Martedi' 07 Luglio 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • DELITTO AVETRANA.LE ATROCI CONFESSIONI DI MAMMA CONCETTA:SARAH E' VIVA.UN GIORNO LA RIABBRACCERO'....

DELITTO AVETRANA.LE ATROCI CONFESSIONI DI MAMMA CONCETTA:SARAH E' VIVA.UN GIORNO LA RIABBRACCERO'.

Avetrana 14 NOvembre 2010 CORSERA.IT

Riportiamo dal Corriere della Sera le atroci confessioni di Concetta Serrano Scazzi,mamma di Sarah.

CONCETTA: PROVO TANTA PENA - «Non provo odio ma molta pena, da giorni non ho rapporti con l'altra famiglia», ha detto sabato Concetta Serrano Spagnolo, la mamma di Sarah Scazzi, poco dopo aver appreso che la nipote Sabrina Misseri, su decisione del tribunale del Riesame di Taranto, doveva rimanere in carcere perché accusata di aver sequestrato e contribuito ad uccidere proprio Sarah,....

sua cugina. La donna ha accettato a fatica di parlare dinanzi a quei microfoni e telecamere a cui quali si era aggrappata per 42 giorni, dal 26 agosto, nella speranza che il clamore mediatico servisse a riportarle a casa la figlia quindicenne scomparsa. «Se Sabrina ha ucciso - ha detto - certo che è colpevole. Non mi sento nè di giudicare nè di perdonare. Per perdonare ci vuole un percorso». E quando le è stato chiesto cosa avesse pensato quando ha saputo .... ....che i giudici hanno ribadito che la nipote deve rimanere in carcere, ha guardato tutti negli occhi aggiungendo: «Evidentemente hanno riconosciuto che ci sono i gravi indizi di colpevolezza. Se è così, è giusto che resti dentro». Del padre di Sabrina ha spiegato di non pensare «a una sua totale innocenza», ricordando che proprio lui, che ha contribuito a scoprire molte verità, è la stessa persona che ha occultato il corpo di Sarah. E, fedele al suo credo di testimone di Geova, parla di resurrezione e dice: «Sono certa che Sarah è viva e un giorno la riabbraccerò».


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.