Venerdi' 20 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA COPPA ITALIA INTER STELLARE AFFONDA LA JUVENTUS,DUE LAMPI DI BARELLA E PERISIC HANNO ILLUMINATO L'OLIMPICO

CORSERA COPPA ITALIA INTER STELLARE AFFONDA LA JUVENTUS,DUE LAMPI DI BARELLA E PERISIC HANNO ILLUMINATO L'OLIMPICO

11 Maggio 2022

Roma 12 maggio 2022 by Alessandro Stoccardi

L'Inter vince la Coppa Italia 2022, battendo in finale la Juve 4-2 dopo i supplementari. Un Inter stellare possiamo dire, illuminata da due lampi di genio di Barella e di Perisic. Due fuochi d'artificio che hanno fatto la differenza, contro una buona Juventus, che a lungo ha perfino dominato, ma con una inferiore capacità di palleggio rispetto ai suoi avversari. L'Inter è una squadra stellare, ormai lanciata nell'olimpo delle più grandi squadre di sempre. Ma nella partita sono stati i campioni ad aver fatto la differenza, sopratutto al centrocampo e sulla fascia sinistra. Una squadra arrembante, veloce  a scalare, a raddoppiare, a fluidificare tramite fraseggio di gioco di grande precisione.I giocatori della Juventus oggi sono stati inferiori. Malgrado il goal, Vlahovic, si faceva spesso anticipare, non riusciva a smarcarsi e alle volte tornava indietro inciampando sui propri passi. I cambi di Massimiliano Allegri non hanno inciso, l'allenatore non ha partecipato al gioco con la sagacia e freddezza che lo hanno sempre contraddistinto, ma era accecato da una rabbia incontenibile che alla fine ha preso il sopravvento, fino a provocarne l'espulsione. Una brutta prova che ha rovinato la prestazione dei suoi stessi giocatori, che hanno subito la forza di una squadra più forte. Lo ha riconosciuto anche Giorgio Chiellini. "Negli scontri diretti abbiamo sempre perso e questo significa che loro sono stati più bravi di noi. " 


 

 

Leggi la notizia
CORSERA CONFERENCE LEAGUE ABRAHAM FA SOGNARE L'OLIMPICO: 1-0 AL LEICHESTER. FINALE CONTRO IL FEYNOORD

CORSERA CONFERENCE LEAGUE ABRAHAM FA SOGNARE L'OLIMPICO: 1-0 AL LEICHESTER. FINALE CONTRO IL FEYNOORD

05 Maggio 2022

Roma 6 maggio 2022 CorSera.it

Roma la magica Capitale oggi è scoppiata di gioia, la Roma batte il leichster per 1-0 e vola in finale a Tirana,dove affronterà il Feynoord, i cui tifosi distrussero la fontana della Barcaccia molti anni addietro. Un miraoclo per qualcuno, un colpo di genio di Muorihno che si gode finalmente una vittoria che porta da qualche parte. L'allenatore dei 25 trofei è arrivato davanti ai microfoni visibilmente commosso " siamo una famiglia ., il successo è arrivato per questo ....." 

 

article sponsored by CORSINI GRA IMMOBILIARE ROMA 

corsinicase@gmail.com
 

Leggi la notizia
CORSERA FEDERCALCIO CASO PLUSVALENZE VEXATA QUAESTIO ASSOLTI ANDREA AGNELLI AURELIO DE LAURENTIS. NECESSARIO INTERVENTO AUTHORITY

CORSERA FEDERCALCIO CASO PLUSVALENZE VEXATA QUAESTIO ASSOLTI ANDREA AGNELLI AURELIO DE LAURENTIS. NECESSARIO INTERVENTO AUTHORITY

25 Aprile 2022

Roma 26 aprile 2022 CorSera.it by dr. Renato Corsini

Le plusvalenze sugli scambi dei giocatori. Il tribunale della Federcalcio ha chiuso la vicenda in modo platonico. Assolti gli imputati tra gli altri Agnelli e De Laurentis. Occorre il ricorso ad un Authority.La vicenda riguarda la vexata questio dei fondamentali principi del mercato e della concorrenza trattandosi di imprese. L’Authority è la via d’uscita tecnicamente valida ed efficace. Lo strumento in grado di dare ordine alle distorsioni del mercato e della concorrenza nel calcio.

 

 

 

Leggi la notizia
CORSERA CALCIO NAPOLI LORENZO INSIGNE GIA' OGGI VALE 80 MILIONI A STAGIONE. IL TORONTO x 11.5 HA FATTO UN AFFARE

CORSERA CALCIO NAPOLI LORENZO INSIGNE GIA' OGGI VALE 80 MILIONI A STAGIONE. IL TORONTO x 11.5 HA FATTO UN AFFARE

06 Gennaio 2022

London 6 gennaio 2022 CorSera.it by Matteo Corsini 

Mi pare che alcuni mesi orsono, 3/4 luglio 2021, avessi preconizzato che Lorenzo Insigne sarebbe andato via dal Napoli, strappato da qualche squadra che avrebbe finito per mettere sul piatto almlneo 15 milioni a stagione.

