Martedi' 20 Ottobre 2020
HOTLINE: +39 335 291 766
CORSERA CORONAVIRUS LA BESTIA HA RIPRESO A SOFFIARCI DENTRO I POLMONI, OLTRE 11 MILA CONTAGI PER LA NUOVA WOODSTOCK DELLA DISPERAZIONE

CORSERA CORONAVIRUS LA BESTIA HA RIPRESO A SOFFIARCI DENTRO I POLMONI, OLTRE 11 MILA CONTAGI PER LA NUOVA WOODSTOCK DELLA DISPERAZIONE

17 Ottobre 2020

Los Angeles 17 ottobre 2020 CorSera.it  by Alan Parker ai confini del mondo conosciuto 

Coronavirus e il paradigma della civiltà umana, la guerra per bande. 

La bestia riprende a soffiare nei polmoni della gente. Quel mostro indomito del coronavirus che flagella il pianeta da oltre un anno. Dalla Cina, al contrario, se ne è andato come arrivò. Qualcuno gli ha tolto il gas e ha smesso di infiammarsi. Nel resto del mondo prosegue nella folle corsa di morte disumana. Le vittime non si contano più, sono centinaia di migliaia, arriveranno ad essere milioni. Proprio quando credevamo di essere fuori dalla spirale assassina, eccoci nuovamente ripiombati nel caos della pandemia, vibrante di paura che scende lungo il corpo.La saliva è amara, la febbre ci colpisce, l'affanno si scatena nei polmoni mentre saliamo le scale. E' il momento in cui la morte nera, viene a bussare alla porta, senza mai chiedere il permesso o preannunciarsi. E' la bestia dell'infezione da Covid-19, un mostro che  si attacca al collo come un vampiro e immerge i canini nella giugulare svuotandoci di forze e di ossigeno. Lui è immortale e sopravvive a qualsiasi cosa, noi siamo mortali e se lo incontriamo, alle volte possiamo soccombere senza una ragione.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS LOCKDOWN MASSIMO GALLI SECONDA ONDATA TEMIBILE MEGLIO CHIUDERE CHE FARSI TRAVOLGERE

CORSERA CORONAVIRUS LOCKDOWN MASSIMO GALLI SECONDA ONDATA TEMIBILE MEGLIO CHIUDERE CHE FARSI TRAVOLGERE

17 Ottobre 2020

NEW YORK 18 OTTOBRE 2020 

Guardi, siamo nelle peste. Sto cercando di occuparmi di tutti i pazienti che ho qui. Mi pare una tragico déjà vu. Lo temevo già da agosto, speravo di sbagliarmi e invece...". E' amara la riflessione di Massimo Galli, primario infettivologo dell'ospedale Sacco di Milano e docente all'università Statale del capoluogo lombardo, intervistato da 'La Repubblica. E' vero, l'Italia sta ancora meglio rispetto ad altri Paesi europei stretti nella morsa di Covid-19, ma è "inutile ragionare con i dati di ieri - avverte l'esperto - Dobbiamo guardare le proiezioni, che purtroppo hanno poche probabilità di fallire. Tra 15 giorni saremo come la Francia, la Spagna, il Regno Unito".

 

 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS UN KILLER MULTIDINAMICO CHE SI NUTRE DI LARVE UMANE DELLE LORO MALATTIE E INFEZIONI

CORSERA CORONAVIRUS UN KILLER MULTIDINAMICO CHE SI NUTRE DI LARVE UMANE DELLE LORO MALATTIE E INFEZIONI

02 Settembre 2020

New York 2 settembre 2020 CorSera.it dal notro corrispondente Alan Parker 

Coronavirus.E' un killer multidinamico che si nutre di larve umane e delle loro infezioni. 

Cov-Sars-2 si sta nutrendo degli esseri umani, nella sua principale prerogativa, quella di essere un killer multidinamico, si trasforma passando da una persona ad un'altra, mescolando dentro di sè, tutto ciò che riesce ad assorbire, sfuggendo a qualsiasi tentativo di repressione.Si attendono i primi vaccini, ma di quale identità del killer multidinamico? 

