Martedi' 09 Agosto 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Meteo italia
  • CORSERA METEO ALLARME NUBIFRAGI CENTRO NORD ABRUZZO MOLISE FRIULI VENEZIA GIULIA TOSCANA LAZIO...

CORSERA METEO ALLARME NUBIFRAGI CENTRO NORD ABRUZZO MOLISE FRIULI VENEZIA GIULIA TOSCANA LAZIO

Domani avremo nuvole su tutta Italia, anche se nelle regioni meridionali ci sarà spazio per qualche temporanea apertura di sole. Nel corso del giorno piogge diffuse al Nord (ma al Nordovest già a metà giornata smetterà di piovere), Sardegna e quasi tutte le regioni centrali a eccezione di Abruzzo e Molise. Piogge a tratti anche di forte intensità, con il rischio di veri e propri nubifragi, soprattutto su Friuli Venezia Giulia, Toscana e Lazio. Tra oggi e domani soprattutto in Liguria e Friuli, sono previsti accumuli di pioggia fino a 150-200 mm. Temperature in crescita in gran parte del Paese nonostante il maltempo, con massime al di sopra della norma soprattutto in Sicilia dove si sfioreranno anche i 30 gradi.
6:15 - Il maltempo colpisce in queste ore il Centronord. La perturbazione numero 3 del mese di novembre, nel suo lento movimento, anche domani insisterà sulla nostra Penisola, portando piogge, che a tratti saranno anche di forte intensità, su gran parte delle regioni centrosettentrionali. Al Sud il tempo rimarrà mite, grazie al vento di Scirocco. La prossima settimana, quindi, giornate ancora in generale piuttosto nuvolose e piovose, ma non fredde.

RISCHIO NUBIFRAGI AL CENTRO NORD
Domani avremo nuvole su tutta Italia, anche se nelle regioni meridionali ci sarà spazio per qualche temporanea apertura di sole. Nel corso del giorno piogge diffuse al Nord (ma al Nordovest già a metà giornata smetterà di piovere), Sardegna e quasi tutte le regioni centrali a eccezione di Abruzzo e Molise. Piogge a tratti anche di forte intensità, con il rischio di veri e propri nubifragi, soprattutto su Friuli Venezia Giulia, Toscana e Lazio. Tra oggi e domani soprattutto in Liguria e Friuli, sono previsti accumuli di pioggia fino a 150-200 mm. Temperature in crescita in gran parte del Paese nonostante il maltempo, con massime al di sopra della norma soprattutto in Sicilia dove si sfioreranno anche i 30 gradi.

ACQUA ALTA A VENEZIA
Secondo l’Istituzione Centro Previsioni e Segnalazioni Maree di Venezia nella città veneta è prevista per domani un'alta marea con punta massima di 120 cm alle 8:25 e solo il 28% della viabilità pedonale allagata. La città sarà comunque visitabile anche perché l’evento si esaurirà nel giro di tre ore.

SEVESO A RISCHIO INONDAZIONE
Il fiume Seveso, nel milanese, è a moderato rischio di esondazione. Le squadre della Protezione Civile proseguono l'attività di monitoraggio e insieme a Servizi Idrici di Metropolitana Milanese, Atm e Polizia locale, sono pronte a entrare in azione in caso di necessità. Monitorato anche il Lambro.

FORTI VENTI DI SCIROCCO, DOPPIO EFFETTO SUL PAESE
I forti venti di Scirocco che accompagnano la perturbazione stanno dando luogo a temperature oltre la norma al Centrosud. Anche domani avremo punte sopra i 25 gradi in Sicilia, fino quasi a sfiorare i 30 gradi. Lo Scirocco avrà anche l’effetto di innalzare la quota neve sulle Alpi oltre i 2000 metri; la pioggia cadrà quindi fino a quota di media montagna, contribuendo ad ingrossare i corsi d’acqua del Nord che hanno già visto episodi di piena negli scorsi giorni. Questi venti soffieranno con raffiche fino a 70-90 Km/h.

LE NOTTI RESTANO MITI
Le temperature minime continuano a mantenersi elevate rispetto le medie del periodo con valori oltre la norma anche di 5-6 gradi. Ecco le minime registrate nelle primissime ore di questo sabato in alcune città italiane: 11 gradi a Genova, 9 gradi a Milano, Torino, Trieste e Firenze, 12 gradi a Pisa, 7 gradi a Roma, 11 gradi a Catanzaro, 9 gradi a Napoli, 14 gradi a Reggio Calabria, 15 gradi a Messina, 13 gradi a Palermo, 14 gradi a Trapani, addirittura quasi 18 gradi a Cagliari.

TEMPERATURE MASSIME DI DOMANI
Le temperature massime domani aumenteranno ulteriormente sull’alto Adriatico e al Centrosud; lieve rialzo anche nel resto del Paese. Ecco i valori previsti in alcune località dell’alto Adriatico e del Centrosud. Domani avremo 20 gradi a Rimini, 18 gradi a Trieste, 17 gradi a Venezia, 19 gradi a Campobasso, 18 gradi a Perugia, 19 gradi a Roma, 23 gradi a Bari, 25 gradi a Lamezia, 23 gradi a Reggio Calabria, 28 gradi a Palermo, 25 gradi a Trapani.

LUNEDI’ ANCORA QUALCHE PIOGGIA
Protagonista della giornata di lunedì sarà ancora lo Scirocco, sebbene un po’ meno intenso rispetto al weekend. Avremo ancora piogge significative al Nordest, in Toscana e Sardegna. La settimana poi proseguirà con molte nubi e qualche pioggia. Il clima resterà comunque ancora piuttosto mite.

IN LIGURIA MASSIMA ATTENZIONE
Massima attenzione in Liguria a causa del maltempo. Già alle 9.00 di questa mattina è scattata l’allerta 2, su disposizione della Protezione Civile. Il comitato, riunitosi, ha dato attuazione alle ordinanze del sindaco. Le pattuglie dei vigili, soprattutto nella zona del rio Fereggiano, sono state raddoppiate. Iniziate le evacuazioni delle palazzine nelle zone a rischio, come quella di Borghetto Vara (65 le persone evacuate). Per questa allerta 2, in vigore fino alle 12 di domani, è stata nuovamente attivata la macchina della Protezione Civile nei punti critici della provincia della Spezia da levante a ponente. Monitorato anche il fiume Magra per paura di eventuali esondazioni a Fiumaretta dove alcune famiglie più a rischio sono state evacuate. Anche il comune capoluogo ha deciso di chiudere alcune scuole e impianti sportivi.

ANCHE VICENZA IN PRE-ALLERTA
"Eventuali criticità meteo potranno verificarsi a partire da domenica mattina". Il sindaco di Vicenza, Achille Variati, lancia un “pre-allerta” in merito al bollettino emesso dal Centro Funzionale Decentrato della Protezione Civile regionale, che ha annunciato lo stato di criticità elevata sia idraulica che idrogeologica su gran parte del Veneto a partire dalle 14 di domani.

GRANDE ATTENZIONE IN TRENTINO ALTO ADIGE
Protezione civile in allerta in Trentino in vista delle forti precipitazioni attese fino a domenica mattina. Numerosi sono i controlli che vengono effettuati in queste ore a fiumi e torrenti per verificare che non siano presenti ostacoli al deflusso regolare dell'acqua. Dalla mattinata di oggi, inoltre, è stata attivata una sala operativa per il monitoraggio della situazione.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.