Martedi' 22 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Finanza
  • CORSERA CORONAVIRUS TORNIAMO ALLA LIRA. LOCKDOWN MOMENTO PERFETTO PER DARE UN CALCIO ALL'EUROPA ...

CORSERA CORONAVIRUS TORNIAMO ALLA LIRA. LOCKDOWN MOMENTO PERFETTO PER DARE UN CALCIO ALL'EUROPA

ROMA 29 MARZO 2020 CORSERA.IT dr.Matteo Corsini

CorSera.it Copyright 

#salviamoilpopoloitaliano #diamouncalcioalleuropa

Crisi economica, Lockdown è il momento perfetto per dare un calcio all'Europa.Un popolo affamato che chiede giustizia, vogliamo tornare indietro, qui non  si va più avanti. Siamo in trappola con l'Europa, e se proseguiremo, ci infileremo un cappio al collo. La Troika sarà in Italia nel giro di un semestre e saremo schiavi della Germania. Andiamocene prima che sia troppo tardi per tutti.L'Italia ha necessità di almeno 300 mliardi di liquidità, subito, non domani. Non saremo in grado di ripagare il nostro debito pubblico, se l'economia non ripartirà. Il concetto è chiaro. Dobbiamo riprendere a lavorare, soltatno così potremo continuare a prenderci cura dei nostri vecchi. 

Emergenza Coronavirus, sarebbe il momento perfetto per dare un calcio all'Europa e tornare alla lira, riattivare le stamperie della Banca d'Italia e dare ossigeno agli italiani. Il momento perfetto per Italexit, con il petrolio ai minimi, energia elettrica in discesa, nessun turista, le città chiuse,le fabbriche quasi tutte ferme.  Se decidessimo di uscire adesso, non affronteremo alcun trauma,  l'Italia non avrebbe alcuna conseguenza e nel giro di poche settimane, i nostri alberghi tornerebbero ad essere prenotati da tutto il mondo, per via di un costo più basso rispetto agli anni precedenti. L'Euro si svaluterà comunque tra il 10% e il 30%, non c'e' alcun dubbio, e quindi se decidessimo di saltare adesso,  sulla nostra cara Lira, probabilmente la svalutazione parallela delle due monete Euro Lira, annullerebbe d'un colpo, il rischio del tasso di cambio sfavorevole. Possiamo uscire, ma dobbiamo decidere subito, dipende dal Governo, da quella scelta dura che il premier Giuseppe Conte ha invocato all'Europa, rifiutan do di sottoscrivere un accordo francamente irricevibile. In queste ore davvero balla la dignità dell'Italia e la sopravvivena dell'Europa, ma se analizziamo bene cosa accade, il lockdown consentirebbe di fuggire dalla moneta unica, che come tutti vediamo è diventata una trappola. L'Europa è sbarratra, chiusa per Covid-19, l'economia è ferma, il sistema finanziario in cortocircuito, peggio di così non ci sarà. L'uscita dall'Euro , come tutti sappiamo, avrebbe fatto precipitare il valore di acquisto della Lira, quanto sta per accadere all'Euro nelle prossime ore. La trappola mortale della liquidità eccessiva, spingerà il sistema da una possibile deflazione, mentre invece noi abbiamo necessitèà di far partire l'inflazione, abbiamo bisongo di ossigeno per far ripartire l'ingranaggio della locomotiva economica. Siamo in lockdown, se usciamo, nulla può accadere. Forse ci sarà il rischio per i pensionati , si diceva la svalutazione della Lira  non gli consentirà di fare la spesa. E' vero, sarebbe stato così, ma adesso i nostri vecchi pensionati, rischiamo di perderceli per strada e nel peggiore dei modi. I pensionati italiani stanno morendo, dei soldi delle pensioni non saprebbero proprio cosa farci. Quindi noi italiani dobbiamo agire, senza indugio, senza attendere ancora un'altra ora. Mario Draghi ha suonato la carica al popolo italiano, dobbiamo sopravvivere, usciamo dall'Euro, adesso, subito , abbandoniamo la barca di chi non ci ha mai sopportato.

CorSera.it Copyright 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.