Ci sono andato vicino, ma all'epoca mi sbagliai forse per difetto. Lorenzo Insigne già oggi vale 80 milioni. E' forse il giocatore più forte del mondo al momento e con un fortissimo appeal televisivo per gran parte dei suoi giovani fans. Lorenzo Insigne è destinato a soppiantare sui biliardi di erba verde, i grandi campioni di ieri come Ronaldio e Messi. Il futuro del calcio è supermiliardario, e i fuoriclasse come Lorenzo ce ne sono pochi e già oggi il suo ingaggio vale oltre 60 milioni di euro a stagione. Non c'è alcun dubbio che il Toronto per soli 11.5 milioni a stagione, abbia fatto un affare colossale, ma certamente sono già pronti a girare il cartellino del giocatore che potrebbe oscillare intorno ai 200 milioni, proprio in prossimità del fischio d'inizio del campionato del mondo in Qatar. 

Si poteva attendere la fine del campionato, così che nessuno avrebbe potuto dire nulla. Ora gli sfottò sono dietro l'angolo, ad ogni errore, gol mangiato. Un epilogo triste". Così Antonio, tifoso del Napoli, sui gruppi social degli ultrà commenta l'addio di Lorenzo Insigne, che ieri sera ha firmato il suo nuovo contratto con il Toronto. Un commento che sintetizza quello di tanti altri sostenitori azzurri.
    Insigne andrà in Canada a 31 anni, con un contratto di cinque da 11,5 milioni di base di stipendio annuo più 4 milioni di bonus. Un contratto raccontato oggi da Andrea D'Amico, agente e intermediario, a Radio Marte: "Lavorando per Toronto come loro rappresentante, quando i tempi l'hanno consentito - racconta - ho fatto in un lampo questa transazione con Lorenzo. Ci sono state molte carte con il contratto MLS e Toronto. Il Toronto può prendere Insigne già a gennaio? Sicuramente no, l'operazione è stata pensata per portarlo a luglio. Ora Lorenzo è concentrato al massimo per la stagione con il Napoli. Fin quando sei in contatto con una squadra dai il massimo per quella squadra, poi ti concentri su altro, non ci trovo niente di strano, è lavoro".
   

Leggi la notizia
CORSERA DANILO IERVOLINO NUOVO PROPRIETARIO DELLA SALERNITANA CALCIO, PRESIDENTE DELLA UNIPEGASO DOVE ANCHE GLI ASINI DIVENTANO DOTTORI. GLI ARCHIVI SEGRETI DELLE TESI DI LAUREA

CORSERA DANILO IERVOLINO NUOVO PROPRIETARIO DELLA SALERNITANA CALCIO, PRESIDENTE DELLA UNIPEGASO DOVE ANCHE GLI ASINI DIVENTANO DOTTORI. GLI ARCHIVI SEGRETI DELLE TESI DI LAUREA

01 Gennaio 2022

Roma 1 gennaio 2022  by Evelina Christillian indipendet blogger Singapore 

Unipegaso il più grande scandalo del secolo, Danilo Iervolino Presidente della UNIPEGASO dove anche gli asini diventano dottori. La giustizia in Italia amministrata fin dalle sue fasi preliminari, da organi di Polizia Giudiziaria, che non conoscono il diritto, all'occorrenza possono storpiarlo piegandolo al solo scopo di predisporre dossier inquinanti in danno dei cittadini. Molti di questi agenti di GF o dei Carabinieri hanno conseguito la laurea presso la UNIPEGASO non conoscendo alle volte neanche l'ortografia,perfino sotto dettatura. La prova indefettibile è proprio negli archivi della UNIPEGASO, gli archivi segreti in cui sono custodite migliaia di tesi di laurea, probabilmente tutte eguali tra di loro. Questa aberrazione costituisce una seria minaccia per la democrazia e per la stessa amministrazione della giustizia italiana. Qui non stiamo difronte all'imbroglio delle lauree facili, ma vediamo l'escrescenza di una sovrastruttura deviata di stampo massonico accademica, creata da un soggetto politico che fa chiaramente riferimento a Forza Italia, tramite la quale Silvio Berlusconi, ha assunto parzialmente il controllo dI molteplici uffici amministrativi intendendo completare il programma destabilizzante facendosi eleggere Presidente della Repubblica. Questo network massonico accademico amministrativo qualcuno lo definisce il Clan dei Siciliani. 

