CORSERA ESTERI FLASH.BANGKOK ASSASSINATO FABIO POLENGHI,GIORNALISTA E FOTOREPORTER
MILANO - Un giornalista italiano, un fotoreporter, Fabio Polenghi, 45 anni, è rimasto ucciso durante gli scontri tra manifestanti e militari a Bangkok. A riferirlo è l'agenzia Ansa, secondo la quale il fotografo è stato riconosciuto da una amica attraverso le immagini diffuse dalla tv del suo trasporto in ospedale. La prima a dare la notizia della morte di un giornalista italiano era stata la France Press, che citava fonti sanitarie locali secondo cui «un italiano di 45 anni è stato colpito allo stomaco ed è arrivato cadavere in ospedale».
«Un italiano è stato portato morto all'ospedale - aveva riferito alla France Presse il direttore dell'ospedale della polizia, Jongjet Aoajenpong -. È un giornalista ed è stato colpito allo stomaco». Un altro giornalista, di nazionalità olandese, è stato ferito e ricoverato.

CHI ERA - Fabio Polenghi era arrivato in Thailandia tre mesi fa e in questo periodo era uscito tre volte dal Paese per lavoro. Lo riferisce un'amica che gli ha parlato per l'ultima volta martedì sera. «Mi ha detto che stava bene e che era tutto ok», spiega la donna, con la voce rotta dall'emozione. Polenghi era single e viveva a Milano. Si trovata in Thailandia per conto di una rivista europea.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti