Stampa la notizia

CARMELA MELANIA REA OMICIDIO LUDOVICA PERRONE L'AMANTIDE VITTORIOSA

Ascoli Piceno 23 Luglio 2011 CORSERA.IT

Carmela Melania Rea omicidio.La rivale in amore Ludovica Perrone ha vinto la sua battaglia alla fine.L'amantide religiosa ha condotto il suo partner alla rivolta dei sentimenti,alla rottura con la famiglia,alla elevata possibilità che Salvaore Parolisi sia l'assassino della moglie,sempre secondo gli inquirenti.Una storia d'amore che ha finito per trasformare un soldato esemplare,marito e padre,in un mostro diabolico,capace di strappare ogni condizionamento a colpi di coltello.Una storia talmente profonda e passionale,che ha lacerato ogni confine umano,plausibile,logico.Amore e morte,passione e rabbia.Salvatore Parolisi è caduto nel buio,trascinato via da quel cuore in tempesta,il risucchio fatale dell'amantide religiosa,che voleva tutto per sè,fino alla....

disperante azione omicidiaria.Salvatore Parolisi era una sua preda,un fantaccio tra le sue mani.L'ha strappato ciecamente alla rivale Carmela Melania Rea,è piombata nella sua vita con incoscienza,volontà cieca.Anche lei,indirettamente e moralmente,è forse responsabile della morte di Carmela Melania Rea,la giovane mamma vesuviana che con le unghie difendeva la sua famiglia e la sua vita.