Danilo Iervolino presidente al Bunga Bunga, amico del Cavaliere Silvio Berlusconi, che con il suo Governo nel 2004, diede la stura delle università telematiche in Italia, quasi tutte oggi fermamente nelle mani di alcuni suoi accoliti. Le università telematiche in Italia hanno condiviso lo stesso pascolo di interessi, fornire un'istruzione accademica a decine di migliaia di funzionari dello Stato, impiegati presso gli apparati pubblici che evidenziano le stesse convenzioni universitarie sottoscritte con la UNIPEGASO. Ci sono dentro tutti dall'Esercito e il suo Stato Maggiore, dalla Marina Militare all'Aereonautica, all'Arma dei Carabinieri, alla Guardia di Finanza, al Corpo militare della Croce Rossa italiana Corpo delle infermiere volontarie della Croce Rossa Italiana; Corpo militare dell’Esercito italiano del sovrano militare Ordine di Malta; Corpo delle infermiere volontarie dell’ACISMOM. La Laurea UNIPEGASO, così come quelle della UNIMARCONI e della UNICUSANO, è diventata nel corso del tempo una sorta di biglietto da visita di una sovrastruttura di potere politico massonico, che ad oggi si può ben dire che inquina ad ogni livello i gangli nevralgici del nostro apparato amministrativo.

Leggi la notizia
Corriere della Sera:

Corriere della Sera:

12 Dicembre 2021

Dusan Vlahovic se ne andrà presto dalla Fiorentina, magari a giugno, forse addirittura a gennaio. E' quello che riporta il Corriere della Sera nell'edizione odierna, spiegando che ormai un'apertura ai viola non è più possibile, il serbo ha scelto: il suo futuro sarà lontano dalla Toscana. Il classe 2000 non ha fretta di cambiare maglia, preferirebbe farlo in estate quando avrebbe ancora più forza contrattuale, ma le prossime settimane saranno elettriche visto che fa gola a mezza Europa con Bayern Monaco, PSG, Atletico Madrid, Tottenham, Manchester City e Arsenal interessate.

Il ct della Serbia lo ha invitato a rimanere in Italia ed anche Vlahovic sembra pensarla allo stesso modo con la Juventus che sta preparando un'offerta articolata per gennaio, in modo da anticipare la concorrenza, ma attenzione al Milan. I rossoneri per adesso non si sono mossi, però possono contare sulla voglia di Vlahovic di giocare un anno con Zlatan Ibrahimovic, suo idolo da sempre. I viola vorrebbero 70 milioni di euro, mentre a giugno al massimo ne incasserebbero 40. Hanno bloccato Borja Mayoral e inseguono Berardi, ma la partita è appena iniziata.

Leggi la notizia
Corsera - Esame Luis Suarez, archiviata posizione Juve: dirigenti non coinvolti

Corsera - Esame Luis Suarez, archiviata posizione Juve: dirigenti non coinvolti

11 Dicembre 2021

Roma 11 dicembre 2021 CorSera.it Il caso del calciatore Luis Suarez verrà archiviato. Lo conferma il Corriere della Sera. Nessun procedimento sarà aperto contro la Juve, che avrebbe voluto tesserare il centravanti come comunitario.  Il motivo della decisione di Giuseppe Chinè, capo degli 007 della Figc, è da ricercarsi nel fatto che non è stato rilevato alcun coinvolgimento di tesserati del club bianconero. Almeno in base agli atti attualmente arrivati a Roma dalla Procura della Repubblica di Perugia. Secondo la Procura federale, l’indagine si ferma agli avvocati di fiducia della Juventus: sarebbero stati loro, e non i dirigenti del club, a muoversi affinché Suarez superasse quel test in una lingua che ha dimostrato di non conoscere.

 

Leggi la notizia
CORSERA MILANO ARRESTATO MASSIMO FERRERO IL PIU' GRANDE DI TUTTI, PRESIDENTE DELLA SAMPDORIA CALCIO, PROTAGONISTA TELEVISIVO AMATO DAL POPOLO ITALIANO

CORSERA MILANO ARRESTATO MASSIMO FERRERO IL PIU' GRANDE DI TUTTI, PRESIDENTE DELLA SAMPDORIA CALCIO, PROTAGONISTA TELEVISIVO AMATO DAL POPOLO ITALIANO

07 Dicembre 2021

Milano CorSera.it 7 dicembre 2021

Milano hanno arrestato Massimo Ferrero il grande presidente della Sampdoria, un personaggio entrato nella leggenda metropolitana italiana. Un grandissimo Massimo Ferrero , uno di quei personaggi che calcano le scene televisive come pochi al mondo, carismatico, simpatico, burino quel tanto che basta per arruffianarsi la simpatia dei telespettatori. Un divo della televisione più che un finanziere d'assalto, un animale d'avanspettacolo pronto a qualsiasi provocazione pur di giocare con il pubblico. Massimo Ferrero era praticamente diventato un attore del Bagaglino, un VIP , che recitava se stesso, senza alcun freno inibitore. Non erano gli affari il suo mestiere , neanche più le sale cinematografiche. Era diventato il Presidente della Sampdoria, un protagonista del circo del grande spettacolo del calcio, che vive anche di questo. Il suo arresto è raccapricciante, inutile, perchè ormai si sa tutto dell'uomo e dell'imprenditore. A Massimo Ferrero non è rimasto granchè, che la sua vita pubblica e presto sarà dimenticato come uno dei tanti giullari del grande spettacolo del calcio italiano. L'arresto senza processo un'atrocità del nostro ordinamento giuridico, ma er Viperetta pare che avesse fatto sparire documenti delle società. Ha giocato fino all'ultimo anche con i magistrati, ha tentato la fuga, cercato di seppellire sotto un metro di terra centinaia di documenti, in un ultimo strabiliante gioco di prestigio, che evidentemente non gli è riuscito. 
 

Leggi la notizia
CORSERA CALCIO LEONARDO BONUCCI GIORGIO CHIELLINI 500 MILIONI LA QUOTAZIONE RECORD PER I GEMELLI DELLA JUVENTUS

CORSERA CALCIO LEONARDO BONUCCI GIORGIO CHIELLINI 500 MILIONI LA QUOTAZIONE RECORD PER I GEMELLI DELLA JUVENTUS

20 Luglio 2021

London 21 luglio 2021 CorSera.it by Matteo Corsini 

Calcio mondiale. I gemelli dei record Leonardo Bonucci e Giorgio Chiellini ormai sono da record, la loro quotazione si aggira prossima ai 500 milioni . Il valore è naturalmente per la coppia dei Bronzi di Riace. Non ci sono difensori più grandi di loro nel panorama del calcio mondiale. A farsi sotto per una squadra dei record il PSG pronto a staccare l'assegno. Leo e Giorgio nel corso dell'ultimo campionato europeo hanno fermato tutti i più grandi attaccanti del torneo, dando un contributo fondamentale per far arrivare l'Italia sul gradino più alto del continente. Il PSG li vuole entrambi , almeno fino al 2022 , quando in Qatar si disputerà il campionato del mondo di calcio. Un altro anno , altri 12 mesi da sprint per i due magici figlioli di Roberto Mancini. I loro stipendi attualizzati ? 50 milioni di euro a stagione , roba da far impallidire anche Cristiano Ronaldo, che ormai appare sulla via del tramonto. 500 milioni di euro sono la cifra più alta mai pagata nel mondo del calcio per una coppia di difensori. Vedremo che cosa accadrà nelle prossime ore.

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 ITALIA CAMPIONE D'EUROPA, INGHILTERRA BEFFATA ANCORA UNA VOLTA DALLA MALEDIZIONE DEI RIGORI

CORSERA EURO 2020 ITALIA CAMPIONE D'EUROPA, INGHILTERRA BEFFATA ANCORA UNA VOLTA DALLA MALEDIZIONE DEI RIGORI

12 Luglio 2021

London 11 luglio 2021 CorSera.it 

Londra Euro 2020 Italia Inghilterra la madre di tutte le battaglie calcistiche si arrende al gioco mediocre dei proprietari di casa. Malissimo la squadra inglese, dominata in larga misura dal fraseggio degli italiani, sebbene anchesso poco incisivo. Comunque l'Italia di Roberto Mancini ha compiuto l'impresa e i giocatori del gruppo hanno tutti contribuito a questa grande vittoria. Un grande portiere Gigio Donnarumma ha di fatto consegnato la vittoria nelle mani degli italiani, che hanno sbagliato due volte i rigori finali, sia con Belotti che conlo stesso Jorgihno. Il torneo ha riportato in auge lo spento Bernardeschi, per due volte decisivo nei calci di rigore e con una prestazione eccellente nel secondo tempo e nei supplementari.Marco Verratti si è superato, un playmaker d'eccellenza che ha saputo destreggiarsi bene insieme a Jorgihno. Chiellini e Bonucci due gladiatori in difesa e al centro campo. Leonardo ha poi segnato la rete decisiva del pareggio italiano. Insufficiente ancora una volta Ciro Immobile e Gallo Bonetti, gli stessi, ricordiamo, con i quali uscimmo dal girone eliminatorio dei mondiali di calcio, quelli di Ventura. Ha fatto meglio Berardi attaccante puro , che forse si alternava meglio con Chiesa dopo il primo tempo. I primi venti minuti di Wembley sono stati una bolgia, come era prevedibile e Federico Chiesa si è sacrificato moltissimo per la squadra, assorbendo troppe energie. La staffetta con Berardi era la carta vincente del Mr. Roberto Mancini. La squadra italiana è entrata da subito nella centrifuga della battaglia, riuscendo a sopravvivere tutto il primo tempo. Una brutta partita che in larga misura ha fatto infuriare lo stesso allenatore. 

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 WEMBLEY FINALE ITALIA INGHILTERRA TREPIDAZIONE PER IL FISCHIO D'INIZIO. TUTTE LE FORMAZIONI, CHE COSA SUCCEDERA' IN CAMPO

CORSERA EURO 2020 WEMBLEY FINALE ITALIA INGHILTERRA TREPIDAZIONE PER IL FISCHIO D'INIZIO. TUTTE LE FORMAZIONI, CHE COSA SUCCEDERA' IN CAMPO

11 Luglio 2021

London  11 luglio 2021 CorSera.it 

Euro 2020 WEMBLEY FINALE ITALIA INGHILTERRA . VIGILIA DEL FISCHIO D'INIZIO, I TIFOSI ITALIANI STANNO ARRIVANDO ALLO STADIO DI CALCIO. LONDRA TUTTI PER STRADA PUB AFFOLLATI MILIONI DI PERSONE PRONTE A FAR FESTA. L'INGHILTERRA NON VINCE UN TITOLO DAL 1966. ROBERTO MANCINI FORMAZIONE A SORPRESA, FORSE GIOCA IL FALSO NUEVE, IL GALLO O MP12 MATTEO PESSINA. LA PARTITA DEL SECOLO SARA' UNA BATTAGLIA SENZA ESCLUSIONE DI COLPI....MOSSA A SORPRESA DI ROBERTO MANCINI CHE SCHIERA IL FALSO NUEVE PER CONFONDERE GLI AVVERSARI. CERTAMENTE L'ITALIA DOVRA' AVERE PAZIENZA E ATTENDERE LE PRIME SFURIATE INGLESI PER CERCARE DI PORTARE GLI ATTACCHI IN CONTROPIEDE. EMERSON SULLA FASCIA SINISTRA HA IL COMPITO DI ALIMENTARE IL FANTASTICO TRIO COMPOSTO DA VERRATTI INSIGNE E JORGIHNO. MENO EGOISMO HA DETTO MANICINI AD EMERSON, CHE NLE SUO DEBUTTO ALL'EUROPEO HA SEMPRE PREFERITO LE AZIONI PERSONALI. DIFFICILE L'IMPIEGO DI LOCATELLI NELLA FASE INIZIALE, ANCHE SE NEL CORSO DELLA PARTITA IL RUGGITO DEI LEONI D'INGHILTERRA DOVESSE DIVENTARE INSOPPORTABILE, SARA' LUI A FARE DA DIGA IN CENTRO CAMPO INSIEME A CRISTANTE. LE OPZIONI SONO MOLTE E DIPENDERA' DAL GRADO DI PENETRAZIONE DELLA SQUADRA INGLESI NEI PRIMI VENTI MINUTI DELLA PARTITA....

 

IN AGGIORNAMENTO 

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 ITALIA INGHILTERRA VERSO LA SOSPENSIONE. TIFOSI INGLESI ALL'ASSALTO DELLO STADIO DI WEMBLEY.LEICESTER SQUARE DEVASTATA DA MIGLIAIA DI PERSONE UBRIACHE

CORSERA EURO 2020 ITALIA INGHILTERRA VERSO LA SOSPENSIONE. TIFOSI INGLESI ALL'ASSALTO DELLO STADIO DI WEMBLEY.LEICESTER SQUARE DEVASTATA DA MIGLIAIA DI PERSONE UBRIACHE

11 Luglio 2021

London 11 aprile 2020 CorSera.it 

Leicester square distrutta da migliaia di tifosi inglesi ubriachi. L'avevamo preannunciato la partita tra Italia Inghilterra sarà una bolgia senza freni . Allo stadio di Wembley c'è l'assalto dei tifosi inglesi che cercano di entrare senza biglietto. Ci domandiamo se la polizia inglese riuscirà a contenere la tifoseria locale oppure la finale del campionato europeo dovrà essere sospesa e rinviata. Fattore campo in questa occasione ineludibile. Vincere sarà impossibile. Gli 11 italiani in campo non potranno fronteggiare la squadra avversaria e oltre 60 mila tifosi scatenati. Forse la partita sarà sospesa e ritardata. 

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 ITALIA INGHILTERRA COME LA TERZA GUERRA MONDIALE. WEMBLEY LA GRANDE SFIDA NEL TEMPIO DEL CALCIO MONDIALE

CORSERA EURO 2020 ITALIA INGHILTERRA COME LA TERZA GUERRA MONDIALE. WEMBLEY LA GRANDE SFIDA NEL TEMPIO DEL CALCIO MONDIALE

09 Luglio 2021

Euro 2020 Italia Inghilterra come la terza guerra mondiale. La sfida dei due giganti ha odore di polvere da sparo, quando nei cieli gli Spitfire della Royal Air Force, davano la caccia ai Messerschmit tedeschi e ai Macchi C205v, per difendere Londra dai bombardamenti. Italia Inghilterra sa di grande sfida all'ultimo sangue. La partita di domenica sera è l'epilogo di tutte le battaglie calcistiche di questo europeo e ci porta indietro nel tempo. L'Inghilterra non vince un trofeo internaziole si può dire dalla seconda guerra mondiale e l'Italia torna dalle ossa spaccate della mancata qualificazione all'ultimo mondiale. Due squadre e due mondi che si fronteggiano per far vincere la propria nazione. Non ci saranno in campo soltanto dei giocatori di calcio, ma due popoli, due tribù scatenate di rifoserie calcistiche. Domenica sera ci attendiamo di tutto, dalle fiamme, al rombo dei caccia d'assalto, dagli spari delle mitragliatrici alle urla degli huligans scatenati.Il fattore campo giocherà senza alcun dubbio al sua parte e finirà di travolgere gli italiani. Niente e nessuna cosa potrà resistere all'uragano inglese Kane, così come il caccia da combattimento Spirling . Lanceranno tante di quelle bombe sulla nostra difesa da annientarla e radere al suolo ogni trincea. Gigio Donnarumma sarà cannoneggiato da ogni angolo del campo, e come un glorioso gladiatore, forse resisterà per almeno 15 minuti. Domani sarà goleada inglese, ma noi potremo dire di aver partecipato ad una grande battaglia, alla terza guerra mondiale.

