SAMOA TERREMOTO 8.3 MAGNITUDO.LA LINGUA DI FUOCO DELLO TSUNAMI SI E' ALZATA DAL MARE.

Isole Samoa 30 Settembre 2009(Corsera.it)Ultimissima delle ore 0.35 .Breaking news.In diretta minuto per minuto la tragedia del Pacifico delle Isole Samoa.

La bellezza delle isole più belle del mondo,sconvolta dalla lingua di quel drago che si chiama tsunami.Quell'onda devastante che arriva all'improvviso,come il respiro di uno spirito del male,che si avvicina ai villaggi simile ad  una fiera in un agguato,ti risucchia dentro il suo ventre in ebollizione,nello stomaco del Diavolo.Quell'onda del mare che ti strappa alla vita,che non conosce la differenza tra gli uomini e gli animali,tra la foresta e le case.Tutto quello che incontra travolge e distrugge,ingoia,con quel suono ,di fragore e schiuma,che acceca gli occhi e rende inermi difronte alla potenza della natura.

Un altro terremoto,un altro tsunami che questa volta ha investito le isole Samoa americane.Una strage di villaggi,decine di persone travolte all'improvviso,bambini,donne,uoni e anziani spazzati via con un sol colpo.Le comunicazioni sono interrotte,difficile capire cosa sia effettivamente successo.Le onde del sisma raggiungono anche i tre metri di altezza,come confermato da Chip McCreeey,direttore del Pacifi tsunami warning cengter ad Ewa Beach.

vedi interno

Washington, 29 set. (Adnkronos/Ign) - Un potente sisma è stato registrato nelle isole pacifiche delle Samoa americane. Il terremoto, di magnitudo 8,3, ha fatto scattare l'allarme tsunami da parte del centro delle Hawaii per la zona delle isole americane nel Pacifico. Secondo fonti statunitensi, le onde generate dal sisma, che raggiungono anche i tre metri di altezza come confermato da Chip McCreery, direttore del Pacific Tsunami Warning Center ad Ewa Beach nelle Hawaii, avrebbe provocato alcuni morti nelle isole colpite. Inoltre, sarebbero stati distrutti interi villaggi.
Commenta questo articolo

Tutti i commenti