Sabato 03 Dicembre 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Calcio
  • CORSERA DANILO IERVOLINO NUOVO PROPRIETARIO DELLA SALERNITANA CALCIO, PRESIDENTE DELLA UNIPEGASO DOVE ANCHE GLI ASINI DIVENTANO DO...

CORSERA DANILO IERVOLINO NUOVO PROPRIETARIO DELLA SALERNITANA CALCIO, PRESIDENTE DELLA UNIPEGASO DOVE ANCHE GLI ASINI DIVENTANO DOTTORI. GLI ARCHIVI SEGRETI DELLE TESI DI LAUREA

Roma 1 gennaio 2022  by Evelina Christillian indipendet blogger Singapore 

Unipegaso il più grande scandalo del secolo, Danilo Iervolino Presidente della UNIPEGASO dove anche gli asini diventano dottori. La giustizia in Italia amministrata fin dalle sue fasi preliminari, da organi di Polizia Giudiziaria, che non conoscono il diritto, all'occorrenza possono storpiarlo piegandolo al solo scopo di predisporre dossier inquinanti in danno dei cittadini. Molti di questi agenti di GF o dei Carabinieri hanno conseguito la laurea presso la UNIPEGASO non conoscendo alle volte neanche l'ortografia,perfino sotto dettatura. La prova indefettibile è proprio negli archivi della UNIPEGASO, gli archivi segreti in cui sono custodite migliaia di tesi di laurea, probabilmente tutte eguali tra di loro. Questa aberrazione costituisce una seria minaccia per la democrazia e per la stessa amministrazione della giustizia italiana. Qui non stiamo difronte all'imbroglio delle lauree facili, ma vediamo l'escrescenza di una sovrastruttura deviata di stampo massonico accademica, creata da un soggetto politico che fa chiaramente riferimento a Forza Italia, tramite la quale Silvio Berlusconi, ha assunto parzialmente il controllo dI molteplici uffici amministrativi intendendo completare il programma destabilizzante facendosi eleggere Presidente della Repubblica. Questo network massonico accademico amministrativo qualcuno lo definisce il Clan dei Siciliani. 

Danilo Iervolino presidente al Bunga Bunga, amico del Cavaliere Silvio Berlusconi, che con il suo Governo nel 2004, diede la stura delle università telematiche in Italia, quasi tutte oggi fermamente nelle mani di alcuni suoi accoliti. Le università telematiche in Italia hanno condiviso lo stesso pascolo di interessi, fornire un'istruzione accademica a decine di migliaia di funzionari dello Stato, impiegati presso gli apparati pubblici che evidenziano le stesse convenzioni universitarie sottoscritte con la UNIPEGASO. Ci sono dentro tutti dall'Esercito e il suo Stato Maggiore, dalla Marina Militare all'Aereonautica, all'Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Corpo militare della Croce Rossa italiana Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo militare dell’Esercito italiano del sovrano militare Ordine di Malta; Corpo delle infermiere volontarie dell’ACISMOM. La Laurea UNIPEGASO, così come quelle della UNIMARCONI e della UNICUSANO, è diventata nel corso del tempo una sorta di biglietto da visita di una sovrastruttura di potere politico massonico, che ad oggi si può ben dire che inquina ad ogni livello i gangli nevralgici del nostro apparato amministrativo.

  • Da molto tempo le università telematiche hanno subito critiche più o meno veementi, per via della facilità con la quale gli studenti conseguono sempre ottimi voti agli esami raggiungendo il traguardo insperato della laurea. Da molto tempo le università telematiche sono considerate a ragione dei laureifici. Osservazioni giuste, ma che alla fine non hanno avuto la forza di mettere in ginocchio ( come sarebbe accaduto in qualsiasi altro paese del mondo civile )  un sistema formativo che pur imbrogliando nelle sue regole etiche fondamentali, ha finito di reggere all'urto degli attacchi mediatici e delle stesse indagini della giustizia ordinaria.