 

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 ITALIA SENZA SPINA IN CORTOCIRCUITO, FINALE AGGUANTATA PER MIRACOLO.LA SPAGNA CI HA SURCLASSATI

CORSERA EURO 2020 ITALIA SENZA SPINA IN CORTOCIRCUITO, FINALE AGGUANTATA PER MIRACOLO.LA SPAGNA CI HA SURCLASSATI

07 Luglio 2021

Wembley 7 luglio 2021 CorSera.it

Euro 2020. L'Italia arriva in finale per un soffio ai calci di rigore, riuscendo a battere una Spagna superba, che senza i mitici Iniesta e Xavi, ha preso le redini della partita per lunghi tratti mettendo sotto gli azzurri.Ma nell'Italia di Roberto Mancini c'era un grande assente Leonardo Spinazzola, il fuoriclasse della Roma, costretto a sospendere il torneo per la rottura del tendine di Achille. E' stato lui l'Achille alato che ha reso invincibile l'Italia insieme agli altri protagonisti, da Insigne a Chiesa. Ma la spinta che è riuscito a generare sulla fascia sinistra, è risultata sempre vincente e la nazionale ha forse espresso il più bel gioco dei mondiali. Senza Spina, il motore è apparso subito spento, quasi si fosse generato un cortocircuito tra i giocatori della squadra. Non 'cera più equilibrio e l'ingranaggio perfetto non funzionava.I giocatori italiani rincorrevano la palla nel mulinello del tiki taka avversario. Sembravamo tanti brocchi senza più coerenza e coordinazione. Non c'era più l'orchestra e nessun direttore. 

Leggi la notizia
CORSERA CALCIO LORENZO INSIGNE AL PSG X 20 MILIONI A STAGIONE. AL KHELAIFI SOGNA IL TRIO CON VERRATTI E JORGINHO

CORSERA CALCIO LORENZO INSIGNE AL PSG X 20 MILIONI A STAGIONE. AL KHELAIFI SOGNA IL TRIO CON VERRATTI E JORGINHO

04 Luglio 2021

Parigi 4 luglio 2021 CorSera.it

Lorenzo Insigne è il giocatoe di Euro 2020, più forte di Ronaldo e alla stregua di Messi. Il suo cachet è lievitato dagli attuali 4.5 milioni ai 15 che avrebbe messo sul piatto il PSG di Al Thani. Nessuna intenzione di acquistare il Napoli, ma di creare una squadra stellare, con Marco Verratti, Lorenzo Insigne e Jorginho. Dopo Real Madrid e Manchester United, il giocatore partenopeo è adesso tra gli obiettivi dei più grandi club del mondo. Il fuoriclasse si è ormai sbloccato e gioca sulla fascia destra con una tale autorevolezza da essere diventato il perno avanzato della nazionale italiana. Tutti lo hanno visto, diabolico, sgusciante, dal dribbling immarcabile. Ma nel giovanissimo eroe italiano vi è anche l'intelligenza tattica. Un vero e proprio regista. Più di Verratti e di Jorginho ha il dono della fiondata a giro che incanta gli appassionati in tutto il mondo. L'accordo con il PSG è questione di ore. Al Napoli andrebbero oltre 100 milioni , con cui Aurelio De Laurentis potrà rifare una squadra d'oro da consegnare all'amico Luciano Spalletti. Lorenzo Insigne è ormai una stella del firmamento mondiale. 

 

 

Leggi la notizia
CORSERA EUROPEI 2020 ITALIA BELGIO DUE LAMPI DI BARELLA E INSIGNE ILLUMINANO LA STRADA PER LA SEMIFINALE DI WEMBLEY

