Venerdi' 20 Maggio 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA OMICRON IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI ANCORA 223 MORTI IN ITALIA, SI TEME ESCALATION A SCIAME SISMICO NEL CORSO DEI PROSSIMI GIORNI

CORSERA OMICRON IL SILENZIO DEGLI INNOCENTI ANCORA 223 MORTI IN ITALIA, SI TEME ESCALATION A SCIAME SISMICO NEL CORSO DEI PROSSIMI GIORNI

08 Gennaio 2022

Roma 8 gennaio 2022 CorSera.it

Si teme che l'ondata della variante Omicron ci porterà verso i 400 morti al giorno e nelle prossime settimane le temperature si abbasseranno lasciando scivolare sopra le Alpi, le varianti siberiane, già tracciate dai laboratori scientifici russi fin dal 2020.La verità è che stiamo subendo le progressive ondate della pandemia, le quali si allargano e colpiscono come uno sciame sismico. Onde d'urto regolari, che viaggiano velocissime da una parte all'altra del globo, flagellando le popolazioni più deboli. Nel corso dei prossimi giorni passeremo da temperature miti ad ondate di freddo sempre più intense, e questo aumenterà la possibilità per il coronavirus di aggredire gli organismi più deboli.

In Italia oggi le vittime sono invece 223, in crescita rispetto a ieri, quando erano state 198.Sono 492.172 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 1.138.310. Il tasso di positività è al 22%, in aumento rispetto al 19,3% di ieri. Sono 1.499 i pazienti in terapia intensiva in Italia, 32 in più in 24 ore nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 120. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 14.591, ovvero 764 in più rispetto a ieri.

 

 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS OVER 50 FESTA CON IL VACCINO OBBLIGATORIO, IN TUTTA ITALIA SCATTA LA CACCIA AI NO VAX RIBELLI

CORSERA CORONAVIRUS OVER 50 FESTA CON IL VACCINO OBBLIGATORIO, IN TUTTA ITALIA SCATTA LA CACCIA AI NO VAX RIBELLI

06 Gennaio 2022

Roma 6 gennaio 2022 CorSera.it

Finalmente, un provvedimento parziale, in accoglimento dell'obbligo vaccinale è arrivato dal Consiglio dei Ministri vi è stato il via libera all'unanimità al nuovo decreto legge Covid che introduce l'obbligo di vaccino per gli over 50: potranno andare al lavoro solo se immunizzati o guariti dal Covid.Il governo approva l'ennesimo provvedimento per tentare di fermare la crescita senza fine dei contagi ma la maggioranza si divide sull'introduzione dell'obbligo del super pass per accedere ai servizi o entrare nei negozi, con la Lega che dopo aver minacciato l'astensione deve incassare la 'linea' imposta del premier Mario Draghi sull'obbligo vaccinale ma ottiene la modifica della norma prevista dalla bozza entrata in Consiglio dei ministri: per andare in banca, dal parrucchiere o alle Poste basterà il pass base.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS OMICRON VARIANTE SIBERIANA IN ARRIVO EFFETTO STRATWARMING INSIEME AL BURIAN FREDDO POLARE ARTICO DIFFUSORE MICIDIALE DELLA PANDEMIA

CORSERA CORONAVIRUS OMICRON VARIANTE SIBERIANA IN ARRIVO EFFETTO STRATWARMING INSIEME AL BURIAN FREDDO POLARE ARTICO DIFFUSORE MICIDIALE DELLA PANDEMIA

