Domenica 03 Luglio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CORSERA CARMELA MELANIA REA OPERAZIONE WHITE SNAKE FURINO MICHELE E' STATO ASSOLTO CON FORMULA PIENA...

CORSERA CARMELA MELANIA REA OPERAZIONE WHITE SNAKE FURINO MICHELE E' STATO ASSOLTO CON FORMULA PIENA

ROMA 29 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

Lo scrivente, avvocato Attilio Panagrosso del Foro di Nola, con il presente atto, in nome e per conto del signor Furino Michele, nato a Maddaloni il … , indicato con effige fotografica, nome, cognome e paese di residenza, tra i 26 arrestati, nell’articolo di stampa on-line, che si legge sul Vs sito, intitolato Carmela Melania Rea omicidio WHITE SNAKE operazione antidroga perché appartenete ad una banda di “ cani sciolti “ dediti al traffico di droga, in contrapposizione

 

STUDIO LEGALE PANAGROSSO

Corso Umberto I ( ang. Vico Carradori n. 1 ) 80030 Cimitile. TELEFAX 081 8235532

Avv. Attilio Panagrosso

Avv. Camilla Albarella

p. Avv. Maddalena Stompanato

Spett.Le  redazione@corsera.it

 

 

Lo scrivente, avvocato Attilio Panagrosso del Foro di Nola, con il presente atto, in nome e per conto del signor Furino Michele, nato a Maddaloni il … , indicato con effige fotografica, nome, cognome e paese di residenza, tra i 26 arrestati, nell’articolo di stampa on-line, che si legge sul Vs sito, intitolato Carmela Melania Rea omicidio WHITE SNAKE operazione antidroga perché appartenete ad una banda di “ cani sciolti “ dediti al traffico di droga, in contrapposizione del clan Belfote, nella zona di Maddaloni e paesi limitrofi, con la presente, per dovere di cronaca e diritto dello stesso Furino Michele, a rivendicare la tutela del proprio diritto alla privacy, ex art. 11 D. Lvo 196/03, Vi

INVITA

ad horas ad aggiornare l’articolo di cui innanzi, pubblicando l’esito della vicenda giudiziaria che ha riguardato lo stesso Furino Michele, con la eliminazioni delle foto segnaletiche, non trattandosi più di soggetto coinvolto in quella vicenda.

Ed infatti, lo stesso con sentenza emessa in data 7/11/11 dal GIP del Tribunale di Napoli, dott. Roberto D’Auria, nell’ambito del procedimento penale n. 49844/07 R.G.n.r., è stato assolto, con formula piena, per non aver commesso il fatto; sentenza passata in giudicato, perché non appellata dal P.M. titolare delle indagini.

Per l’arresto subito il Furino, sempre patrocinato dallo scrivente, ha presentato alla Corte di Appello di Napoli, istanza di riparazione per l’ingiusta detenzione subita in ordine ai fatti di cui in argomento.

Sollecita la pubblicazione dell’esito della vicenda giudiziaria più volte richiamata, poiché l’articolo, unitamente all’arresto, pregiudica profondamente e tristemente l’integra onorabilità del proprio assistito, con grave ripercussioni sull’attività di libero professionista svolto dallo stesso.

Ed infatti digitando sul motore di ricerca “Google” il nominativo Michele Furino appare la notizia del Vs articolo, con relative foto, non aggiornato e quindi, sostanzialmente non vera.

A mente della sentenza della Suprema Corte di Cassazione, sezione III^ Civile, 11 gennaio-5 aprile 2012, n. 5525, è diritto del Furino ottenere l’aggiornamento della notizia e la cancellazione delle foto, non essendo più soggetto coinvolto in quella operazione di polizia giudiziaria.

Sicuro di un riscontro positivo alla presente, pone distinti saluti.

Cimitile, 22/11/12

avv. Attilio Panagros


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.