CORSERA EUROPEI 2020 ITALIA BELGIO DUE LAMPI DI BARELLA E INSIGNE ILLUMINANO LA STRADA PER LA SEMIFINALE DI WEMBLEY

03 Luglio 2021

Monaco di Baviera 3 luglio 2021 CorSera.it

Italia Belgio, ci aspettavamo una partita come quella contro l'Austria. Catenaccio avversario e difficoltà ad entrare nelle linee avversarie. E invece il Belgio attacca e forse commette il suo errore fatale. Le incursioni tra le trinicee nemiche sono fameliche, improvvise, fulminanti e si chiudono con tiri mirati, su cui deve intervenire Donnarumma. Ma la tenaglia Belga dopo 15 minuti perde di intensità, diventa scivolosa, sul campo sembra piovere, e i pizzaioli italiani cominciano a stendere a far roteare la pizza in aria. E' uno spettacolo di palleggi e fraseggi, tra Barella, Insigne, Jourgigno e Verratti. Gli altri ci sono e partecipano alla sarabanda, ma i fantastici 4 menano il ritmo e aprono le danze, proprio sotto le gambe dei giganti belgi. Sono bastati due lampi di luce ad illuminare il cielo sopra Monaco di Baviera, due lampi di incontenibile felicità e di gioia. Barella Insigne si sono presi la scena e Lukaku è rimasto a guardare. Due goal sbagliati, uno dei quali salvato dalla coscia provvidenziale di Spinazzola, che subito dopo, come accade nelle favole più belle, dopo aver salvato l'Italia dal pareggio, si rompe. Il gigante del gioco sconfitto come Achille, dal suo tendine. L'Italia da leggenda entra in una sua nuova fase. Il Belgio è una bella squadra, dentro ci sono campioni veri come Lukaku, Van De Bruyne e quello straordinario folletto di Doku. I tre si alternano nelle scorribande in area azzurra, ma ci pensa Donnarumam a salvare la porta italiana. Il portiere italiano si stende e vola in aria come l'uomo ragno. Il primo tempo si chiude con un rigore assegnato al Belgio, che già sembra un condannato a morte. Lukaku segna ma non fa effetto, non da emozioni. Il Belgio è condannato, due goal in venti minuti sono sufficienti per far capire chi è la squadra più forte. Il circo belga dei diavoli rossi deve fare ritorno in patria. L'Italia è davvero più forte e il Gigante Achille è nei nostri cuori come ormai fosse anche lui diventato leggenda.

Leggi la notizia
CORSERA ITALIA BELGIO LORENZO INSIGNE ADESSO VALE 100 MILIONI E LO VOGLIONO IL REAL MADRID E IL MANCHESTER UNITED

CORSERA ITALIA BELGIO LORENZO INSIGNE ADESSO VALE 100 MILIONI E LO VOGLIONO IL REAL MADRID E IL MANCHESTER UNITED

03 Luglio 2021

Monaco 3 luglio 2021 CorSera.it

Italia Belgio consacra una stella del calcio moderno. Lorenzo Insigne adesso vale 100 milioni due volte Ronaldo e lo vuole il Real Madrid. Lorenzo Insigne ha segnato un goal alla Maradona e nel corso di tutto il secondo tempo ha trovato fraseggio e spunti da fuoriclasse con Verratti e Jourgigho. Nessuno come lui, classe, movimenti, rapidità. Imprendibile e giocoliere del ritmo della squadra italiana. Real Madrid e Manchester United sul giocatore da questa notte. 

 

Leggi la notizia
CORSERA EURO 2020 PAUL POGBA L'ESULTANZA DELLA SCONFITTA.LA FRANCIA CAMPIONE DEL MONDO DIVENTA LEGGENDA

CORSERA EURO 2020 PAUL POGBA L'ESULTANZA DELLA SCONFITTA.LA FRANCIA CAMPIONE DEL MONDO DIVENTA LEGGENDA

02 Luglio 2021

Parigi 2 luglio 2021 

Euro 2020. Non sono francofono, anzi al contrario. Mi limito a Jean Paul Sartre, alle avanguardie artistiche. Ma la sconfitta della Francia campione del mondo contro la Svizzera, ha il sapore della battaglia di Waterloo, la sconfitta che consacrò alla leggenda l'Imperatore Napoleone Bonaparte. E' il destino dei francesi, diventare prima grandi e poi maestosi, possedere tra le sue fila i giocatori più armoniosi e veloci del mondo e poi vederli cadere nella oscurità della sconfitta, ma che non è tale, soltanto un frame che si è fermato per diventare storia. Se la Francia rigiocasse cento volte contro la Svizzera, vincerebbe 100 volte. La gloria della vittoria, ha finito di tradire chi non era sceso in campo per vincere ma per giocare, passare il testimone dei campioni a qualcun altro. Non c'è ad oggi squadra più forte nel mondo della Francia. Ma quel sapore di sconfitta senza precedenti, ammanta le fortune della nazione, così come furono per il più grande dittatore del mondo Napoleone. Il balletto di Paul Pogba, dopo il goal delle meraviglie, non può che rimanere scolpito negli occhi di tutti noi, diventare astro nel firmamento degli immortali. La Francia nessun altro è ancora Campione del Mondo. La sconfitta di Bucarest non dimostra nulla, se non che vince chi ha più fame, più volontà. I soldati di Dechampes erano come Leoni appagati, satolli di vittorie. Perdere non cambia nulla, è un'altra tappa della squadra invincibile che diventa leggenda.

