Martedi' 14 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA NATALE 2012 IN DIRETTA AGENDA MONTI ECCESSIVE LE CRITICHE A SILVIO BERLUSCONI...

CORSERA NATALE 2012 IN DIRETTA AGENDA MONTI ECCESSIVE LE CRITICHE A SILVIO BERLUSCONI

ROMA 24 DICEMBRE 2012 CORSERA.IT

SCRIVI A REDAZIONE@CORSERA.IT IN DIRETTA DAL CORSERA.IT TUTTO IL PERIODO  NATALIZIO SENZA INTERRUZIONI PER RACCONTARE LE FESTIVITA' DEGLI ITALIANI.

CORSERA.IT HA SUBIITO UN CRASH DEL SISTEMA IMPORTANTE A CAUSA DELL'ECCESSIVO TRAFFICO DI VISITATORI CE NE SCUSIAMO CON I NOSTRI LETTORI STIAMO PROVVEDENDO.

AGENDA MARIO MONTI. GLI ATTACCHIA  SILVIO BERLUSCONI CI SONO SEMBRATI FUORI LUOGO,HA DICHIARATO I PRESIDENTE DEL SENATO RENATO SCHIFANI PARLANDO CONI GIORNALISTI NEL CORSO DELLA SUA VISITA LAMPO IN AFGHANISTAN."E' LA PRIMA VOLTA CHE UN PREMIER ATTACCA UN ALTRO PREMIER,SEBBENE MI FOSSI AUGURATO CHE LA CAMPAGN ELETTORALE SI MISURASSE SUI CONTENUTI E NON SUGLI ATTACCHI PERSONALI."

Gli attacchi di Monti ieri nei confronti di Silvio Berlusconi «mi sono sembrati fuori luogo». Lo ha detto il presidente del Senato, Renato Schifani, parlando con i giornalisti nel corso della sua visita in Afghanistan. «È la prima volta che un premier attacca un ex premier - ha osservato - giorni fa, dinanzi alle alte cariche dello Stato, mi ero augurato che la campagna elettorale si misurasse sui contenuti e non sugli attacchi personali. Ieri mi è sembrato fuori luogo nei confronti di chi ha votato decine e decine di fiduce e per sostenere il Governo Monti ha perso dieci punti percentuali di compenso. Mi auguro - ha concluso - che si torni presto ad un confronto pacato e costruttivo sui contenuti». 

 

Al contrario di Schifani, Riccardi ha espresso apprezzamento per la conferenza stampa del premier. «Mario Monti ha manifestato “una grande passione riformatrice per l’Italia. Siamo davanti ad un metodo nuovo di fare politica che parte dalle idee e dai bisogni del paese». Ne è convinto il ministro per la Cooperazione internazionale e per l’Integrazione ha commentato la ’salita in politica’ del Professore questa mattina in diretta ai microfoni di ’Start, la notizia non può attendere’, su Radio 1 Rai.  

 

Per Riccardi Monti ha fatto “un discorso rivolto agli italiani e non alla classe politica. Un discorso che vuole mostrare che il futuro non è fatto solo di sacrifici ma anche di prospettive di miglioramento”. Per il ministro, che è uomo molto vicino al premier, il movimento che nascerà “intende fare riferimento al’Agenda Monti e proverà ad affermare un modello culturale, politico, e - perché no - elettorale, una posizione nuova”.  

Il fondatore della Comunità di Sant’Egidio, rispondendo ad una domanda sulla possibile scomposizione dei poli a seguito dell’impegno diretto di Monti in politica, ha risposto: “Non mi piace il termine scomposizione dei poli. Ci sarà un spazio che non sarà né di destra né di sinistra. Lo spazio che si creerà sarà attorno al nome di Monti”. Un aspetto molto importante sarà il coinvolgimento degli astenuti. “L’astensione? Sì, ci puntiamo molto. Intendiamo parlare agli italiani che non sanno più cosa votare e che non hanno più fiducia nella politica”, ha concluso Riccardi.  

 

Intanto sia nel Pd che nel Pdl gli equilibri si sono rotti. Ichino e altri quattro lasciano i democratici per schierarsi con il professore. Nel centrodestra c’è sempre più agitazione. Fli sposa l’agenda per cambiare l’Italia.  


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.