HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Tiro a segno
  • CORSERA UITS LA DITTATURA DELL'ING ERNFRIED OBRIST DEFERITI ATTILIO FANINI E ANNA VISCONTI...

CORSERA UITS LA DITTATURA DELL'ING ERNFRIED OBRIST DEFERITI ATTILIO FANINI E ANNA VISCONTI

Roma 6 febbraio 2013 Corsera.it

Unione Italiana Tiro a Segno. Gli strali dell’ing. Ernfried Obrist  sugli associati dissidenti dopo la pubblicazione su Corsera magazine di fatti riguardanti la sua gestione. Deferiti Attilio Fanini e  Anna Visconti dal procuratore federale avv. Paola Di Vincenzo. Un caso emblematico della insostenibilità del sistema pubblico monopolista delle attività sportive. L’iniziativa privata , l’attività d’impresa nello sport, unico e fattibile motore di sviluppo economico e sociale, si ritrae da questo settore monopolizzato non intravedendo la possibilità di accesso in un sistema che non garantisce ed anzi ostacola la liberalizzazione e la concorrenza. L’esclusività del potere esercitato senza ritegno favorito da ...

un legislatore compiacente e connivente con il sistema blindandolo con provvedimenti legislativi autoritari fuori da ogni logica di diritto di diniego delle norme costituzionali, Avvilisce che la Consulta chiamata a trattare la legislazione sullo sport non abbia capito nulla avallando il sistema sostenendolo invece di ripudiarlo. Eppure un lontano precedente in materia della Corte pubblicato su Corsera magazine avrebbe dovuto aprire gli occhi. Il fascismo è la pesante palla al piede ancorata allo sport italiano. Corsera magazine pubblica una lettera pervenuta in redazione sul deferimento dei due tesserati all’Unione. Un documento di denuncia del sistema. La conseguenza logica dell’esprimersi del potere sportivo quando è criticato e accusato. Non tollera il dissenso.

Renato Corsini


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.