Mercoledi' 24 Luglio 2024
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Elezioni politiche
  • CORSERA ELEZIONI REGIONALI LAZIO 2013 MATTEO CORSINI MIR ANCORA GAMBERI FRITTI STORACE LORENZIN BONGIORNO...

CORSERA ELEZIONI REGIONALI LAZIO 2013 MATTEO CORSINI MIR ANCORA GAMBERI FRITTI STORACE LORENZIN BONGIORNO

Roma 9 Gennaio 2013 Corsera.it

Matteo Corsini Roma Risorge Mir Moderati Italiani in Rivoluzione diario di una campagna elettorale ideale.Per Roma e Lazio chiama il numero del comitato elettorale 068086058.Vuoi appoggiare la campagna elettorale di Matteo Corsini,registrati sul sito di Corsera.it e invia una tua email a redazione@corsera.it .

Parlo con i cittadini mi chiedono di fare piazza pulita senza paura.Soltanto chi ha dimostrato nel corso di tutta la sua vita di saper lottare per i diritti dei cittadini,contro lo spreco del denaro pubblico,puo' onorarsi di ingaggiare la battaglia di democrazia delle elezioni.Gli altri parlano,Corsera.it racconta le battaglie dell'invincibile esercito di Roma Risorge.

Per uscire fuori dal disastro della Regione Lazio serve una personalita' forte,un combattente,qualcuno che non abbia timori di mettere all'angolo i poteri forti e le lobby che si spartiscono il bottino.

Elezioni regionali Lazio 2013.IL sistema dei partiti mette in scena un nuovo teatrino di gamberi fritti,anzi andati a male.La puzza di marcio alla Regione Lazio si sente ovunque e i cittadini sono nauseati.Inutile rimescolare le carte se non esce un nome nuovo dal cilindro che sia un politico radicato sui territori di Roma,qualcuno che ingaggia la battaglia politica ogni giorno e non per insegne al neon.La gente e' stanca,davvero,giro nei quartieri romani dove la dissafezione alla politica mette paura.La gente e' angosciata dal futuro.Si deve dare una risposta chiara,univoca.Chi prendera' piu' voti governera' il Lazio.Altro non c'e' da dire.Matteo Corsini noi del Mir faremo sentire la nostra,serve uno tsunami sanitario a tutti i livelli.Piu' vado avanti con le mie inchieste sulla sanita' e piu' mi ...

rendo conto che bisogna recidere la pianta maligna.Con Giulia Bongiorno tornano le ombre della gestione di Gianfanco Fini,Francesco Storace e' un vecchio storione della politica,la Lorenzin e' giovane,ha appena smesso l'apparecchio per i denti.

"Alla Regione Lazio abbiamo una candidata ed è Giulia Bongiorno. Credo che avrà un grande successo. E' una candidatura di altissimo livello". Lo afferma il leader dell'Udc, Pier Ferdinando Casini, a '28 minuti' su Radio2 Rai. Una candidatura, quella dei centristi, che potrà mettere in difficoltà gli altri contendenti in corsa, soprattutto l'area del centrodestra. Area che ha già i suoi nodi da dipanare. Storace infatti promette di dare battaglia alla probabile candidatura di Beatrice Lorenzin: "Ieri sera ho avuto la conferma che per il Lazio si e' ancora alla ricerca di "un candidato forte". Non lo/a trovano". 

Le voci intorno alla prossima investitura della Lorenzinal dopo-Polverini hanno fatto scatenare il leader della Destra che era sceso ufficialmente in campo  a fine anno, con un primo sì di Berlusconi e tanto gelo da molti esponenti Pdl. Lei, l'esponente Pdl, ha detto di "essere onorata" all'idea di correre per il Lazio, ma Storace su twitter la rintuzza. 

Dunque è braccio di ferro, anche se la matassa dovrebbe dipanarsi 

nelle prossime ore. Per il centrodestra il rischio nel Lazio è un effetto Sicilia, due candidati per l'area del centrodestra che spianerebbero inevitabilmente la strada agli altri candidati: alla bandiera del centrosinistra, Nicola Zingaretti, che comunque parte avanti nei sondaggi dopo gli scandali che hanno travolto la gestione della Polverini e il gruppo Pdl, caso Fiorito su tutti, e ora anche alla nuova competitor Giulia Bongiorno. 

 

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.