Martedi' 14 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA STRISCIA DI GAZA MISSILI UNA PIOGGIA DI SANGUE LA NOTTE DEL DIAVOLO ANCORA STRAGE MORTI 3 BAMBINI PALESTINESI...

CORSERA STRISCIA DI GAZA MISSILI UNA PIOGGIA DI SANGUE LA NOTTE DEL DIAVOLO ANCORA STRAGE MORTI 3 BAMBINI PALESTINESI

GAZA 18 NOVEMBRE 2012 CORSERA.IT

PALESTINA UN POPOLO CHE PUO' SOLTANTO MORIRE.

SE PENSIAMO ALL'ORRORE E SE VOGLIAMO CREDERE AL FUTURO,QUESTA ENNESIMA PROVA DI FORZA DI ISRAELE,RAPPRESEGLIA CONTRO I TERRORISTI DI HAMAS,NON FA ALTRO CHE ESAPERARE LE SPERANZE,FRUSTRARE OGNI SOGNO DELLE GIOVANI GENERAZIONI PALESTINESI.QUI SI VIVE SOTTO FUOCO E TERRORE,SOTTO IL SANGUE CHE CADE A SPRUZZI,COME PIOGGIA E PEZZI DEI CORPI DELLE PERSONE CHE SI CONOSCONO,MANGIATE DALLA POLVERE ,LE MACERIE.E' COME UN GRANDE CIMITERO DELLA MORTE,L'EPILOGO DI OGNI QUOTIDIANA ESISTENZA.LA STRISCIA DI GAZA E' ANCORA LA TERRA DELL'ODIO E DELL'INFERNO,UN TERRITORIO DOMINATO DALLA FEROCIA DEI TERRORISTI DI HAMAS.UN....

POPOLO SENZA TREGUA QUELLO PALESTINESE,UN POPOLO SENZA SPERANZA.E UN POPOLO CHE PUO' SOLTANTO MORIRE,PREGARE,PIANGERE,INGINOCCHIARESI DIFRONTE AI SUOI MORTI.MORTI DENTRO LE MACERIE,COME NE FACESSERO DA SEMPRE PARTE,COME SE LA POLVERE DELLA PALESTINA FOSSE QUEL CEMENTO DI SANGUE E CORPI,DI BRACCIA E TESTE,DI GRUMI DI SANGUE E BUDELLA.LA PALESTINA SANGUE E CEMENTO,LA PALESTINA LUOGO DI TERRORE E MASSACRI.LA PALESTINA OSTAGGIO DEI TERRORISTI DI HAMAS,DELLA FEROCIA DELLA GUERRA E DELL'ODIO RELIGIOSO.QUESTA PALESTINA DEL 2013 E' LO SCENARIO DEL FUTURO DEVASTATO DA UNA GUERRA POST ATOMICA,UOMIN RIDOTTI AD ANIMALI,BRACCATI NEL PROPRIO TERRITORIO,SENZA SPERANZA DI FUGGIRE DI ANDARE DA NESSUNA PARTE.I GIOVANI PALESTINESI RIMANGONO CONFINATI DENTRO UNO ZOO CHE LI NUTRE DI ODIO E FEROCIA,RENDENDOLI SCHIAVI DELLA LOGICA DELLA GUERRA,DEL TERRORISMO,COME UNICA ARMA,ANZI FONTE DI ESISTENZA.

Raid su Gaza e missili su Tel Aviv. La guerra continua. È alto il tributo di sangue pagato dagli innocenti: a Gaza tra sabato notte e domenica mattina durante i raid israeliani sono rimasti uccisi tre bambini ed altri due sono stati gravemente feriti. Le vittime di due attacchi aerei notturni a Beit Lahiya e Beit Hanoun, nel nord della Striscia, sono un bambino di tre anni e la sorellina di un anno. Il piccolo palestinese ucciso domenica mattina nel villaggio di Bureij, al centro di Gaza, aveva appena 18 mesi, mentre i suoi fratellini, feriti gravemente, hanno 4 e 5 anni. Secondo al Jazira il bilancio delle vittime palestinesi dall'inizio dell'offensiva «Pilastro di difesa», mercoledì scorso, è finora è di 49 persone; le vittime israeliane sono invece tre. Fonti mediche riferiscono di oltre 400 civili feriti.

 

I RAID ISRAELIANI SI SONO SUCCEDUTI NEL CORSO DI TUTTA LA NOTTE SENZA TREGUA PER I PALESTINESI DELLA STRISCIA DI GAZA.HAMAS HA RISPOSTO AL FUOCO LANCIANDO OLTRE 500 MISSILI VESO ISRAELE,MA IL SISTEMA DIFENSIVO IRONE DOME FUNZIONA E I MISSILI VENGONO INTERCETTATI E DISTRUTTI IN ARIA,PRIMA DI COLPIRE IL BERSAGLIO.

TRA I CIVILI PALESTINESI E' STRAGE,FONTI OSPEDALIERE PARLANO DI CIRCA 300 CADAVERI E CENTINAIA DI FERITI.MA SONO QUESTE FONTI INETTENDIBILI,SECONO LE FONTI UFFICIALI SAREBBERO CIRCA 60 I MORTI.

TUTTO E' DISTRUTTO,NON C'E' MODO DI RISCOTRUIRE LA PACE,LA PROPRIA CASA,IL PROPRIO DESTINO,COSTRUIRE IL FUTURO PER I FIGLI DELLA PALESTINA,RAPITI DALLA FOLLIA DEI TERRORISTI DI HAMAS E LE RAPPRESAGLIE ISRAELIANE.

 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.