Giovedi' 13 Agosto 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA DIMISSIONI  VITTORIO FELTRI UN CALCIO IN CULO A CARLO VERNA. IL PIU' GRANDE GIORNALISTA VIVENTE ABBANDONA L'ORDINE DEI GIORNALISTI

CORSERA DIMISSIONI VITTORIO FELTRI UN CALCIO IN CULO A CARLO VERNA. IL PIU' GRANDE GIORNALISTA VIVENTE ABBANDONA L'ORDINE DEI GIORNALISTI

28 Giugno 2020

Roma 28 giugno 2020 CorSera.it 

Vittorio Feltri il più grande giornalista di " tutti i tempi"  come lo definirebbe qualcuno, lascia, anzi abbandona l'ordine dei giornalisti, che ha rappesentato con dignità per tantissimi anni. E' il calice amaro che il presidente di ODG Carlo Verna, deve bere in mondovisione, proprio colui che voleva " portare Feltri nella strada del ravvedimento " . Il clamoroso gesto di Vittorio Feltri determinerà forse la caduta della stessa istituzione dell'Ordine dei Giornalisti. Immaginare che in Italia nel 2020, ci sia ancora un Carlo Verna, che intenda assumere il ruolo del "maestro di classe" e consigliare al padre di tutti i giornalisti italiani, come ci si debba comportare, è del tutto ridicolo,  incostituzionale, una minaccia per la democrazia e la libertà di pensiero.Il bello è che Carlo Verna ci crede, mettere la museruola ad uno come Vittorio Feltri. Nell'aria c'è un che di patetico, ma senza dubbio il gesto plateale di Vittorio Feltri, segna l'inizio della fine dell'Ordine dei giornalisti italiani che non ha più davvero senso di esistere. Per non parlare del modo come l'INPGI ha investito i soldi dei giornalisti italiani, da Imbimbo all'avvocato Manetta in poi, ce ne sarebbe ancora da scrivere e ricordare.  

 

Leggi la notizia
CORSERA OSTIA CAPOCOTTA ATTI CRIMINALI, CHIODI E VETRI ROTTI NELLA SABBIA

CORSERA OSTIA CAPOCOTTA ATTI CRIMINALI, CHIODI E VETRI ROTTI NELLA SABBIA

21 Giugno 2020

Nella spiaggia libera di Roma, quella dell’ex Amanusa, nella zona est di Ostia, qualcuno ha nascosto nella sabbia diversi chiodi arrugginiti”. La denuncia è di Virginia Raggi, sindaco di Roma.

“Li hanno messi verticalmente, a distanza di 10 centimetri, tra le paline che abbiamo installato per il distanziamento sociale. Sembra proprio che siano stati disposti in questo modo appositamente affinché qualcuno li calpestasse e si facesse male. O forse questi vandali volevano far credere ai cittadini che le spiagge di Ostia non sono pulite e sicure?”.

Pensate che oltre ai chiodi abbiamo trovato anche diversi pezzi di bottiglie di vetro rotte. Un pericolo per tutti i bagnanti, soprattutto per i tanti bambini che giocano con la sabbia. Una vera vergogna! Un vero e proprio atto criminale che mette a rischio l’incolumità di chi ogni giorno frequenta le spiagge di Roma. Abbiamo denunciato questo vergognoso episodio alle forze dell’ordine e mi auguro che i responsabili vengano individuati”.

Leggi la notizia