Lunedi' 18 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • CORSERA YARA GAMBIRASIO OMICIDIO UNA X INCISA SULLA SCHIENA SETTA SATANICA....

CORSERA YARA GAMBIRASIO OMICIDIO UNA X INCISA SULLA SCHIENA SETTA SATANICA.

Brembate di Sopra 13 Marzo 2011 CORSERA.IT

Sul corpo di Yara Gambirasio,i colpi inferti sulla schiena,disegnerebbero una X,dal calco satanico,una osrta di tatuaggio dell'orrore,che i suoi assassini le avrebbero impresso sul corpo.Il cranio di Yara sarebbe stato sfondato da un corpo contundente e la ragazza finita sul terreno.Poco sangue,niente violenza sessuale,tutti elementi che portano dritti alla pista satanica,ad un rito ossessivo e violento,di cui Yara diventava vittima sacrificale.

Le indagini degli inquirenti, sul caso Yara Gambirasio, si stanno indirizzando sulla pista satanica. A destare sospetti è la presenza di poco sangue sul corpo della tredicenne, ritrovata lo scorso 26 febbraio in un campo a pochi chilometri dal Comune di residenza, Brembate Sopra.

La tredicenne è stata colpita da un colpo alla testa e da almeno sei coltellate. Ci si aspetterebbe dunque di ritrovare moltissimo sangue sul corpo, ma così non è. Il sangue c’era, ma troppo poco per un delitto comune.

Anche la causa della morte non è ancora stata determinata con esattezza. Il colpo alla testa ha causato un vasto trauma, ma non è stato tale da toglierle la vita. E anche le coltellate sembra possano non essere state la causa della morte. Perché se la vittima fosse morta per dissanguamento, allora i vestiti sarebbero impregnati di sangue. Si ipotizza dunque lo strangolamento o il soffocamento.

Un altro dettaglio sfugge ancora. Come mai, come emerge dall’analisi del corpo, la vittima non sembra essersi difesa dall’aggressore? E poi, le coltellate sembrano tracciare una sorta di “X” sulla schiena. Gli inquirenti hanno esplorato tutte le connessioni che vi potrebbero essere fra il caso Gambirasio e le sette attive nella zona, non riscontrando nulla per il momento.

I sospetti di molti nella zona si concentrano su un luogo, la chiesa romanica di San-Tomè ad Alemenno San Salvatore. Si tratta di una costruzione a pianta circolare, tipica degli antichi tempi pagani, in cui pare vi si ritrovino delle sette. E ora sembra spuntare un altro elemento che potrebbe essere correlato, la profanazione di un cimitero nella zona, avvenuta ad inizio gennaio. Qualcuno si è introdotto nel cimitero, cercando di disseppellire una bara inumata. La pista satanica resta aperta.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.