Venerdi' 30 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Finanza
  • TERREMOTO A PIAZZA AFFARI SIAMO ALLO SMASH-OVER IL SISTEMA BANCARIO E' SULL'ORLO DEL BARATRO...

TERREMOTO A PIAZZA AFFARI SIAMO ALLO SMASH-OVER IL SISTEMA BANCARIO E' SULL'ORLO DEL BARATRO

Indici fuori controllo a Piazza Affari in una giornata di estrema volatilità, cominciata con il crollo della Borsa di Tokyo (-5,4%): Milano ha chiuso in rosso perdendo il 3,21%, dopo il tonfo di lunedì del 4,7%, facendo toccare al Ftse Mib i nuovi minimi dall’estate 2013. Le Borse europee hanno bruciato 130 miliardi, solo Milano pesa sul totale per 13 miliardi. Madrid ha perso il 2,3%, Parigi l’1,69%, Francoforte l’1,11%, Londra lo 0,88%. Piazza Affari è stata pesantemente penalizzata dalle vendite sui bancari, con le azioni di diversi istituti popolari in asta. Operatori e analisti appaiono sconfortati dall’andamento del listino milanese. Tutti, senza eccezioni, sottolineano che il ritracciamento fisiologico di inizio anno ha assunto i contorni del «panic selling», con i titoli che stanno toccando livelli che non rispecchiano i fondamentali. Ecco i peggiori ribassi: Ubi -8,87%, Banco Popolare -8,63%, Pop Milano -8,35%, Unicredit -7,91% (nel giorno della pubblicazione dei conti) e Intesa Sanpaolo -6,21% (all’indomani della pubblicazione dei risultati 2015). Chiude poco mosso rispetto lo spread tra Btp e Bund tedesco, attestandosi a 145 punti base. Il tasso del decennale italiano è all’1,69% sul mercato secondario.

Come anticipato dal Corsera.it e dal dr.Matteo Corsini il crollo della borsa italiana sara' di ben oltre il 30%.dal giorno del nostro annuncio il mercato ha perduto oltre il 12%  in poche sedute .Secondo le analisi tecniche siamo nellafase profonda dello Smash over ribassi in accelerazione spinti verso il profondo rosso dal crollo simultaneo del greggio e della crisi finanziaria delle banche dovuta ai non-performing loans .A tutto questo si aggiunge la recessione in Cina lo stallo della produzione industriale,ma sopratutto i nuovi timori che la Grecia possa dare forfait..Lo Smash Over e' il momento peggiore di un sistema economico che potrebbe condurre al tracollo della stessa struttura finanziaria europea, ovvero la rottura della moneta unica.Insieme alle banche italiane cadono quelle tedesche.

Matteo Renzi ha dichiarato nel pomeriggio che le "banche italiane devono aggregarsi ".Ci domandiamo per fare cosa? Aggregare tra di loro banche indebitate, non fa altro che creare un gigante indebitato.La crisi economica del paese non riesce a diminuire il fardello delle esposizioni bancarie e tutto questo diventa un macigno su una sottilissima lastra di ghiaccio che sta per frantumarsi.

Simao allo Smash Over al momento della rottura quando come dicono in Russia in questi giorni " vi sara' un cambiamento dell'ordine delle cose".Siamo ad una svolta epocale la civilta' moderna si trova al bivio tra il forsennato consumo del greggio del petrolio e la svolta modernizzatrice delle energie pulite .Ormai e' chiaro che tutto questo determinera' una crisi sociale senza precedenti, perche' i paesi produttori di petrolio non riusciranno a soddisfare i giganteschi costi di gestione della pubblica amministrazione sopratutto del welfare.L'esodo biblico a cui assistiamo in questi ultimi mesi, potrebbe aumentare disperatamente fino a soffocare le economie europee sia per eccesso di manodopera e massima concentrazione di disoccupati.Lo scenario e' dei piu' orrorifici e catastroficii,soltanto un repentino duraturo rialzo del petrolio nel breve potra' ridurre l'impeto di questo disastro finanziario ed umanitario.

La crisi,. questa crisi, va oltre i limiti di qualsiasi parametro di riferimento oltre gli edges-risk 

Questa crisi finanziaria economica in altri tempi avrebbe potuto spingere al rialzo il prezzo del mattone,ma in questo caso e' ormai chiaro che i valori immobiliari non potranno far altro che rimodellarsi sull'economia reale, sulla capacita' di rimborso del capitale investito e dei flussi di cassa attesi.

Quale sara' la capacita' dell'Europa di assorbire questo shock assimetrico sui mercati, degli effetti negativi del petrolio, della Grecia, della recessione cinese e quale sara' la capacita' di resistenza del nostro sistema bancario ancora nessuno puo' dirlo,ma di una cosa siamo certi, che in Italia se non vi saranno accordi sul salvataggio del sistema bancario europeo, una o piu' banche sono destinate a fallire, perche' il loro salvataggio non e' piu' questione di qualche migliaia di miliardi come fu per MPS con i Tremonti bonds ma forse di venti anche trenta miliardi di euro .

Se cade MPS l'Europa intera sara' trascina in un vortice ribassista senza precedenti e questa volta la forza d'urto della crisi europea investira' dall'altra parte dell'oceano gli USA che come definisce BArack Obama "e' la piu' grande economia del mondo".


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.