02 Gennaio 2022

Mosca 2 gennaio 2022 by Alexander Dubin

Coronavirus l'arrivo del freddo artico in Europa potrebbe dare il via ad un diffusore micidiale della pandemia, capace di alimentare nuove varianti, che gli esperti indicano come " variante Siberiana " . In coincidenza con l'Epifania, il freddo polare artico porterà con sè i pulviscoli dello stratwarming, un fenomeno particolare che si genera quando si verifica un anomalo riscaldamento dello stratosfera, sopra la regione artica,nell'ordine anche di 30°/40° C. Questo riscaldamento tende ad espandersi nell'alta troposfera, dividendo in più parti il vortice polare, che si abbatterà come una cascata di lapilli nelle varie regione europee.Insieme ai fenomeni atmosferici, ci sarà anche il diabolico SarsCOV 2 , conosciuto anche come Covid-19, nelle sue varianti più estreme e pericolose, come la "variante siberiana " o detta anche "sarmica " poichè tenderà scivolare nelle zone pianeggianti ricche di vapor acqueo, tutte condizioni che faranno da diffusore micidiale al coronavirus. Dalla prossima settimana in poi, affronteremo la pandemia provati dal freddo e dal gelo, e quindi si consiglia ai più cagionevoli di non lasciare le proprie abitazioni, lasciando fuori dalla porta di casa il Burian e la variante Siberiana del Covid-19.La temibile variante Omicron, sfruttando nuove condizioni atmosferiche e di debolezza fisica, potrebbe dare luogo a periodi di dilagante diffusione del coronavirus, fino a provocare ben oltre 500 mila casi al giorno in Italia. 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS VARIANTE OMICRON ONDA DI BABBO NATALE IN AUMENTO CONTAGI E 144 MORTI

CORSERA CORONAVIRUS VARIANTE OMICRON ONDA DI BABBO NATALE IN AUMENTO CONTAGI E 144 MORTI

26 Dicembre 2021

ROMA 26 DICEMBRE 2021 CORSERA.IT

Ieri i casi erano stati 50.599.

Le vittime, secondo i dati del ministero della Salute, sono 144, mentre ieri erano state 141. Sono 500.466 gli attualmente positivi al Covid in Italia, 39.792 in più rispetto a ieri. Dall'inizio della pandemia i casi totali sono 5.622.431 e i morti 136.530. I dimessi e i guariti sono invece 4.985.435, con un incremento di 14.851 rispetto a ieri  

Sono 969.752 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 929.775. Il tasso di positività è al 5,6%, in aumento rispetto al 5,4% di ieri. Sono 1.071 (ieri erano 1.038) i pazienti in terapia intensiva in Italia, 33 in più di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 106. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 8.892 (ieri erano 8.812), ovvero 80 in più. 

Superata la soglia dei 500mila attualmente positivi. Secondo il bollettino del ministero della Salute sono infatti 500.466 gli italiani che sono attualmente positivi al Covid, con un incremento nelle ultime 24 ore di 39.792.
   

Leggi la notizia
CORSERA OMICRON VARIANTE REGNO UNITO INGHILTERRA SI GIOCA ALLA ROULETTE RUSSA OLTRE 119 MILA CONTAGI 147 MORTI UNA VITTIMA OGNI 814 CASI CANCELLATI 7000 VOLI

CORSERA OMICRON VARIANTE REGNO UNITO INGHILTERRA SI GIOCA ALLA ROULETTE RUSSA OLTRE 119 MILA CONTAGI 147 MORTI UNA VITTIMA OGNI 814 CASI CANCELLATI 7000 VOLI

26 Dicembre 2021

London 26 dicembre 2021 CorSera.it

Londra nel Regno Unito si gioca alla roulette russa. 147 morti per 119.789 contagi, vale a dire una vittima ogni 814 casi. I cluster sono ormai in ogni angolo del paese e sopratutto si propagano a vista d'occhio " stone in the pond " nelle grandi metropolit come Londra.  Aumentano i contagi di coronavirus Sars-CoV-2 nel Regno Unito. Nelle ultime 24 ore si sono verificati 119.789 casi, con un incremento del 139% rispetto alle 50.023 infezioni di due settimane fa. Si tratta del numero più alto dall’inizio della pandemia. Il tetto dei 100mila contagi era stato superato per la prima volta ieri, quando se n’erano verificati 106.122. Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 147 decessi, a fronte dei 140 di ieri. I dati diffusi dalla Health Security Agency (Ukhsa), nel corso della giornata odierna ci sono stati 16.817 casi della variante Omicron nel Regno Unito, che hanno portato il totale a 90.906. Gli ultimi dati a disposizione indicano che in Inghilterra una persona su 45 è stata contagiata dal coronavirus. In Galles una su 55, in Irlanda del Nord una su 50 e in Scozia una su 70. Sky News riferisce che a Londra si è contagiato un cittadino su 30. Mentre i numeri continuano a crescere, prosegue la campagna di vaccinazione per la somministrazione della dose booster del vaccino. Fino a ieri, mercoledì 22 dicembre, sono state somministrate 840.038 dosi, che hanno portato il totale a 31,6 milioni. 

