Mercoledi' 30 Novembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA UCRAINA VLADIMIR PUTIN ATTACCO TOTALE E LEGGE MARZIALE SI CORRE VERSO LA TERZA GUERRA MONDIALE ...

CORSERA UCRAINA VLADIMIR PUTIN ATTACCO TOTALE E LEGGE MARZIALE SI CORRE VERSO LA TERZA GUERRA MONDIALE

London 1 maggio 2022 by Mary Stell

Gli attacchi missilistici ad Odessa non lasciano presagire nulla di buono per il mondo occidentale e l'Europa in modo particolare. Vladimir Putin è pronto ad andare avanti, a proseguire nella sua sfida alla NATO e agli USA. Secondo i giornali britannici il leader russo sarebbe pronto a dichiarare la Guerra Totale all'Ucraina adottando quale misura estrama la legge marziale, utile a reclutare tra i giovani russi i soldati per l'esercito in difficoltà. Ad oggi non sappiamo se sia un bluff, ma certamente la tolleranza che il mondo occidentale ha mostrato in questi primi 60 giorni, non fa che aumentare le probabilità che lo Zar di tutte le Russie, adotti misure estreme per convincere l'opinione pubblica mondiale che il dittatore non scherza e quindi la minaccia della Guerra Nucleare è possibile, probabile, imminente. Ma Vladimir Putin è un uomo in gabbia, un topo all'angolo, che potrebber mordere oppure morire asfissiato proprio nell'angolo più buio della sua esistenza, nei lampi poarossistici della patologia psicotica che ormai domina nella sua mente. Vladimir Putin è pericolos come Adolf Hitler, pronto a scannare i suoi oppositori come cani, morti ferocmeente e con loro mogli e figli. Siamo difronte ad un macellaio, ad un dittatore sanguinario, ad un soggetto che non intende fermarsi difronte a niente, sopratutto ammazzando ferocemente gli inermi, le vittime innocenti di questa aggressione. Ma come tutti gli psicopatici, difronte ad un'onda d'urto più seria e determinata della sua, potrebbe rintracciare, tornare all'angolo e morire asfissiato dei suoi stessi incubi e magari assassinato per opera di una delle sue guardie del corpo.

 

Quasi tutti gli edifici della tentacolare acciaieria Azovstal, l'ultima roccaforte ucraina a Mariupol, sono stati distrutti: lo mostrano nuove immagini satellitari di Maxar Technologies pubblicate dalle Cnn Ci sono grandi buchi nei tetti, segno rivelatore di un attacco militare, di cui alcuni completamente crollati e alcuni edifici ridotti in macerie.Ieri Sviatoslav Palamar, uno dei comandante del reggimento Azov che si nasconde nell'impianto siderurgico ha raccontato che l'acciaieria è stata intensamente bombardata da artiglieria, navi e attacchi aerei: "Ci sono cantine e bunker che non possiamo raggiungere perché sono sotto le macerie. Non sappiamo se le persone lì sono vive o no. Ci sono bambini dai quattro mesi ai 16 anni. E ci sono altre persone intrappolate in posti che non si possono raggiungere". Molti degli edifici residenziali e governativi direttamente a est dell'impianto sono stati completamente distrutti. Non è chiaro dalle immagini satellitari scattate ieri - scrive la Cnn - se siano state distrutte anche strutture sotterranee dove si rifugiano soldati e civili ucraini.Vladimir Putin potrebbe abbandonare il termine "operazione speciale" per indicare l'invasione dell'Ucraina e parlare di 'guerra totale' a Kiev. Lo riporta l'Independent citando indiscrezioni di funzionari russi e occidentali. In cerca di una "rivincita" per i fallimenti militari, gli alti ufficiali dell'esercito russo - riporta il media britannico - starebbero spingendo il presidente russo ad annunciare il cambiamento durante la parata annuale del Giorno della Vittoria il 9 maggio. La mossa permetterebbe al Cremlino di attivare la legge marziale, coinvolgere i suoi alleati in un aiuto militare e proclamare la mobilitazione di massa.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.