Domenica 27 Settembre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
TERREMOTO ABRUZZO.IL CONI DEGLI SPRECHI ORGANIZZA UNA COLLETTA.

TERREMOTO ABRUZZO.IL CONI DEGLI SPRECHI ORGANIZZA UNA COLLETTA.

10 Aprile 2009

Roma 10.4.2009 (Corsera.it)

aperta un'inchiesta dopo le denunce del giornalista Renato Corsini

il " buon cuore " del CONI: mille parenti assunti

tra il 1991 e il 1992 assunte 1517 persone: 256 perche' familiari di dipendenti, 27 di ex dipendenti. ci sono figli di giornalisti sportivi, di assessori comunali, nipoti di giudici, mogli di autisti ministeriali e altri ancora

Leggi la notizia
CONI LO SPORT ITALIANO AMMAGNA MAGNA GENERALE.

CONI LO SPORT ITALIANO AMMAGNA MAGNA GENERALE.

16 Febbraio 2009

Roma 16.2.2009(corsera.it) di Renato Corsini

Circolo del tennis al Foro Italico. Sussistono gli usi civici. L’area aperta al pubblico nel progetto realizzato negli anni ’30 dall’ing. Costantini. Chi se ne deve occupare, Alemanno o Giovanni Ferrara procuratore della Repubblica?

Leggi la notizia
Petrucci. La sua quarta candidatura viziata di illegittimità.Il sottosegretario Crimi chieda un parere al Consiglio di Stato. I motivi sussistono.

Petrucci. La sua quarta candidatura viziata di illegittimità.Il sottosegretario Crimi chieda un parere al Consiglio di Stato. I motivi sussistono.

09 Febbraio 2009 Roma 9.2.2009 (corsera.it) L’art.3 del testo coordinato con le modifiche al decreto legislativo intitolato “ Riordino del CONI del 23 luglio 1999, n 242”, dispone: “ Gli organi del CONI restano in carica quattro anni. I componenti che assumono le funzioni nel corso del quadriennio restano in carica fino alla scadenza degli organi. Il presidente ed i componenti della giunta nazionale…omissis…non possono restare in carica oltre due mandati. E’ consentito un terzo mandato consecutivo se uno dei due mandati precedenti ha avuto durata inferiore a due anni e un giorno, per causa diversa dalle dimissioni volontarie”. Leggi la notizia
MONDIALI DI NUOTO 2009.IL CONI RISCHIA IL CRAC.PESCANTE COMMISSARIO STRAORDINARIO.PROCURA DI ROMA IN ALLERTA.

MONDIALI DI NUOTO 2009.IL CONI RISCHIA IL CRAC.PESCANTE COMMISSARIO STRAORDINARIO.PROCURA DI ROMA IN ALLERTA.

02 Febbraio 2009

Mondiali di nuoto 2009. In ritardo i lavori. Il  CONI rischia il crac. La soluzione Pescante commissario straordinario. La  Procura di Roma in allerta.

I motivi di un intervento della magistratura non mancano solo osservando lo stato attuale dei lavori e gli interessi economici che inevitabilmente ruotano intorno alle manifestazioni sportive internazionali. Può accadere, come è accaduto per lo stadio Olimpico. Se è vero che i mondiali inizieranno il 18 di luglio, è altrettanto vero che gli impianti necessari all’evento non sono ancora in via di costruzione definitiva. Perché? Quanti soldi finora sono stati spesi? Qual è la natura dei finanziamenti, pubblica o privata? I conti di bilancio si conoscono? Chi ci sta guadagnando? Chi ci sta perdendo? Sicuramente la faccia la perde il senatore Barelli ( PDL), presidente della federnuoto.

Leggi la notizia
SILVIO BERLUSCONI BRAMOSIA  SPORTIVA.ILLEGITTIMA LA PRESENZA DEI PARLAMENTARI PDL NEL CONI.

SILVIO BERLUSCONI BRAMOSIA SPORTIVA.ILLEGITTIMA LA PRESENZA DEI PARLAMENTARI PDL NEL CONI.

21 Gennaio 2009

Roma 21.1.2009(Corsera.it) di Renato Corsini

 

Parlamentari nel CONI. Il Procuratore regionale del Lazio Luigi Mario Ribaudo dovrebbe aprire un’inchiesta sulla presenza illegittima di parlamentari nell’organizzazione sportiva.

 Sotto accusa Paolo Barelli ( nuoto), Sabatino Aracu ( rotelle), Luciano Rossi ( tiro a volo), Claudio Barbaro( membro giunta nazionale CONI), Mario Pescante ( membro giunta nazionale  CONI), e probabilmente l’elenco non è completo. Cinque dirigenti sportivi tutti appartenenti al PDL.