Le autorità sanitarie britanniche hanno comunicato che chi risulta positivo alla variante Omicron del coronavirus ha una probabilità di ricovero in ospedale inferiore del 70% rispetto a chi ha contratto la variante Delta. 

 

Leggi la notizia
CORSERA OMICRON SUPERATA SOGLIA CRITICA TERAPIE INTENSIVE. I NO VAX ANDREBBERO ARRESTATI PER IL REATO DI EPIDEMIA COLPOSA IN ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE

CORSERA OMICRON SUPERATA SOGLIA CRITICA TERAPIE INTENSIVE. I NO VAX ANDREBBERO ARRESTATI PER IL REATO DI EPIDEMIA COLPOSA IN ASSOCIAZIONE PER DELINQUERE

25 Dicembre 2021

Roma 25 dicembre 2021 CorSera.it

Questa settimana a livello nazionale è stata superata la prima soglia critica di occupazione dei posti letto in terapia intensiva". Dall'altra parte i NO VAX andrebbero arrestati per il reato di epidemia colposa, associazione per delinquere. Non c'è alcun dubbio che il governo dovrà assumere provvedimenti radicali se si intenda davvero venire a capo della situazione. Il comportamento di una minoranza sta condizionando il destino del paese, infliggendo danni all'economia e a taluni segmenti , come il turistico ricettivo, di cui i principali attori stanno finendo tra le fauci dei grandi gruppi industriali.

E' quanto è scritto nel verbale della Cabina di Regia del 24 dicembre citato nell'ordinanza del Ministero della Salute, pubblicato ieri in Gazzetta Ufficiale, che dispone "ulteriori misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19 nelle Regioni Calabria e Friuli-Venezia Giulia".

Nel verbale sia afferma inoltre che "la trasmissibilità sui casi ospedalizzati si mantiene al di sopra della soglia epidemica con conseguente aumento nei tassi di occupazione dei posti letto sia in area medica che in terapia intensiva".  

Leggi la notizia
CORSERA OMICRON VARIANTE MARIO DRAGHI SERGIO MATTARELLA L'ITALIA SVENDUTA AGLI STRANIERI. DECINE DI ALBERGATORI VITTIME DEGLI HEDGE FUNDS AVVOLTOI

CORSERA OMICRON VARIANTE MARIO DRAGHI SERGIO MATTARELLA L'ITALIA SVENDUTA AGLI STRANIERI. DECINE DI ALBERGATORI VITTIME DEGLI HEDGE FUNDS AVVOLTOI

25 Dicembre 2021

Roma 25 dicembre 2021 by Matteo Corsini 

Omicron. I nuovi provvedimenti del Consiglio dei Ministgri, per il contenimento della pandemia da coronavirus, destano molte perplessità. Nno c'è alcun dubbio che alcune categorie economiche del nostro paese sono quella più penalizzate, ma l'intero settore turistico ricettivo rischia il collasso e sopratutto di finire nelle mani degli stranieri. L'Italia è spinta verso il collasso economico finanziario e centinaia di alberghi finiranno nelle mani di hdge funda cannibali pronti a divorare l'eccellenza del settore. I casi più vistosi a Milano, Firenze, Venezia e Roma. Mario Draghi e l'intero Consiglio dei Ministri, hanno sbagliato strategia, anzichè imporre l'obbligo vaccinale, hanno finito di spingere gli operatori del settore turistico ricettivo nelle mani degli stranieri, avvoltoi, che calano avidi di sangue sulle vittime predestinate da questa aberrazione amministrativa. La sola speranza che la codardia di Mario Draghi e di Sergio Mattarella non finisca per arrecare un danno irrecuperabile all'economia e per tanti operatori ormai senza più ossigeno. 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS VARIANTE OMICRON AD EFFETTO DOMINO IN EUROPA DIFFUSIONE A GRAPPOLO DEVASTANTE COME UNA BOMBA ATOMICA

CORSERA CORONAVIRUS VARIANTE OMICRON AD EFFETTO DOMINO IN EUROPA DIFFUSIONE A GRAPPOLO DEVASTANTE COME UNA BOMBA ATOMICA

18 Dicembre 2021

Roma 18 dicembre 2021  CorSera.it 

Omicron ad effetto domino in Europa, la diffusione pandemica a grappolo impedisce di arginare la moltiplicaizone delle infezioni tra la popolazione. La variante Omicron del coronavirus "può diffondersi più velocemente di quella Delta ed è probabile che diventi dominante in Europa".

