Sabato 16 Gennaio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CorSera Erdogan affonda l'Europa : "La Turchia si chiama fuori, meglio Cina e Russia "....

CorSera Erdogan affonda l'Europa : "La Turchia si chiama fuori, meglio Cina e Russia ".

La Turchia si chiama fuori dall'Europa,non c'e' che dire ma saebbe veramente un paradosso che lo sfaldamento dell'Unione europea cominciasse da uno dei paesi che da anni stava facendo anticamera per aderire al trattato.Erdogan parla chiaro ormai il vento populista spira forte in Europa e il rischio di un collasso ci sono tutti.

 

Quelli che vediamo non sono sintomi ma cristallizzazioni sociali,economiche,finanziarie,conseguentemente sono diventate politiche.L'Europa e' in affanno ,la crisi economica in Italia sta tirando le file di una rivoluzione interna,proprio come accaduto per la Gran Bretagna.

IL pericolo e' che due colonne della costruzione europea come Francia e Italia potrebbero uscire o almeno disincantare quei meccanismi strutturali che hanno fatto vacillare la casa europea.Le oscillazioni sono troppo forti,sopratutto l'invasione dei popoli stranieri,delle vere e proprie migrazioni di civilta',stanno spazzando via non soltanto i confini ma anche l'idea che il fronte comune alla fine fosse utile ai paesi di confine per frenare e gestire il flusso interminabile di questi dipserati.L'Europa vacilla non ci sono dubbi,la crisi morde ancora ,e in Italia in cado di vittoria del No al referendum,la strada del fronte populista sarebbe spianata e l'unica fermata che si intravede al fondo del percorso potrebbe essere gli accordi sulla moneta unica .(CorSera.it)

 

A seguito del successo che stanno riscuotendo i movimento populisti negli Stati Uniti e in diversi paesi europei, la Turchia ha iniziato a ripensare l’obiettivo di lungo periodo di entrare a far parte dell’Unione Europea. Parlando ai giornalisti, il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan ha fatto sapere che il voto referendario della Brexit e l’ascesa di molte voci conservatrici, uniti alla lunga procedura per poter entrare a far parte dell’Unione europea, stanno spingendo il paese a cercare altre opzioni.“Il sentimento della Brexit può continuare a diffondersi i paesi come Francia e Italia. In queste circostanze la Turchia deve mantenere la calma. Non dovremmo pensare all’Unione europea come unica opzione. Perché la Turchia non potrebbe ad esempio diventare membro dell’Organizzazione di Shangai per la cooperazione?”, si è domandato Erdogan mentre faceva ritorno da una visita ufficiale nell’Uzbekistan, secondo quanto scritto da Sputnik News.

L’Organizzazione di Shangai per la cooperazione è un’alleanza politica, economica e militare tra Cina, Kazakistan, Kyrgystan, Russia, Tagikistan e Uzbekistan siglata a Shangai nel 2001. Il blocco si è formato in principio per combattere le minacce di attentati e il traffico di droga provenienti dal vicino Afghanistan.

La volontà della Turchia di voler unirsi al blocco ha l’interesse anche degli altri paesi. Secondo quanto ha riportato l’agenzia Reuters, il portavoce del ministro degli Esteri cinese, Geng Shuang, ha detto che la Turchia è già un interlocutore del gruppo e sta già collaborando con il blocco da un po’ di tempo.

La Turchia, paese membro della NATO, è in lizza per diventare un paese della comunità europea da diverso tempo. Il paese ha siglato un accordo con la regione nel 1963, prima di fare formalmente richiesta nel 1987 per entrare nell’Unione europea (all’epoca l’organizzazione di riferimento era la Comunità europea, dato che l’UE è ufficialmente entrata in vigore nel 1993). I colloqui tra Ankara e l’Unione europea sono ufficialmente iniziati nel 2005.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.