  • Non c'è alcun dubbio che se uno studente di giurisprudenza della Università la Sapienza, studia giorno e notte per superare gli esami, mentre uno studente della UNIPEGASO; sgranocchia le merendine davanti al computer raggiungendo il medesimo risultato della laurea, assistiamo inermi alla distorsione del sistema, alla violazione di quei principi fondamentali che sono alla base della formazione e dello studio, sopratutto in ambito accademico, ovvero comprendere il significato dei concetti, assimllare gli argomenti e sopratutto afferrare la  logica giuridica. Ma le critiche sugli imbrogli, anzichè azzoppare queste accademie, hanno contribuito ad alimentarne la linfa vitale, costituita dalla iscrizione di migliaia di nuovi studenti, che attratti dagli esami facili, si sono gettati a capofitto nei corsi di laurea, assumendosi l'onere del pagamento della rette accademiche.

  • La laurea in giurisprudenza, non è più così inaccessibile a chi non capisce e per chi non studia, si è di fatto trasformata da miraggio irraggiungibile in traguardo possibile, anche da chi ha difficoltà a padroneggiare l' ortografia e la grammatica, per non parlare della sintassi. Un colossale imbroglio,quello delle università telematiche italiane,  che si alimenta da venti anni senza praticamente ostacoli, proprio perchè è consentito a tutti gli studenti  fare come Spiderman , saltare ogni regola, ogni profilo di correttezza etica e morale, con semplicità e complicità di tutti gli apparati accademici. 

  • Quella delle università telenmatiche in Italia possiamo ben dire che sia la frode del secolo, il raggiro di ogni serio presupposto alla base dell'apprendimento,rendere possibile laurearsi a chi non studia, a chi non sa studiare e a chi non riesce neanche ad afferrare prinicipi basilari, assistiti da un corpo docente di professori incardinati e tutor ignoranti,che non sanno di non sapere, e per questo non studiano neanche loro, ma insegnano. Queste università consegnano la laurea nelle mani di qualsiasi asino, che oggi costituisce la classe dirigente manovrabile e condizionabile, annida negli uffici della pubblica amministrazione e aggregatasi in gregge di pecore ubbidienti. 

  • Silvio Berlusconi ha intuito che se avesse voluto contrastare gli apparati di regime della sinistra, doveva creare un sistema massonico altrettanto potente ed efficace, costituito da migliaia di fedeli adepti, ramificazioni estensibili all'interno della macchina dello Stato, utili per favorire gli amici degli amici e contrastare l'azione degli avversari politici o di soggetti estranei.

  • Silvio Berlusconi di fatto controlla anche altre università telematiche, da cui la Guglielmo Marconi e la Unicusano, ha poi inteso premiare le capacità di Danilo Iervolino, compiendo un passo decisivo per l'affermazione di UNIPEGASO sottoscrivendo una convenzione per la formazione politica dei dirigenti di Forza Italia. Il partito di Silvio Berlusconi creava così un sistema accademico capace di proiettare nel sistema economico italiano e sopratutto nell'apparato amministrativo dello Stato, servitori fedeli, condizionabili e ricattabili, partendo proprio dalle tesi di laurea di queste universià sono per lo più copiate le une alle altre.  La Unipegaso è pertanto diventata una struttura politica interna a Forza Italia, in cui tutti gli studenti ottenevano con grande facilità un lasciapassare per la vita pubblica e nei più svariati settore della pubblica amministrazione. Un sistema massonico di amici di amici, tutti accomunati dalla medesima condizione, quella di essersi laureati, alle volte senza capire alcunchè,condividendo un segreto comune quello dell'ignoranza. Gli scarti del sistema scolastico nazionale, erano diventati miracolosamente dottori.

  • La Pubblica amministrazione si è dunque permeata da un esercito invisibile di migliaia di asini dottori, facenti parte e affiliati dalla medesima organizzazione di lestofanti, il cui unico scopo è quello di creare una classe dirigente, che possa essere condizionata, magari ricattata, nei casi più strettamente necessari. Ma la più colossale frode della UNIPEGASO e' quella realizzata nella facoltà di Giurisprudenza, in cui decine di migliaia di agenti delle nostre forze armate, si sono laureati, senza di fatto assimiliare alcunchè del diritto, della sua logica. A Silvio Berlusconi e ai suoi accoliti, era necessario sfruttare questa gigantesca organizzazione per impadronirsi del sistema, anche quello della giustizia. Tutte le attività di indagine investigativa sono infatti delegate ai funzionari e agli agenti di Polizia Giudiziaria. Alla Procura della Repubblica di Roma farete caso che nelle pareti degli uffici degli organi di polizia giudiziaria, campeggia sempre qualche laurea UNIPEGASO, una sorta di lasciapassare, di biglietto identitificativo di un sistema invisibile, che in realtà è in grado di condizionare nelle prime fasi l'esito delle indagini, descrivere profili criminali contro qualsiasi soggetto ritenuto quale obiettivo da abbattere, oppure scomodo alla logica delinquenziale di questo sistema.

