Domenica 21 Luglio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Televisione
  • CORRIERE MAURIZIO CROZZA STEFANO BANDECCHI BUD SPENCER,COME FAR DIVENTARE IL RE DEGLI ASINI DOTTORI UN MITICO ROZZO BULLO DI CAMPA...

CORRIERE MAURIZIO CROZZA STEFANO BANDECCHI BUD SPENCER,COME FAR DIVENTARE IL RE DEGLI ASINI DOTTORI UN MITICO ROZZO BULLO DI CAMPAGNA E TIRARGLI LA VOLATA PER PALAZZO CHIGI

Roma 30 settembre 2023

Maurizio Crozza ne ha combinata un'altra delle sue. Nel suo programma Fratelli di Crozza, ha trasformato Stefano Bandecchi, il proprietario della UNICUSANO, nota per laureare gli asini ad ogni latitudine e longitudine del pianeta, nel mitico BUD SPENCER icona italica del gigante buono. Un viatico esilarante che ha catapultato sulla ribalta mediatica un rozzo cavernicolo diventato milionario a forza di laureare migliaia di asini della sua stessa razza molti dei quali con insufficiente dimestichezza dell'ortografia e della grammatica italiana.  Una beffa davvero. Cosa c'è di meglio di  Bud Spencer in politica? Un tipo robusto e invincibile che rimette le cose a posto e prende a calci nel sedere i delinquenti e tutti coloro che " pisciano e cagano le panchine d'Italia ?" Cosa c'è di meglio per un politico che incorniciare i propri modi bruschi e violenti in una delle sceneggiature più vincenti dello schermo cinematografico italiano ? Un remake formidabile e che da 40 anni tiene banco perfino in televisione. Stefano Bandecchi oggi per tutti è il vecchio BUD, uno di noi, un fratello, una persona su cui fare sempre affidamento. Stefano arriverà a  Palazzo Chigi ? Con l'aiuto di Maurizio Crozza credo di si . Quello del comico genovese è per tutti noi un danno irreversibile. Capirete presto che cosa intendo.

Eppure Maurizio Crozza nei suoi epiloghi è sempre stato chiaro : "... fortunatamente noi italiani abbiamo gli anticorpi per personaggi del genere " . E' vero dovremmo avere gli anticorpi per impedire che un personaggio del genere possa arrivare ai posti di comando del nostro paese, ma non c'è alcun dubbio che la satira di Crozza aiuta i politici a diventare popolari nel nostro paese prendendoli in giro dissinnesca la loro pericolosità sociale rendendoli innocui, anzi comici e dunque esilaranti, agli occhi degli italiani.

Questo lo aveva ben capito Silvio Berlusconi che ogni tre per due inseriva una barzelletta per tenere attenzionata la sua platea e alle volte con trame piuttosto piccanti come quella sul Commendator Bestetti...

Stefano Bandecchi ha creato il suo impero con la bufala delle università telematiche,  di fatto un colossale imbroglio che viola i principi cardine su cui si fondano le università del sapere che hanno come ultimo scopo quello della formazione superiore.Quindi uno così che crea la scorciatoie per decine di migliaia di asini, tutto potrebbe fare tranne che fare il politico,calpestare il palcoscenico televisivo e portare avanti tematiche di giustizia sociale. Lui Stefano Bandecchi è la bandiera del nefasto e dell'imbroglio così come nella sua università si amministra il sapere in cambio o in concessione del costo della retta scolastica, ma non a fronte di una vera formazione. Nessuno studia e tutti si laureano.

Soldi contro conoscenza,scorciatoia per gli asini che diventano dottori, funzionari pubblici che avanzano in carriera, un vero e proprio cancro per la nostra pubblica amministrazione che vde tra le sue fila gente laureata in giurisprudenza che sotto dettatura sbaglia l'ortografia dei dispacci delle interrogazioni di polizia giudiziaria.

Stefano Bandecchi,un rozzo cavernicolo di campagna al contrario, nelle sapienti mani di Maurzio Crozza, si trasforma in una star del cinema, entra nel corpo del mitico BUD SPENCER, eroe amato da tutti gli italiani, icona e paradigma del gigante buono che a forza di pugni e sberle fronteggia i delinquenti e i cattivi di turno. Chi tra noi italiani non desidererebbe Bud Spencer Presidente del Consiglio ? 

La satira di Maurizio Crozza diventa un viatico scintillante per chiunque gli capiti tra le mani e gli esempi sono innumerevoli,da Luca Zaia, a Vittorio Feltri a Carlo Calenda.Ma questa volta il paragone anzi la trasformazione di Bandecchi in Bud Spencer rischia di fare danni nell'agone della politica italiana, dove credetemi ognuno di noi vorrebbe vedere questo redivivo Bud Spencer,  saltare in piedi sullo scranno del Parlamento e gettarsi a pugni alzati contro i banchi dei ministri e degli onorevoli cicisbei. 

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.