Sabato 16 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • OMICIDIO SARAH SCAZZI.MORTE AVVENUTA IN UN LAMPO....

OMICIDIO SARAH SCAZZI.MORTE AVVENUTA IN UN LAMPO.

L'autopsia sui resti di Sarah fu eseguita dal professor Luigi Strada presso la sala settoria dell' Ospedale Santissima Annunziata di Taranto, prima dei funerali.

Dall'esame autoptico è stato impossibile rilevare un avvenuto abuso sessuale dopo la morte sul corpo della giovane, rimasto nell'acqua della cisterna in quell'uliveto tra Lecce e Taranto per 41 giorni.

 

Eventuali tracce biologiche dell'uomo, come da lui stesso confessato, potrebbero emergere dai risultati del prelievo di campione già effettuato dal corpicino di Sarah martoriato dal tempo e dall'acqua. Le tracce biologiche verranno poi, qualora esistenti, comparate col Dna di Misseri. In caso di risultato negativo dell'esame, cioè se non risultasse la violenza, la certezza assoluta che non sia avvenuta non ci sarà, proprio a causa dello stato di deterioramento della salma su cui è stato effettuato l'esame.

Sarah sarebbe morta, inoltre, in pochissimi minuti dal momento in cui lo zio le avrebbe messo la corda alla gola.  Sarebbe svenuta  entrando in stato di choc prima di morire, ed in tal caso non avrebbe avvertito il dolore fisico, in quanto priva di sensi. Questo è quanto per ora ci è dato sapere.

Il feretro di Sarah sarà tumulato domani.


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.