Domenica 24 Gennaio 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Esteri
  • CORSERA ESTERI PREMIO NOBEL PER LA PACE ALL'UNIONE EUROPEA...

CORSERA ESTERI PREMIO NOBEL PER LA PACE ALL'UNIONE EUROPEA

(AGI) - Roma, 12 ott.- Il Premio Nobel per la Pace 2012 e' andato all'Unione europea. La decisione inattesa e' stata annunciata a Oslo dal presidente del Comitato norvegese, Thorbjoern Jagland, che l'ha motivata con il fatto di aver trasformato "un continente di guerra in un continente di pace" contribuendo per piu' di 60 anni "alla riconciliazione, alla democrazia e ai diritti umani" in Europa. L'Ue ha battuto le candidature di 188 individui e di altre 42 organizzazioni ed e' il primo blocco regionale ad aggiudicarsi questo riconoscimento. Delle altre 20 organizzazioni che hanno questo riconoscimen...

to, l'ultima a vincerlo da sola e non abbinata a una o piu' persone era stata Medici senza frontiere nel 1999.
  Raggiante il presidente della Commissione europea, Jose' Barroso: "L'Unione europea e' qualcosa di molto prezioso e dobbiamo tenerla cara per il bene degli europei e di tutto il mondo"", ha commentato, sottolineando come si tratti di "un onore" per i suoi 500 milioni di cittadini. Il presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz si e' detto "commosso e onorato". La scelta e' destinata ad alimentare polemiche, come accadde per Barack Obama nel 2009, ma per l'Ue rappresenta un'iniezione di fiducia nel pieno della crisi dell'Eurozona.
  Tra l'altro a Oslo i suoi rappresentanti andranno a ritirare un premio da otto milioni di corone, pari a poco meno di un milione di euro. Il presidente del Consiglio, Mario Monti, ha ricordato che e "la formula stessa dell'integrazione per impedire la guerra e promuovere la pace inventata dall'Ue e' oggetto di studio e ammirazione da molte parti del mondo". Il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha sottolineato che l'euro che unifica l'Ue "e' piu' di una moneta e fa parte dell'idea originale di un'Unione di pace e di valori". Critiche sono arrivati dai circoli euroscettici e nazionalistici. "Il Nobel per la Pace quando Bruxelles e tutta l'Europa stanno sprofondando nella miseria. Il prossimo cisa sara'? Un Oscar a van Rompuy?", ha ironizzato il leader dell'estrema destra olandese, Geert Wilders. Di "disgrazia totale" che "getta discredito sul premio Nobel" ha parlato il leader del Partito indipendentista britannico, Nigel Farage. Intanto in Cina il premio Nobel per la Letteratura, Mo Yan, ha espresso l'auspicio che il dissidente cinese Liu Xiaobo "possa essere presto liberato".
  .
 


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.