Mercoledi' 08 Febbraio 2023
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Primarie Pd
  • CORSERA PRIMARIE PD IN TEMPO REALE DATI AFFLUENZA SEGGI DI RECORD IN RECORD 3 MILIONI AL VOTO ALLE ORE 17.00...

CORSERA PRIMARIE PD IN TEMPO REALE DATI AFFLUENZA SEGGI DI RECORD IN RECORD 3 MILIONI AL VOTO ALLE ORE 17.00

ROMA 25 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT dal nostro corrispondente EMANUELA ADDASIO

SIAMO A 2.876.456 ALLE ORE 19.40

SCRIVI A redazione@corsera.it invia il tuo articolo della tua citta'

RECORD 3.254.789 DI ELETTORI ALLE ORE 19.25

IN DIRETTA PRIMARIE PD.SILVIO BERLUSCONI SI STA MANGIANDO I COCOMERI ALLA NOTIZIA CHE OLTRE 3 MILIONI DI ELETTORI AVEVANO VARCATO I SEGGI ELETTORALI.BERLUSOCNI E ALFANO THE RODITOR CHE SOGNANO PRIMARIE COSI'.ANZI LORO LE PRIMARIE NON LE FARANNO NEANCHE.DIETRO FRONT,SI RISCHIA IL FLOP.

scrivi a redazione@corsera.it le tue impressioni sulle primarie e chi hai votato partecipa scrivendo sui commenti a pie' di pagina.

MATTEO CORSINI EDITORE DEL CORSERA FORZA RAGAZZI QUI SI VOLA QUI SI VOLTA PAGINA!!!!

PRIMARIE PD DI RECORD IN RECORD.ALLE ORE 17.00 L'AFFLUENZA DEI VOTANTI E' GIA' SUPERIORE AI 3 MILIONI,SI VOLA DI RECORD IN RECORD.PRIMARIE CHE STANNO METTENDO A CONFRONTO I BIG DEL CENTROSINISTRA,PIERLUIGI BERSANI MATTEO RENZI,NICHI VENDOLA BRUNO TABACCI E LA CANDIDATA DI ESTREMA SINISTRA LAURA PUPPATO.UNO SCONTRO LEALE,CHE HA RAPITO L'ATTENZIONE DEL POPOLO ITALIANO,ANCORA POVERO DI REALI ALTERNATIVE POLITICHE NEL PANORAMA ODIERNO.

 - Boom di affluenza alle primarie del centrosinistra: alle 16 i votanti erano 2,6 milioni. Già alle 13 il numero degli elettori recatisi ai gazzebo dave il segno di una grande affluenza: 1,3 milioni di persone.Il comitato Italia Bene Comune, che coordina le operazioni di voto da Roma, stima che l'affluenza finale potrebbe toccare quota 4 milioni. I cinque candidati sono Pier Luigi Bersani, Matteo Renzi, Nichi Vendola, Bruno Tabacci e Laura Puppato. I seggi sono stati aperti alle 8. Lo spoglio inizierà subito dopo la chiusura dei seggi, prevista per le 20, ma che potrà essere prolungata se nella sede del seggio a quell’ora ci saranno ancora elettori in fila.

Organizzatori: partecipazione straordinaria. Entusiasmo ed euforia tra tutti i candidati, con gli organizzatori che parlano di partecipazione straordinaria. «Oggi è una festa, la contesa è finita, adesso decidono gli elettori e sceglieranno il migliore. Abbiamo fatto un regalo a noi e all'Italia» dice Bersani. E felice è Renzi: «Abbiamo riportato la gente ad appassionarsi alla politica, e la politica ad occuparsi di temi concreti: per questo viene naturale dire che abbiamo già vinto». Fiducioso di andare al ballottaggio è Nichi Vendola. 

Roma - «Una grandissima partecipazione per il voto delle primarie del centrosinistra a Roma, pari ad oltre 75mila votanti» dicono al Pd della capitale. In media, alle 12, i 250 seggi di Roma potevano contare su circa 300 voti ciascuno. In ogni seggio i primi votanti si sono messi in fila anche prima dell'orario d'apertura. Una nota di colore: alle 11.30 la signora Martinella Angela, cento anni compiuti, ha votato al seggio di via Terni offrendo il caffè a tutti i volontari e le volontarie. 

Milano - Alta affluenza alle urne a Milano e in Lombardia, con gli elettori che in alcuni casi hanno dovuto attendere dai 10 ai 30 minuti in coda prima di poter votare. Circa 10mila volontari da stamani sono al lavoro nei 1.508 seggi allestiti nella regione dove tra pochi giorni, il 15 dicembre, si tornerà alle urne per le primarie del centrosinistra in vista delle elezioni anticipate in Lombardia. Le file si sono registrate sia a Milano che nei piccoli comuni lombardi, dove in molti casi la partecipazione ha superato le aspettative dei militanti che hanno allestito i seggi anche in paesi con poche centinaia di abitanti. Ha votato a Milano il candidato dell'Api Bruno Tabacci. 