Lo scrive su Twitter il capo dell'ufficio europeo dell'Oms, Hans Kluge.

I casi da variante Omicron registrati nelle ultime 24 ore in Europa sono 441, per un totale di 2.127 dalla comparsa delle nuova variante.

Sono i dati dell'aggiornamento quotidiano dello European Centre for Disease Prevention and Control.

Il report indica 17 casi in Austria, 73 in Belgio, 3 in Croazia, 3 a Cipro, 9 in Repubblica Ceca, 268 in Danimarca, 26 in Estonia, 20 in Finlandia, 130 in Francia, 101 in Germania, 5 in Grecia, 2 in Ungheria, 20 in Irlanda, 27 in Italia, 5 in Lettonia, 1 in Liechtenstein, 1 il Lussemburgo, 62 in Olanda, 1.176 in Norvegia, 49 in Portogallo, 8 in Romania, 3 in Slovacchia, 49 in Spagna e 51 in Svezia.

 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS MARIO DRAGHI PROROGA STATO DI EMERGENZA FINO AL 31 MARZO 2022. AL QUIRINALE ARRIVA SILVIO BERLUSCONI IL RE DEL BUNGA BUNGA

CORSERA CORONAVIRUS MARIO DRAGHI PROROGA STATO DI EMERGENZA FINO AL 31 MARZO 2022. AL QUIRINALE ARRIVA SILVIO BERLUSCONI IL RE DEL BUNGA BUNGA

14 Dicembre 2021

Roma 14 dicembre 2021  by Ronaldo Patos indipendent blogger 

Ormai è chiaro che Silvio Berlusconi si appresta ad arrivare al Quirinale con tutto il suo scodazzo di accoliti e olgettine. Un revival istituzionale del Bunga Bunga, già ordinati quaranta materassi matrimoniali da allestire nella camere del grande palazzo. Per non lasciare niente la caso il governo Draghi si appresta ad estendere almeno per tutto il primo trimestre 2022 lo stato di emergenza sanitaria. E' dal 31 gennaio 2020 che l'Italia proroga questa "norma" che si utilizza al verificarsi di eventi eccezionali, terremoti alluvioni o come avvenuto in occasione della fulminea propagazione dell'infezione da Covid-19. Nel decreto che la istituisce sono previsti dei limiti temporali che saranno superati nel 2022, e per realizzarlo sarà necessario promulgare una norma primaria.

Sforare il limite dei 24 mesi - Per dilatare lo stato di emergenza nel 2022 il governo dovrà sfruttare una norma primaria. A regolare lo stato di emergenza, che viene deliberato dal Consiglio dei ministri su proposta del presidente del Consiglio, è il comma 3 dell'articolo 24 del Codice di Protezione Civile nel quale si afferma che "la durata dello stato di emergenza di rilievo nazionale non può superare i 12 mesi, ed è prorogabile per non più di ulteriori 12 mesi". Nel caso dello stato di emergenza per Covid le proroghe possibili sono però finite già a luglio del 2021 e questo perché il primo stato d'emergenza fu deliberato per 6 mesi e non per un anno. In sostanza, lo stato d'emergenza è scaduto il 31 luglio del 2020, poi è stato prorogato di un anno: una prima volta fino al 31 gennaio del 2021 e una seconda fino al 31 luglio del 2021. Ed infatti per portarlo fino al 31 dicembre il governo è dovuto intervenire con una norma primaria, il decreto legge 105 del 23 luglio (che ha introdotto l'obbligo del green pass nei ristoranti, cinema, teatri, palestre, manifestazioni sportive e culturali) poi convertito con la legge 126 del 16 settembre. 

Leggi la notizia
CORSERA COVID-19 PFIZER ALLARME NEL MONDO VARIANTE OMNICRON BUCA I VACCINI MEGLIO LA TERZA DOSE. ITALIA OGGI BOOM CONTAGI

CORSERA COVID-19 PFIZER ALLARME NEL MONDO VARIANTE OMNICRON BUCA I VACCINI MEGLIO LA TERZA DOSE. ITALIA OGGI BOOM CONTAGI

08 Dicembre 2021

Roma 8 dicembre 2021 CorSera.it   by dr. Matteo Corsini  Fondatore e responsabile scientifico EUSG Enciclopedia Universale delle Scienze Giuridiche 

Secondo la casa farmaceutica americana Pfizer, la variante Omnicron riuscirebbe a bucare gli anticorpi creati da due dosi di vaccino. Informazione inquietante per le popolazioni mondiali e per tutti coloro che ad oggi si sentivano piuttosto al sicuro dopo essersi sottoposti al secondo round di vaccinazione. Il nuovo report scientifico di Pfizer, non può essere considerato come strumentale, usato dalla casa farmaceutica per vendere più vaccini, ma sicuramente fa da eco alla paura che alberga dentro ognuno di noi, sulla ripresa della pandemia in forma più grave. Se Omnicron buca due dosi di vaccini, vuol dire che una parte della popolazione potrà ancora una volta tenere botta all'inasprimento della infezione ma i due terzi del mondo rimarrà priva dell adovuta protezione e riprenderà la corsa contro il tempo alla vaccinazione. La news di Pfizer è il segnale di un allarme grave per la salute dei popoli della Terra, un ulteriore tassello che si aggiunge  a quella barriera di pietra invalicabile, che si origina per via di una malattia infima,pericolosa, che lascia senza respiro. Abbiamo lottato per due anni contro un nemico invisibile e adesso che pensavamo di essere fuori dai guai, dobbiamo ricominciare daccapo, la corsa ad una forsennata vaccinazione, consapevoli che metà del mondo, non è neanche arrivata alla prima dose. La giostra della morte del Covid-19 continua spietata a fare il suo corso, senza che nessuno sia ad oggi in grado di arrestarne la brutalità di propagazione.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS BORIS JOHNSON RIAPERTURA, DOBBIAMO CHIEDERCI SE NON ORA QUANDO ? ALLARME VARIANTE DELTA

CORSERA CORONAVIRUS BORIS JOHNSON RIAPERTURA, DOBBIAMO CHIEDERCI SE NON ORA QUANDO ? ALLARME VARIANTE DELTA

19 Luglio 2021

London 20 lujglio 2021 CorSera.it

Dobbiamo chiederci, se non ora quando?". Lo dice il primo ministro britannico Boris Johnson in collegamento dalla residenza a Chequers dove è in isolamento, in occasione del cosiddetto Freedom Day il  'giorno della libertà', in cui il Regno Unito riapre e toglie le ultime restrizioni raggiungendo la quarta tappa della road map che lo stesso premier aveva fissato per la progressiva uscita dal lockdown. Johnson ribadisce così di ritenere giusta la riapertura adesso, sebbene mantenendo cautela, proprio perché un rinvio renderebbe le riaperture "ancora più difficili". Alcuni "avrebbero preferito aspettare settimane o mesi" prima di alleggerire ulteriormente le misure, ha riconosciuto Johnson, insistendo tuttavia che "è giusto fare questo passo adesso". "Se non riapriamo adesso - ha spiegato - rischiamo di trovarci davanti ad una situazione ancor più difficile nei mesi invernali. Tanti sono stati vaccinati e arriva un momento in cui restrizioni ulteriori non evitano i ricoveri e i decessi ma semplicemente rimandano l'inevitabile".Quindi Johnson ha rimarcato: "Dobbiamo chiederci, se non ora, quando?"

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS RUSSIA VARIANTE DELTA COME CHERNOBYL, LA PANDEMIA FA STRAGE DI ESSERI UMANI

CORSERA CORONAVIRUS RUSSIA VARIANTE DELTA COME CHERNOBYL, LA PANDEMIA FA STRAGE DI ESSERI UMANI

01 Luglio 2021

La variante Delta arriva al 20% dell’incidenza in Francia mentre la Russia fronteggia una nuova ondata dell’epidemia di Coronavirus con il 90% dei casi attribuiti alla nuova variazione e il record di morti. A certificare la crescita della variante Delta in Francia è stato il ministro della Salute, Olivier Veran, aggiornando la precedente stima che era del 10%: «Per ora siamo sfuggiti alla ripresa dell’epidemia e il tasso di incidenza continua a diminuire, ma la nuova variazione sta diventando dominante». Varan ha invitato i francesi ad aderire alla campagna vaccinale governativa e a proteggersi senza abbassare la guardia.

Secondo l'ultimo aggiornamento dei dati del ministero della Salute nelle ultime 24 ore si sono registrati 882 nuovi casi, a fronte di 188.474 test effettuati. 21 i decessi. Ieri i casi erano stati 776 con 24 decessi e 185.016 tamponi. Il rapporto tra nuovi casi e test eseguiti si attesta al 0.5%, contro il precedente 0.4%. Il totale degli ospedalizzati in Italia è di 1.761 pazienti, con una diminuzione di 79 casi rispetto a ieri. Di questi, in terapia intensiva sono 229, con una diminuzione di 18 unità. In isolamento domiciliare si trovano 47.597 persone, 1.004 in meno nelle ultime 24 ore. Tra dimessi e guariti si contano 4.083.843 persone, in aumento di 1.941 unità. Il totale degli attualmente positivi in Italia è di 49.358 casi, cioè 1.083 in meno rispetto all'ultimo rilevamento. I deceduti sono 21 nelle ultime 24 ore per un totale di 127.587 vittime del Covid-19 dall'inizio della pandemia in Italia. I casi totali sono 4.260.788 (+882). I test/tamponi nelle ultime 24 ore sono stati 188.474, cioè 3.458 in più rispetto al giorno precedente. Le regioni che hanno registrato il maggior numero di nuovi casi giornalieri sono Sicilia (+137), Lombardia (+136), Campania (+107), Lazio (+72), Emilia-Romagna (+61), Veneto (+55), Toscana (+53). -

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS PORTOGALLO SENZA TREGUA. VARIANTE DELTA FA PAURA, TORNA IL COPRIFUOCO

CORSERA CORONAVIRUS PORTOGALLO SENZA TREGUA. VARIANTE DELTA FA PAURA, TORNA IL COPRIFUOCO

01 Luglio 2021

A partire da venerdì torna il coprifuoco in Portogallo. La decisione è stata presa dal governo per la recrudescenza dei nuovi casi Covid provocata dalla variante Delta, diventata ormai quella prevalente. "Abbiamo constatato che la settimana scorsa la situazione si è di nuovo deteriorata", ha affermato la ministra Mariana Vieira da Silva in una conferenza stampa, aggiungendo che "non ci sono le condizioni per dire che la pandemia sia sotto controllo". Il divieto di circolare fra le 23 e le 5 di mattina entrerà in vigore anche a Porto. Verrà anche estesa ad altri 16 comuni, con una incidenza di oltre 240 casi per 100mila abitanti, la limitazione degli orari di apertura dei bar e dei ristoranti, che interessa già Lisbona. La chiusura sarà alle 22.30 in settimana e alle 15.30 il weekend. Nelle ultime 24 ore il Portogallo ha registrato 2400 positivi e 5 decessi su una popolazione di 10,2 milioni di abitanti: è il numero più alto da metà febbraio, quando era in vigore il lockdown totale. Nella regione di Lisbona e la valle del Tago, sono stati registrati 1339 nuovi casi, mentre nell'area di Porto sono 566 e in Algarve 217. La variante delta è ormai maggioritaria.  - 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS MATTEO CORSINI IMMOBILIARE OPINIONI, ROBERTO SPERANZA 28 GIUGNO STOP MASCHERINE ALL'APERTO

CORSERA CORONAVIRUS MATTEO CORSINI IMMOBILIARE OPINIONI, ROBERTO SPERANZA 28 GIUGNO STOP MASCHERINE ALL'APERTO

23 Giugno 2021

"Ho appena firmato un'ordinanza che permette di non usare la mascherina all'aperto" dal 28 giugno. Lo ha annunciato  il ministro della Salute, Roberto Speranza, intervenuto a Cartabianca su Rai3. "La mascherina è e resta uno strumento fondamentale - ha detto -. Ho appena firmato un'ordinanza dove si dispone che cade l'obbligo di usarla sempre all'aperto. Ma bisogna averla sempre con sé e usarla se non si può rispettare il distanziamento e se c'è rischio di assembramenti. Resta un punto fondamentale della nostra strategia". "E' vero che i nostri numeri sono migliori rispetto a un mese fa, ma - ha avvertito il ministro - non dobbiamo considerare chiusa la partita". L'ordinanza è valida fino al 31 luglio 2021. Mascherina resta strumento fondamentale "

Leggi la notizia
CORSERA COVID-19 FRANCESCO FIGLIUOLO L'ITALIA STA USCENDO DALLA PANDEMIA, SOLTANTO 1197 NUOVI CASI E 28 DECESSI, INDICE DI POSITIVITA' ALLO 0.5%

CORSERA COVID-19 FRANCESCO FIGLIUOLO L'ITALIA STA USCENDO DALLA PANDEMIA, SOLTANTO 1197 NUOVI CASI E 28 DECESSI, INDICE DI POSITIVITA' ALLO 0.5%

19 Giugno 2021

I dati di oggi del ministero della Salute sulla pandemia in Italia. Oggi si registrano 1.197 nuovi casi con 249.988 tamponi e 28 morti. Indice di positività stabile a 0,5%. Ieri si erano registrati 1.147 casi con 216.026 tamponi (tasso a 0,5%) e 35 morti. Oggi ci sono 394 ricoverati in terapia intensiva (-22 da ieri).  Gli attualmente positivi in Italia sono 89.150, in calo di 2.922 unità. I dimessi e guariti sono 4.035.692, con un incremento rispetto a ieri di 4.087 persone. In Lombardia si registrano 183 nuovi contagi, anche in Sicilia si registrano altri 183 contagi, in Campania 139, in Calabria 111 e nel Lazio 101. Le altre regioni sono sotto cento contagi giornalieri.

Leggi la notizia
CORSERA ITALIA IN ZONA BIANCA DECADONO LE RESTRIZIONI PER 13 REGIONI. OBBLIGO MASCHERINA E DIVIETO RELAZIONI PROMISCUE

CORSERA ITALIA IN ZONA BIANCA DECADONO LE RESTRIZIONI PER 13 REGIONI. OBBLIGO MASCHERINA E DIVIETO RELAZIONI PROMISCUE

14 Giugno 2021

Coronavirus Italiani in libera uscita. 

Dovremmo però continuare a indossare le mascherine, rispettare le distanze, lavare spesso le mani ed evitare relazioni promiscue anche di natura sessuale. Meno restrizioni e stop al coprifuoco da oggi, 14 giugno, per altre 5 regioni e una provincia autonoma. Si tratta di Lombardia, Lazio, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia e Trento. Via, quindi, il divieto di circolazione dalle 24 alle 5: per chi si trova in zona bianca - 13 in tutto al momento le regioni nella fascia più bassa di rischio covid. In questa zona i bar, tutte le attività di ristorazione sono aperte con facoltà di consumare cibi e bevande all'interno, senza limiti orari. Via libera a matrimoni e feste, ma con il green pass, al ristorante non più di 6 al chiuso. Il trend dei contagi da nuovo coronavirus continua a diminuire. "Spero che il 95% degli italiani sia in zona bianca nei prossimi 7 giorni", dice il ministro Speranza. Obiettivo zero morti nella consapevolezza che l'arma decisiva contro la pandemia resta la campagna vaccinale

Leggi la notizia
CORSERA CTS FRANCO LOCATELLI ASTRAZENECA EVITIAMO ROULETTE RUSSA DELLA TROMBOSI, UNDER 60 COME CAVIE E RICHIAMO ETEROLOGO

CORSERA CTS FRANCO LOCATELLI ASTRAZENECA EVITIAMO ROULETTE RUSSA DELLA TROMBOSI, UNDER 60 COME CAVIE E RICHIAMO ETEROLOGO

12 Giugno 2021

Roma 13 giugno 2021 CorSera.it 

Covid-19 vacciazioni con Astrazeneca sospese per gli under 60, meglio eterologa, con cambio del vaccino Moderna o Pfizer. Italiani quasi come cavie e nessuno sa ancora che cosa potrà accadere con la doppia vaccinazione, i dati secon do un altro esperto, non sono ancora sufficienti. C'è chi è morto con il richiamo Pfizer, quindi mischiare due vaccini letali, significa sottoporre gli under 60 ad una sorta di gioco della roulette. Quindi per tutti quelli della mia età, sotto i 60 anni, si profila un richiamo diverso e mi viene da pensare che siamo tutti cavie, dal momento che ad oggi nessuno sa dirci che cosa succede agli under 60 vaccinati con Astrazeneca e poi con Pfizer. Una mia conoscente è deceduta dopo il secondo richiamo Pfizer, poche ore, poi cuore a mille, si pisciava addosso prima di arrivare al bagno, spossatezza. Poche ore 15 ore poi il decesso. 