Leggi la notizia
STAMPA ITALIANA A KAKA' . DROGATA DAL MIRAGGIO DEI CENTO MILIONI.

STAMPA ITALIANA A KAKA' . DROGATA DAL MIRAGGIO DEI CENTO MILIONI.

18 Gennaio 2009

New York 18.1.2009(corsera.it) di Matteo Corsini

L'intero sistema mediatico per qualche ora ci ha rovesciato in prima pagina la mirabolante trattativa con lo Sceicco che voleva comprasse Kakà.Una storia da cento milioni che ogni ora lievitava di prezzo fino ad arrivare ai clamorosi 150 milioni di ieri sera di Canale 5.I primi a cominciare La Repubblica di Ezio Mauro che in prima pagina inserisce la notizia riportata da un giornalino arabo,poi a girandola tutti gli altri giornali italiani che rimpallano il notizione fino a far esplodere il prezzo del cartellino.Una follia collettiva dove i giornalisti italiani hanno finito di sguazzare in un momento in cui predominava solo la lite tra Michele Santoro e Lucia Annunziata.Poi ci domandiamo come mai si costruiscono le bolle di internet,le bolle immobiliari e quelle delle azioni.Giornalisti strilloni non sanno neanche di cosa parlano,ma d'altronde qualcuno li tira per le orecchie quando vuole.Azzuffata dunque di un falsone arabo e la perla dello Sceicco che si compra Kakà rende grande i sogni di questa povera Italia che sgranocchia di calcio.

Leggi la notizia
Giochi del Mediterraneo. La  Procura di Pescara apre un’ inchiesta. Scoppia lo scandalo. Nei guai Aracu, Petrucci,Pagnozzi.

Giochi del Mediterraneo. La Procura di Pescara apre un’ inchiesta. Scoppia lo scandalo. Nei guai Aracu, Petrucci,Pagnozzi.

15 Gennaio 2009

15.1.2009(corsera.it) di Renato Corsini

Per il presidente del CONI un addio alla poltrona. Rischia grosso Pescante.Su come siano stati spesi i 70 milioni erogati dal governo Prodi per la realizzazione dei Giochi del Mediterraneo sta indagando la Procura della Repubblica di Pescara. Gli atti delle indagini saranno poi trasmessi alla Corte dei Conti della Regione Abruzzo per la verifica di un eventuale danno erariale. Si rinnova la storia dei Giochi di Bari del 1996. Antonio Mattarese e Raffaele Pagnozzi, presidente il primo e componente il secondo del Comitato organizzatore locale ( Col ) , furono condannati a risarcire all’erario rispettivamente 70 e 25 milioni di lire. Il presidente del Col pescarese Sabatino Aracu, presidente della federazione pattinaggio a rotelle, parlamentare del Pdl,si è dimesso, in precedenza si erano dimessi i vice presidenti Petrucci e Pagnozzi.

Leggi la notizia
WEB CRISTIANO RONALDO STRAPAZZA ALEX DEL PIERO

WEB CRISTIANO RONALDO STRAPAZZA ALEX DEL PIERO

14 Gennaio 2009 Milano 14.1.2009(corsera.it) Nella speciale classifica della rivalità tra i vari giocatori se sul campo Alessandro Del Piero potrebbe far da scuola anche ad uno come Cristiano Ronaldo ,la vicenda della Ferrari rossa del fuoriclasse portoghese spopola letteralmente sul web.La ricerca sulla parola chiave Cristiano Ronaldo strapazza quella di Alex Del Piero.Ma forse è meglio che la sue prodezze siano quelle più ricercate sul campo e meno invocate dai portieri delle squadre di tutto il mondo.Sicuramente Cristiano Ronaldo sta surclassando in popolarità anche lo stesso David Beckham che appare appannato e forse ormai più idoneo a vestirsi in mutande e presenziare le passerelle di moda che fare il calciatore.Le mutande di Beckham servono al Milan per vendere i suoi prodotti,le punizioni di Alex Del Piero a vincere lo scudetto. Leggi la notizia
ALBERTO TOMBA MALMENATO DA UN RUSSO,SCAPPA IN AUTO.

ALBERTO TOMBA MALMENATO DA UN RUSSO,SCAPPA IN AUTO.

14 Gennaio 2009

14.1.2009(CORSERA.IT) Da quando è ha riposo con lo sci,Alberto tomba si è dato alla palestra e alle volte a Porto Cervo lo si vede correre a torso nudo.Ma il turista russo che ha incontrato in montagna non era raffinato come i magnati del petrolio.Destro sul viso e Alberto Tomba è volato per terra,poi la paura ha prevalso,l'ex campione ha fatto pippa è risalito in automobile e si è dileguato alla vista del russo inferocito.

