Sabato 23 Ottobre 2021
HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • Cronaca
  • CORRIERE DELLA SERA.CHATEAUNEUF-DE-GRASSE.MORTI AVVELENATI I CANI DI MARINA BERLUSCONI....

CORRIERE DELLA SERA.CHATEAUNEUF-DE-GRASSE.MORTI AVVELENATI I CANI DI MARINA BERLUSCONI.

Parigi 6 Marzo 2010 (Corsera.it)

Cani morti ammazzati,avvelenati.Avvertimento per la famiglia Berlusconi?

Corriere della Sera.PARIGI — «Chi vuole avvelenare i cani della figlia di Berlusconi?», titolava ieri il Nice-Matin. Secondo le notizie riportate dal giornale e riprese dall’agenzie Ap, la polizia francese ha aperto un’inchiesta sui tentativi di avvelenamento avvenuti presso la villa di Marina Berlusconi (in una foto di qualche anno fa) a Chateauneuf-de-Grasse, in Provenza, residenza frequentata anche dal presidente del Consiglio che vi ha trascorso con la figlia parte della vacanze di inizio anno. Qualcuno ha cercato di uccidere due dei sette cani che fanno la guardia

 alla proprietà. Un primo tentativo avrebbe avuto luogo il 28 febbraio scorso. Gli avvelenatori sono entrati in azione una seconda volta giovedì. La sostanza usata sarebbe veleno per topi. In entrambi i casi i cani sono stati soccorsi in tempo.

Chateauneuf è un delizioso villaggio a 400 metri d’altezza sulle Alpi Marittime con una splendida vista sulla baia di Cannes, a cinque chilometri da Grasse e a 30 da Nizza. È uno dei rifugi preferiti da Marina Berlusconi, che vi trascorre spesso i week-end con il marito, Maurizio Vanadia, i figli Gabriele, 8 anni, e Silvio, 6. La famiglia era attesa in Costa Azzurra anche per questo fine-settimana, secondo i guardiani della villa interpellati da Nice-Matin. Il giallo dei tentati avvelenamenti degli animali li avrebbe convinti a restare a Milano. La Gendarmeria di Grasse ha aperto un'inchiesta contro ignoti. Potrebbe trattarsi di un contrasto tra vicini di casa, anche se non vengono escluse altre ipotesi. La casa di Chateauneuf è un luogo di ritrovo per la famiglia Berlusconi. A Pasqua 2008 il presidente del Consiglio aveva passato una breve vacanze con le figlie e i rispettivi compagni e i nipotini. Nel gennaio di quest’anno il leader di Forza Italia aveva fatto shopping negli atelier di St. Paul de Vence, circondato dalle guardie del corpo e da una dozzina di agenti messi a disposizione dalla prefettura. Il Cavaliere accompagnato dalla figlia aveva acquistato dei


Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.