Inviateci le vostgre storie info@corsera.it  

 

Leggi la notizia
CORSERA COVID-19 ASTRAZENECA VACCINO BUONO PER LA TROMBOSI. CTS VERSO IL DIVIETO USO NEI GIOVANISSIMI

CORSERA COVID-19 ASTRAZENECA VACCINO BUONO PER LA TROMBOSI. CTS VERSO IL DIVIETO USO NEI GIOVANISSIMI

10 Giugno 2021

Astrazeneca vaccino buono per la trombosi.  Nuovi casi di ricoveri per trombosi, tra cui quello di una 18enne a Genova, l'uso del vaccino Vaxzevria, AstraZeneca, torna a far riflettere. In discussione c'è anche la scelta degli open day aperti anche ai giovani. Il Comitato Tecnico Scientifico (Cts) nelle prossime ore potrebbe esprimersi con un nuovo pronunciamento sull'uso nella strategia vaccinale, in particolare per gli under 50. Intanto le Regioni continuano a muoversi in ordine sparso, tra chi mantiene gli open day e chi li cancella, mentre aumentano i dubbi sollevati dagli esperti sull'opportunità di non usarlo per i giovani. Sollecitazioni che hanno spinto il Cts a valutare una nuova strategia, soprattutto dopo il caso di trombosi della ragazza 18enne di Genova vaccinata con AstraZeneca

Leggi la notizia
CORSERA COVID-19 IMMUNIZZATI RECORD A 13 MILIONI ENTRANO IN ZONA BIANCA ABRUZZO LIGURIA UMBRIA E VENETO

CORSERA COVID-19 IMMUNIZZATI RECORD A 13 MILIONI ENTRANO IN ZONA BIANCA ABRUZZO LIGURIA UMBRIA E VENETO

07 Giugno 2021

Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto da oggi sono in zona bianca. È quanto ha disposto  l'ordinanza firmata dal ministro della Salute, Roberto Speranza, sulla base dei dati e delle indicazioni della Cabina di Regia del 4 giugno 2021.  Complessivamente, quindi, la ripartizione delle Regioni e Province Autonome nelle diverse aree in base ai livelli di rischio a partire da lunedì vede nessun territorio in zona rossa né arancione; Basilicata, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Provincia Autonoma di Bolzano, Provincia Autonoma di Trento, Puglia, Sicilia, Toscana e Valle d'Aosta in area gialla; Abruzzo, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Molise, Sardegna, Umbria, Veneto in area bianca.

Leggi la notizia
CORSERA COVID-19 IL VACCINO PFIZER-BIONTECH UCCIDE O DOSE ALTERATA ? RENATA Z. E' MORTA DOPO IL RICHIAMO.LA SUA LENTA AGONIA RACCONTATA IN DIRETTA WHATSAPP ALLE AMICHE E ALLE FIGLIE

CORSERA COVID-19 IL VACCINO PFIZER-BIONTECH UCCIDE O DOSE ALTERATA ? RENATA Z. E' MORTA DOPO IL RICHIAMO.LA SUA LENTA AGONIA RACCONTATA IN DIRETTA WHATSAPP ALLE AMICHE E ALLE FIGLIE

01 Giugno 2021

Roma 1 giugno 2021 CorSera.it by dr.Matteo Corsini 

Il vaccino Pfizer-Biontech uccide o la dose inoculata era alterata per motivi diversi ? Questa è la sua storia. 

Ospedale Santandrea Renata Z. una donna di 76 anni, madre di due figlie e nonna di due nipoti, è morta nel giro di 24 ore dopo aver fatto il richiamo del vaccino Pfizer. Alle 15.40 del 29 maggio ha effettuato il richiamo. Al mattino del 30 maggio, aveva già i sintomi di quella che poi sarebbe diventata una lunga agonia, fatta di ...

Leggi la notizia