  • Nel corso del tempo, nell'apparato difensivo di Sivlio Berlusconi, sono finiti nella centrifuga diversi suoi avvocati, condannati per corruzione in atti giudiziari, tra cui lo stesso ex Ministro della Difesa, Cesare Previti . Avvocato radiato,  ma che ancora oggi , ogni mattina sale nello studio legale del figlio, per condurre innanzi le sue attività, che nulla hanno a che vedere con la giustizia, semmai il contrario. L'inquinamento del sistema della giustizia è proseguito dirigendosi in un sentiero ben più efficiente e che può facilmente filtrare attraverso strutture di controllo della magistratura. Se un apparato politico, può contare sulla fedeltà di truppe scelte, in grado di inquinare le indagini preliminari, ovvero beneficiando addirittura del fattore scriminante proprio delle indagini preliminari, allora puoi colpire qualsiasi nemico politico, abbattere gli avversari, fare della giustizia un'arma micidiale con la quale perseguitare ogni soggetto scomodo. Avvalendosi di agenti e funzionari infedeli della Guardia di Finanza e dei Carabinieri o della medesima Polizia di Stato, si creano dossier inquinanti a carico degli avversari politici, si può facilmente mettere a soqquadro la loro vita, indagarla, aggredirla, intimorire amici e parenti. L'apparato massonico accademico creato da Berlusconi Iervolino con oltre 200 mila accoliti annidati nella pubblica amministrazione, vale dunque il miliardo di euro che CVC , ha tirato fuori per acquistare l'università Unipegaso.

  • Gli archivi segreti della UNIPEGASO, la copia delle lauree di migliaia di agenti della GF e dei Carabinieri.

  • Negli archivi della UNIPEGASO ci sono i segreti inconfessabili di centinaia di migliaia di funzionari e agenti dello Stato, le cui tesi di laurea in massima parte sono copiate da quelle precedenti, i cui esami sono stati superati senza proferire parola, i concetti basilari del diritto inespressi o addirittura alterati,storpiati. Oggi, quegli stessi agenti di polizia , della guardia di Finanza e dei Carabinieri, sono annidati tra gli organi di polizia giudiziaria , pronti all'occorrenza ad inquinare con facilità ogni processo investigativo in danno di qualsiasi soggetto che si intenda neautralizzare.

  • La Loggia Ungheria di cui parla l'avvocato Amara, è forse una delle tante che sono proliferate all'interno di questa struttura massonico accademica amministrativa. Ciò che appare evidente è l'infedeltà degli organi dello Stato al nostro ordinamento, alle leggi, alla trasparenza alla determinazione del corso della giustizia. L'università degli asini che diventano dottori riempie sale immense, addirittura chiese, aule di tribunale. I protagonisti sono tutti coloro che vediamo ritratti nelle celebrazioni pubbliche della UNIPEGASO, alle inaugurazioni , alle feste, alle cerimonie di laurea. Un intero popolo, un apparato di dottori dell'ignoranza senza limiti,

  • La gran parte di questi soggetti, non conosco l'ortografia, neanche sotto dettatura, e la gravità sta nel fatto che molti di questi ASINI ce li ritroviamo ad amministrare la giustizia, nei ruoli sensibili, anche di Polizia Giudiziaria. La democrazia italiana deve fronteggiare con ogni mezzo questa aberrazione del sistema della giustizia, assumere provvedimenti, perchè il livello di inquinamento è così feroce che sta creando distorsioni che alla fine potrebbero non essere più recuperabili. La democrazia è in pericolo in Italia.

 

Tutte le convezioni della UNIPEGASO con lo Stato Italiano. La prova dell'inquinamento del nostro apparato amministrativo. 

  •  
  • Convenzione Stato Maggiore della Difesa

A partire dall’anno accademico 2019/2020, gli appartenenti allo Stato Maggiore della Difesa potranno iscriversi ai corsi di laurea versando una somma pari ad € 1.500 per anno, in 5 rate.

Precisamente:€ 300,00 entro il 05/11 o al momento dell’iscrizione;€ 300,00 entro il 31/01;€ 300,00 entro il 31/03;€ 300,00 entro il 30/06;€ 300,00 entro il 31/07.
L’offerta è riservata al personale militare in servizio permanente ma anche, con lo stesso importo, al personale in congedo ed estesa ai prossimi congiunti dei diretti beneficiari (solo coniuge e figli), nonché ai conviventi e figli regolati dalla L. 20/5/2016, n. 76 (Unioni Civili).

Possono accedere a questa convenzione

  • Esercito;
  • Marina Militare;
  • Aeronautica Militare;
  • Arma dei Carabinieri;
  • Guardia di Finanza;
  • Corpo militare volontario della Croce Rossa Italiana;
  • Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana;
  • Corpo militare dell’Esercito italiano del sovrano militare Ordine di Malta;
  • Corpo delle infermiere volontarie dell’ACISMOM;

Ordinariato Militare per l’Italia

  • CONVENZIONE FORZE DI POLIZIA

Le forze di Polizia e i loro coniugi e figli possono accedere alla convenzione appositamente dedicata.

il costo della RETTA ANNUALE è di €1.500, da versare o in un’unica soluzione o, in alternativa, in quattro rate.

Possono accedere ai costi in convenzione per tutti gli appartenenti:

  • alle Forze di Polizia
  • alla Polizia Provinciale
  • alla Polizia Penitenziaria
  • Gli appartenenti al corpo dei Vigili del Fuoco e alla Polizia Municipale usufruiscono dell’agevolazione FORZE ARMATE, ovvero di una retta agevolata di 1.700,00 € per il personale in servizio ed euro 1.955,00 € per il personale in quiescenza e per i prossimi congiunti del personale in servizio.

È possibile rateizzare la retta accademica in quattro rate o fino a 12 rate a tasso 0.

  • CONVENZIONE MEF – Ministero dell’Economia e delle Finanze

E’ stata siglata la convenzione Tra Pegaso e il MEF – MINISTERO DELL’ECONOMIA E DELLE FINANZE.

La convenzione prevede una retta agevolata di 1.500 euro, divisa in 5 rate da 300 euro.

Può usufruire dell’agevolazione il personale militare (Guardia di Finanza) in servizio permanente ed il personale civile del Ministero dell’Economia e delle Finanze.

L’agevolazione, per lo stesso importo, è estesa ai prossimi congiunti (coniugi e figli) del diretti beneficiario e ai conviventi e figli regolati dalla L. 20/05/2016 n. 76,  ed al personale in quiescenza.

  • CONVENZIONE UIL FUNZIONE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

Il costo della retta per gli studenti iscritti al sindacato UILPA che si immatricolano con la segreteria Roma Forum è di €1.700 da pagare in unica soluzione o, alternativamente, in 4 rate. L’agevolazione, per lo stesso importo, è estesa ai prossimi congiunti (coniugi e figli) del diretti beneficiario e ai conviventi e figli regolati dalla L. 20/05/2016 n. 76,  ed al personale in quiescenza.

Agevolazioni per studenti diversamente abili.

Per gli studenti diversamente abili, iscritti ai corsi di Laurea, è previsto l’esonero parziale dal pagamento della retta d’iscrizione, calcolata secondo la percentuale d’invalidità.

Per beneficiare dell’esonero, lo studente diversamente abile dovrà allegare alla domanda d’iscrizione il certificato originale attestante la percentuale d’invalidità, che sarà riconosciuta secondo la seguente tabella.

Percentuale di Invalidità

Retta

Dal 45% al 65%

€ 2.000,00

Oltre il 65%

€ 1.500,00

Finanziamento retta accademica

SOLO GLI STUDENTI CHE SI ISCRIVONO IN CONVENZIONE CON LA SEGRETERIA ROMA FORUM HANNO LA POSSIBILITA’ DI RATEIZZARE LA RETTA ACCADEMICA FINO A 12 MESI A TASSO ZERO!!

Per chi volesse richiedere un finanziamento a tasso zero in 12 mesi occorre fissare
un appuntamento presso la sede di Roma in via Giovanni Maria Lancisi 3/A (metro Policlinico) e presentare l’ultima busta paga (oppure per i liberi professionisti il 730) e il documento di identità e il codice fiscale.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.