 

BOLOGNA (Apcom) - Disavventura in un parcheggio per l'ex campione di sci Alberto Tomba: ha raccontato al Quotidiano Nazionale di essere stato preso a pugni da un turista russo a Pragelato, località sciistica in provincia di Torino, non lontana da Sestriere.

"Sabato mattina ero appena uscito da un hotel di Pragelato - ha raccontato Tomba -. Mi sono diretto verso la mia automobile e contavo di fare subito ritorno in Emilia. Nella zona del parcheggio dell'hotel la superficie era ghiacciata e un signore non riusciva a spostare la sua vettura. Io mi sono limitato a dirgli di sbrigarsi, ma non avevo fatto i conti con il carattere di questo individuo. L'uomo si è avvicinato alla mia macchina e ha cominciato a prenderla a calci. Allora sono sceso dall'auto per dirgliene quattro, ma non ho fatto in tempo ad aprire bocca: il russo mi ha sparato un diretto in pieno volto, e mi sono ritrovato a terra in mezzo alla neve.

Leggi la notizia
BORMIO UN GRANDE CAMPIONE ITALIANO INNEROFER VINCE LA DISCESA DI COPPA DEL MONDO.

BORMIO UN GRANDE CAMPIONE ITALIANO INNEROFER VINCE LA DISCESA DI COPPA DEL MONDO.

28 Dicembre 2008 (ANSA) - BORMIO, 28 DIC - L'altoatesino Christof Innerhofer ha vinto la discesa di Coppa del mondo sulla pista Stelvio di Bormio. Sceso con il pettorale numero 1 l'azzurro ha registrato il miglior tempo in 2'03'55. E' la prima volta che un italiano vince la discesa di Bormio. Secondo e terzo posto per gli austriaci Klaus Kroell (2'3'87) e Michael Walchhofer (2'04'50). Leggi la notizia
Carraro. L ' eterno quasi prosciolto.

Carraro. L ' eterno quasi prosciolto.

16 Dicembre 2008 Roma 16.12.08 (corsera.it) Carraro Rischia grosso. La pubblica accusa ricorre in Cassazione contro il suo proscioglimento nella vicenda “calciapoli”. Leggi la notizia
Basket. Sokolov il giovane talento bulgaro di 18 anni. Per la federbasket non può giocare in Italia.

Basket. Sokolov il giovane talento bulgaro di 18 anni. Per la federbasket non può giocare in Italia.

16 Dicembre 2008 Roma 16.12.08 (corsera.it) Il ricorso al Tar del Lazio. La baggianata della specificità dello sport.Al giovane talento Sokolov ingaggiato dalla società sportiva Trento, la federbasket ka negato il tesseramento di fatto escludendolo dalla partecipazione alle gare di campionato con il suo club di appartenenza. Il presidente della Trento, Diego Mosna, ha fatto ricorso al giudice ordinario sbagliando strada, non per colpa sua, ma del suo legale che sosteneva la causa. In primo grado il Tribunale ha dato ragione a Sokolov accogliendo il ricorso e rimettendolo in squadra. Leggi la notizia
Giochi del Mediterraneo 2009. Profili di illegittimità. La ragnatela di Berlusconi. Il governo mette le mani sui Giochi.

Giochi del Mediterraneo 2009. Profili di illegittimità. La ragnatela di Berlusconi. Il governo mette le mani sui Giochi.

12 Dicembre 2008 Roma 12.12.2008(corsera.it)I finanziamenti per sostenere la realizzazione dei Giochi di Pescara sono a carico del Governo e in via gradata dalla Regione Abruzzo e dalla città ospitante. Il CONI ha la responsabilità strategica dell’evento sportivo con le proprie strutture centrali e periferiche, le federazioni coinvolte per le rispettive discipline, la federmedici e il laboratorio antidoping di Roma. Leggi la notizia
GIOCHI DEL MEDITERRANEO INTERVIENE LA MAGISTRATURA.

GIOCHI DEL MEDITERRANEO INTERVIENE LA MAGISTRATURA.

10 Dicembre 2008

Roma 11.12.08(corsera.it) 1996. La Corte dei Conti condannò Matarrese e Pagnozzi. Si profila la nomina di un commissario politico nella persona di Mario Pescante ( Pdl). Nel bel mezzo della campagna elettorale in Abruzzo avvelenata dagli scandali  esplode la grana dei  Giochi del Mediterraneo 2009 organizzati sotto l’egida del CONI. A Chieti è in costruzione il villaggio degli atleti. Ne dovrà ospitare 3.000 per questa estate quando si aprirà ufficialmente la manifestazione sportiva. Costo previsto 162 milioni di euro.

