Giovedi' 22 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Finanza
  • FTSE MIB UNICREDIT NUOVO CROLLO AUMENTO CAPITALE L'OMBRA SINISTRA DI LEHMAN BROTHERS...

FTSE MIB UNICREDIT NUOVO CROLLO AUMENTO CAPITALE L'OMBRA SINISTRA DI LEHMAN BROTHERS

Milano, 6 gen. (TMNews) - Terza giornata di crollo per Unicredit, in forte turbolenza da quando, mercoledì, ha annunciato le condizioni dell'aumento di capitale che partirà lunedì prossimo. Il titolo, il giorno dopo che Consob ha avviato accertamenti, non ha retto i tentativi di recupero della giornata e ha chiuso in ribasso dell'11% al di sotto dei 4 euro, a quota 3,98. Scambiato quasi il 6% del capitale (5,9%).

NEL 2008 QUANDO IL MONDO ERA IGNARO DEL DISASTRO A CUI ANDAVA INCONTRO,IL TITOLO DI LEHMAN BROTHERS AVEVA COMINCIATO A CADERE VERTICALMENTE SENZA SOLUZIONE DI CONTINUITA'.LA TERZA BANCA D'AFFARI AMERICANA CHE AVEVA CONTROGARANTITO MILIARDI DI DOLLARI ED EURO CON I CDS,STAVA PER ANDARE IN FRANTUMI.MA AI PIANI ALTI DELLA BANCA GLI AMMINISTRATORI OSTENTAVANO SICUREZZA,ADDIRITTURA TRATTAVANO CON UN'AZIENDA GIAPPONESE,LA CESSIONE DI ALCUNI RAMI DELLA BANCA.

ANCHE LA VICENDA ODIERNA DI UNICREDIT APPARE COME UNA REPUBBLICA DI SALO' FINANZIARIA,DOVE LA FOLLIA SI E' SOSTITUITA  BEN PRESTO AL BUON SENSO.L'ITALIA NON FALLIRA',I BTP ITALIANI SONO SICURI,IL SISTEMA BANCARIO ITALIANO REGGERA' ALLA SPECULAZIONE.EPPURE OGNI GIORNO LA SITUAZIONE PEGGIORA E IL PUSILLANIME MARIO MONTI NON E' PIU' IN GRADO I REGGERE LA BARRA DEL TIMONE IN QUESTO MARE IN TEMPESTA.CATASTROFISMO? CHIEDETELO AI RISPARMIATORI ITALIANI,AGLI AZIONISTI DI .... BANCO POPOLARE,AGLI AZIONISTI DI UNICREDIT CHE HANNO VISTO I LORO SOLDI POLVERIZZARSI COME NEVE AL SOLE.UN AZIONISTA DI UNICREDIT DI FIRENZE CHE MI HA CHIAMATO IERI MI HA DETTO "L'E' MAIAL SA INCULO!".
LA CONSOB APRE UN'INDAGINE SULL'ANDAMENTO DEL TITOLO IN BORSA,RICORDIAMO ALLA CONSOB CHE UNICREDIT HA PERDUTO IL 90% DEL SUO VALORE NEL CORSO DELL'ULTIMO ANNO.COSA VOLEVA ASPETTARE ANCORA?

PIAZZA AFFARI.UNICREDIT ENNESIMO CROLLO IN BORSA DELL'11%.FEDERICO GHIZZONI HA DICHIARATO CHE SI TRATTA DI "REAZIONE TECNICA".UN'ALTRA BUGIA,UNA DELLE SUE,CREATA AD ARTE MENTRE LA BANCA UNICREDIT E' INGHIOTTITA DA UNO TSUNAMI DALLE DIMENSIONI SISTEMICHE.MARIO MONTI IMMAGINAVA DI FERMARE ALMENO L'EMORRAGIA,MA IN EUROPA LE CAMPANE SUONANO A MORTO.UNICREDIT E' IL SINTOMO ORMAI DEL DISASTRO A CUI L'ITALIA STA ANDANDO INCONTRO A CAUSA DELLA COMPLESSA SITUAZIONE DEL DEBITO PUBBLICO.I TITOLI BTP ORMAI SCONTANO IL DEFAULT DELL'ITALIA,LA SVALUTAZIONE DEI TITOLI DI STATO E' ORMAI CERTEZZA.

UNICREDIT SCENDE SOTTO QUOTA 4 EURO,SIGNIFICA MENO DI 40 CENTESIMI.LA SECONDA BANCA ITALIANA RIDOTTA AD UNA PENNY STOCK DEL TERZO MERCATO OVER THE COUNTER AMERICANO.UNA FOLLIA.IL DISASTRO FINANZIARIO E' ORMAI UN CALVARIO E GLI EFFETTI SULL'ECONOMIA REALE SARANNO DEVASTANTI.

corsera.it

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.