HOTLINE: +39 335 291 766
  • Home
  • TARANTINI BERLUSCONI.SCANDALO SESSUALE .GLI ARGOMENTI SERI DELLA CULTURA ITALIANA....

TARANTINI BERLUSCONI.SCANDALO SESSUALE .GLI ARGOMENTI SERI DELLA CULTURA ITALIANA.

Milano 11 Settmbre 2009(Corsera.it)

Ci scrive una lettrice inviperita per gli articoli che investono il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi in questi giorni.Noi giornalisti dobbiamo occparci di argomenti seri.Ma la serietà della diatriba è proprio nellelemento centrale che ruota intorno allo scandalo sessuale del Premier Silvio Berlusconi,è il fulcro di uno scontro culturale,quello che neanche i suoi oppositori ne conoscono le nervature.

Mi rivolgo dunque a te Sara,quale è stata l'evoluzione della cultura mondiale nell'ultimo secolo,dove siamo andati,quale direzione hanno preso le avanguardie artistiche? Le ricordi? IMpressionisti,espressionisti,cubisti? Oggi le opere sono status simbolo della ricchezza del capitalismo,ma la rottura del linguaggio aveva altri significati.La ricerca della cultura è scesa a fondo nellaltro secolo con gli scoppi elettrizzanti della beat generation,erano venature esistenzialiste,ti ricordi di Jean Paul SArtre?.

La nostra cultura,la ricerca dei valori del tempo,si scontra violentemente con quella televisiva berlusconiana,e' tutt'altro.Dunque la battaglia mediatica,almeno come noi la intendiamo è nella schiuma delle onde che si abbattono contro le rocce.Il fragore è il senso dello squallore,la laidezza,di questa sottocultura da televisione commerciale,che ha invertito la rotta rispetto alla storia della cultura moderna.

Appare una banalità nel mondo moderno,ma quella a cui assistiamo è la caduta di quei valori naturali dell'uomo,quelli che gli permettono di sopravvivere nelle foreste,respirare l'aria,comprendere i profumi del bosco,capire le relazioni umane.dall'altra parte assistiamo

Inserisci il testo della notizia

Comments (0)

DI' LA TUA SCRIVI UN COMMENTO A QUESTO ARTICOLO

Per commentare gli articoli è necessario essere loggati a Corsera Space. Fai log in oppure, se non sei ancora un utente della Community di Corsera, registrati qui.