Leggi la notizia
CORSERA EUROPEI 2020 ITALIA AUSTRIA LA BATTAGLIA DI WEMBLEY. MAGIA DI FEDERICO CHIESA E SIGILLO FINALE DI MP12.LOCATELLI BROCCO IN CAMPO

CORSERA EUROPEI 2020 ITALIA AUSTRIA LA BATTAGLIA DI WEMBLEY. MAGIA DI FEDERICO CHIESA E SIGILLO FINALE DI MP12.LOCATELLI BROCCO IN CAMPO

27 Giugno 2021

Wembley 26 giugno 2021 CorSera.it by dr.Matteo Corsini sponsored Corsini Real Estate consulting Rome Milano corsinicase@gmail.com 

Wembley Italia Austria una battaglia senza esclusione di colpi. L'Italia passa, dopo aver rischiato l'eliminazione. La Dea bendata della fortunata ha salvato l'Italia dei Titolarissimi da una pessima figura.Anzi, forse ci ha pensato il VAR, che ha annullato un goal bellissimo di Arnautovic. Fuorigioco di una scarpa, davvero un peccato per gli avversari, che avrebbero potuto cambiare le sorti della partita.

Gli 11 di Roberto Mancini sono gli stessi delle prime vittorie, con l'ìinnesto prudenziale di Marco Verratti. Non entra da subito Marco Locatelli, e forse è stato un bene per come ha giocato dopo. Un brocco.Ma la squadra come detto non c'era. Non c'era ritmo, non c'erano idee, ma sopratutto i giocatori austriaci salivano e riuscivano a bloccare le risalite azzurre sulle fasce. Immobile ha scoccato una fiondata prendendo il palo. Un bravo attaccante, sempre in area, ma non ha l'intelligenza di Pippo Inzaghi e la palla è costretto a chiamarla. Vale ma non come un Pessina, vale ma per la Lazio, non per una squadra di stelle da firmamento europeo. L'Italia nel  primo tempo non riesce ad affondare, disarmonica, forse l'eccessivo turn over ha tolto l'affiatamento tra i giocatori.L'Austria è rigorosa nel pressing, la forza di molti giocatori impressionante. Sono anche veloci e arrivano spesso in area azzurra. Finalmente Donnarumma deve esibirsi in una bella parata. Ma Roberto Mancini ha capito che non c'e' tempo, predispone le contromisure, e fa i cambi Chiesa per Berardi e Belotti per Immobile. Poi entra anche Pessina per Barella e Locatelli per Marco Verratti. Gli innesti funzionano, tornano a dare equilibrio alla squadra e profondità sopratutto in area di rigore austriaca. Ma fino alla fine del secondo tempo nessuno è in grado di cambiare l'esito del match. Soltanto nei supplementari arriva il goal straordinario di Federico Chiesa, che stoppa la palla con la fronte, la mette a terra, smarca con il sinistro l'avversario in arrivo e poi affonda con un tiro di sinistro.

Leggi la notizia
CORSERA EUROPEO 2020 ITALIA AUSTRIA MARCO VERRATTI E MANUEL LOCATELLI INSIEME IN SQUADRA FIN DAL PRIMO MINUTO. PESSINA PER IMMOBILE ?

CORSERA EUROPEO 2020 ITALIA AUSTRIA MARCO VERRATTI E MANUEL LOCATELLI INSIEME IN SQUADRA FIN DAL PRIMO MINUTO. PESSINA PER IMMOBILE ?

26 Giugno 2021

Wembley 26 giugno 2021 CorSera.it 

Europei 2020 2021 . Italia Austra, tra poche ore scenderanno in campo le due formazioni, per gli ottavi di finale. Roberto Mancini non ci ha pensato su due volte. "Giocheranno insieme e vediamo che cosa accadrà " . In attacco potrebbe entrare Matteo Pessina insieme ad Immobile. L'Italia scenderebbe in campo a trazione anteriore con Immobile, Insigne, Verratti, Locatelli, Berardi , e dietro il solito Chiellini, Bonucci, o Acerbi Donnarumma; Di Lorenzo, Bonucci, Acerbi, Spinazzola. Immobile si alternerà con Pessina e Locatelli ? Insigne e Barella con Marco Verratti ? La composizione del puzzli per Roberto Macini rimane aperta, ma affascina tutti gli italiani , che compongono e disfano la squadra ideale cento volte. L'idea di provare Locatelli con Verratti fin dall'inizio al posto di Immobile è venuta al CT. Una scommessa rischiosa, ma Locatelli è un attaccante fluido, Immobile appare legnoso e alle volte trotterella. Grandi goal, ma qui c'è bisogno di un fuoriclasse ogni oltre immaginazione. D'altronde la coppia Immobile Andrea Belotti ci fecero uscire con la Svezia. la coppia Locatelli Pessina in attacco sembra la carta vincente per una bellissima Italia. vedremo 

Leggi la notizia