Leggi la notizia
CONI TRA GIOCO D'AZZARDO E INCOMPATIBILITA' PARLAMENTARI.

CONI TRA GIOCO D'AZZARDO E INCOMPATIBILITA' PARLAMENTARI.

09 Dicembre 2008

Roma 9.12.08  (CORSERA.IT) New slot machine.Dal gioco d’azzardo le risorse del CONI. Incompatibilità parlamentari e questione morale nella connection sport e politica.

Ci sono almeno tre parlamentari, Paolo Barelli, Claudio Barbaro, Sabatino Aracu, tutti del PDL, che occupano cariche nell’ordinamento sportivo in odore di incompatibilità sollevando  anche una questione morale. L’argomento tabù emerge alla ribalta delle cronache parlamentari con la proposta del senatore Barelli, presidente della federnuoto, di finanziare il CONI con un prelievo dello 0,70% sugli introiti derivanti dalla gestione dello slot machine.

Leggi la notizia
CONI : PETRUCCI BERLUSCONI UN COLLARE D'ORO PER DUE.

CONI : PETRUCCI BERLUSCONI UN COLLARE D'ORO PER DUE.

05 Dicembre 2008

ROMA 5.12.2008 (Corsera.it) E' quasi Natale e il Presidente del CONI Gianni Petrucci rischia di fare la fine del negro sulle sedie a rotelle che scorrazza per la città in cerca di cibo.Vi ricordate il film con Eddy Murphy? E' infatti aria di rinnovo delle cariche.Gianni Petrucci tenta il colpo di mano e per rimanere in sella organizza una festa faraonica per premiare Berlusconi e Moratti con il Collare d'Oro,onoreficienza che andrà rispettivamente a Inter e Milan.Dopo la festa vedremo se quel Petrucci tremebondo potrà tornare a frequentare i salotti buoni.i soldi noi italiani per comprare le cianfrusaglie d'oro ce li abbiamo messi.

Leggi la notizia
Il vento del protezionismo sullo sport italiano. Rugby al bivio. Acquisire una logica imprenditoriale.

Il vento del protezionismo sullo sport italiano. Rugby al bivio. Acquisire una logica imprenditoriale.

05 Dicembre 2008 Roma 5.12.2008 (corsera.it) Mi viene da leggere sui quotidiani che lo sport ha una sua “ vera specificità”. Penso che si tratti di una filosofia protezionistica elaborata per contrastare il professionismo e il libero mercato nelle attività sportive. E credo di non sbagliarmi se alfiere del protezionismo sia Mario Pescante il vecchio tutore di tematiche superate dall’incalzare di una società in continua evoluzione. Imbrigliare lo sport, ossidarlo, appare patetico. Vuole il Pescante che lo sport non entri del tutto nella logica imprenditoriale, magari che ne rimanga ai margini. Leggi la notizia
ALDO MONTANO . L'URLO DELLA RIVOLTA CONTRO I MAGNAFASCISTI DEL CONI.

ALDO MONTANO . L'URLO DELLA RIVOLTA CONTRO I MAGNAFASCISTI DEL CONI.

02 Dicembre 2008

Roma 2.12.2008 (corsera.it)

Vuole trasferirsi all’estero a tirare di scherma sotto la bandiera di una Federazione straniera. E’ in atto una rivoluzione nella scherma italiana aprendo al professionismo.

 

Se fosse vivo Renzo Nostini, presidente della federscherma campione mondiale di fioretto e olimpionico, la questione Montano l’avrebbe risolta dandogli il ben servito. Giorgio Scarso, l’attuale presidente federale, è sulla stessa linea di condotta, sebbene mantenga aperta la porta della Federazione al ribelle sciabolatore.Nostini, no, nemmeno se il reprobo decidesse di venire a Canossa.

Leggi la notizia
CAVIALE E CHAMPAGNE DELL'OLIGARCHIA DEGLI ZAR DEL CONI ITALIANO.

CAVIALE E CHAMPAGNE DELL'OLIGARCHIA DEGLI ZAR DEL CONI ITALIANO.

01 Dicembre 2008 Roma 30 Nov. (corsera.it) E’ dato per bruciato alla presidenza del CONI, lui uscente, alle prossime elezioni di maggio.Cerca l’appoggio di Letta, Crimi e Barelli, in ultima analisi, di Berlusconi che fa e disfa a suo piacere in ogni settore della vita pubblica italiana. Da gestire ci sono circa 450 milioni di euro, che Petrucci vorrebbe ancora maneggiare. Il giornalista del Il Messaggero, Carlo Santi, ha raccolto il testamento biologico del presidente del CONI in una intervista apparsa il 20 novembre 2008, pagina 31, con il titolo “ Lo sport si ferma”. Leggi la notizia