Veneto - Afflusso continuo in Veneto fin dall'apertura dei seggi delle primarie del centrosinistra. Non si registrano code significative: solo nel seggio del centro storico a Padova si è formata una piccola fila, fino ad un massimo di una cinquantina di persone in attesa di votare. A Padova hanno già messo le schede nell'urna oltre 5.200 elettori. A Venezia l'afflusso fino a metà mattinata era costante nei due seggi principali del centro storico, a Santa Sofia e San Leonardo, dove circa il 30% degli elettori ha scelto di registrarsi solo prima del voto. In Veneto sono 630 i seggi, e poco meno di 4.000 i volontari impegnati. 

Campania - Buona affluenza in Campania. Secondo la stima del Comitato per le primarie, in considerazione dell'affluenza registrata intorno alle 12, entro la serata si raggiungerà la quota dei 250mila elettori. Al momento la maggiore affluenza è nei seggi di Salerno e di Pozzuoli, dove hanno già votato oltre 1.000 persone. Discreta l'affluenza anche a Giugliano, terza città della Campania per numero di abitanti. A Napoli l'affluenza è ritenuta molto soddisfacente dai rappresentanti del Comitato nei seggi del centro storico e del Vomero. Tra i primi elettori che questa mattina si sono presentati al seggio anche l'ex presidente della Regione, Antonio Bassolino, che ha votato a Posillipo. 

Toscana - Affollati tutti i 1.021 seggi aperti stamani in Toscana. Code a Firenze, dove in alcuni casi il tempo di attesa è arrivato attorno ai 40 minuti, ma anche in altre città capoluogo dove, tuttavia, le operazioni sembrano più snelle. Si vota anche nelle zone colpite dall'alluvione di due settimane fa: ad Albinia, in provincia di Grosseto, non è stato possibile aprire il seggio ma gli elettori del centrosinistra votano nella vicina Orbetello. Al voto anche nelle isole dell'Arcipelago Toscano: a Capraia, la più distante dalla costa e che ha circa 400 abitanti, alla fine della mattinata erano già una quarantina gli elettori delle primarie. 

Trentino - Sono 12.000 cittadini che si sono iscritti come elettori: a Trento 8.500, a Bolzano 3.500. In Trentino i seggi sono 66 e in Alto Adige 17. 

Puglia - 
Giallo sulla misteriosa scomparsa di circa 4.000 certificati elettorali nella notte tra venerdì e ieri nella sede del Pd a Manfredonia. Gli esponenti dei Comitati Renzi e Vendola hanno segnalato l'anomalia al Comitato nazionale dei garanti; i primi anche ai carabinieri.

Sicilia, Sardegna, Emilia - A Palermo ci sono stati oltre 6.400 votanti entro le 12, a Cagliari 4 mila. Per l'Emilia Romagna le previsioni parlano di una crescita dei votanti del 50% rispetto alle primarie per la scelta del candidato premier del Pd nel 2007. 

L’attesa è fortissima per l’esito della sfida 
che vede contrapposti il segretario Pier Luigi Bersani, che secondo gli ultimi sondaggi non sarebbe lontano dalla possibilità di vincere al primo turno con oltre il 50% dei voti, e lo sfidante Matteo Renzi che conta su una larga partecipazione per aumentare la propria percentuale di consenso. 

Lo spoglio dovrebbe essere rapido perché si può votare per un solo candidato. Alle 21 saranno diffusi i dati delle 300 sezioni che chiuderanno per prime e si spera che tra le 23 e le 24 le tendenze di fondo siano chiare. Se nessuno dei cinque candidati supererà il 50% dei consensi si andrà al ballottaggio che si terrà domenica 2 dicembre.

Come si vota. Possono votare i cittadini italiani maggiorenni e chi compie 18 anni oggi, i cittadini dell'Unione europea residenti in Italia e i cittadini di altri Paesi in possesso di regolare permesso di soggiorno e di carta di identità. I cittadini italiani residenti all'estero potranno votare online.

Le procedure. Anche oggi resta possibile preregistrarsi online e poi andare alla sede di seggio di appartenenza, ricercabile sullo stesso sito, a ritirare il certificato con cui votare. Oppure si può andare direttamente al seggio elettorale e mettere tre firme, passaggio necessario anche online: una per dichiarare di riconoscersi nella Carta d'intenti, un'altra come liberatoria alla privacy per formare l'albo degli elettori del centrosinistra e una terza che autorizzi il comitato del centrosinistra ad inviare in futuro mail su iniziative o appelli della coalizione. Dopo aver versato un contributo di almeno 2 euro, si riceverà il certificato di elettore della coalizione di centrosinistra con cui votare.

Attenzione a non dimenticare di portare con sé un documento di identità e la tessera elettorale valida per le elezioni «vere». Nei seggi elettorali ci saranno comunque due file: una per chi si è già registrato e deve solo votare e l'altra per chi deve anche registrarsi.

Ogni elettore può votare solo nel seggio che include la propria sezione elettorale stabilita dal Comune. I 9.239 seggi infine sono composti da un presidente e da due scrutatori, sull’intero processo vigila un comitato di garanti anche con l’obiettivo di assicurare in ogni seggio una reale pluralità di presenze politiche. Ciascuno dei cinque candidati potrà designare rappresentanti di lista.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.