Questo coronavirus ha un'identità sconosciuta, noi sappiamo che continua a trasformarsi, come fosse una scimmia rampante, ma è il rigetto di un pipistrello, che mangia gli uomini svuotandoli come larve. La nostra civiltà sembra impreparata a questo prodigioso evento della natura, anche se le reti lanciate dei lockdown, hanno alle volte intrappolato il virus, spingendolo con successo fuori dai confini nazionali, per poi vederlo rimbalzare da una parte all'altra del pianeta, come un chewing-gum smoccolato finito sulla giacca del primo passante o viaggiatore di turno. La civiltà umana ha respirato il Covid-19, inalandolo e rigettandolo nell'aria, per miliardi di volte, in un gioco al massacro che pare ancora oggi non avere fine.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS STUDENTI CAVIE NELLE SCUOLE LABORATORIO SCIENTIFICO DELLE BIG PHARMA

CORSERA CORONAVIRUS STUDENTI CAVIE NELLE SCUOLE LABORATORIO SCIENTIFICO DELLE BIG PHARMA

02 Settembre 2020

New York 3 settembre 2020 CorSera.it di Alan Parker corrispondente dai confini del mondo conosciuto

La civiltà umana, davvero non sà, ad oggi, che cosa sia ancora il CoV-Sars-2. Noi tutti non sappiamo se questo coronavirus sarà debellato per mano di un antitodo come un supervaccino. Noi ancora non sappiamo come si comporterà in presenza di altre infezioni come l'influenza in soggetti vaccinati e in quelli non vaccinati. Le Big Pharma mondiali dovranno trovare delle risposte nei laboratori degli scienziati, ci sarà necessità di milioni di cavie per capire e studiare la dinamica del cornavirus. Le scuole rischiamo di diventare uno di questi laboratori e i nostri figli, gli studenti, delle cavie privilegiate, che forniranno rispostre in tempo reale. Il vero pericolo, oggi, è far girare il coronavirus, in migliaia di questi pallottolieri, dove ogni tanto verranno estratti dei numeri a sorte, degli alunni contagiati, in forma più o meno grave. Forse sarebbe il caso di limitare la sperimentazioni scientifiche, a pochi laboratori scolastici. Non sappiamo come si comporterà questo virus in autunno, non provochiamolo.

CorSera.it Copyright .

Leggi la notizia
CORSERA BILLIONAIRE CORONAVIRUS FLAVIO BRIATORE CLIENTI CONTAGIATI DALLE BANCONOTE PER PIPPARE COCAINA.PROCURA OLBIA OBBLIGATORIO TEST ANTIDROGA

CORSERA BILLIONAIRE CORONAVIRUS FLAVIO BRIATORE CLIENTI CONTAGIATI DALLE BANCONOTE PER PIPPARE COCAINA.PROCURA OLBIA OBBLIGATORIO TEST ANTIDROGA

29 Agosto 2020

Porto Cervo 30 agosto 2020 CorSera.it 

Caccia ai milioniari del Billionaire, in fuga con barche, elicotteri e aerei privati.

Per la Procura di Olbia, una volta rintracciati i clienti del Billioinaire, sarà obbligatorio il tampone e il test antidroga, per capire come effettivamente si è diffuso il coronavirus tra gli avventori del locale e in così pochi giorni.Al via lo screening dei video dei telefonini dei clienti rintracciati. Gli altri sono in fuga in mezza Europa, milioniari residenti ad ogni angolo del pianeta. 

Coronavirus, la seconda ondata in Italia? Partita dal Billionaire di Flavio Briatore .11 clienti in fuga dalle autorità italiane. Il Covid-19 si diffonde a colpi di bottiglie di champagne millesimato.Insomma i negazionisti non soltanto sputtanati ma in gran numero anche drogati.

Molti dei clienti del Billionaire si sono contagiati inalando cocaina dalle stessa banconota arrotolata.Non soltanto il contatto fisico sulla pista da ballo, sui banconi del bar, ma festini privati nelle ville e nelle barche a base di cocaina colombiana che veniva inalata utilizzando spesso la stessa banconota arrotolata. "Due botte e via, più ubriachi e drogati che sesso nelle notti brave del Billionaire. 

Quanto emerge dalle indagini della Procura di Olbia. Per i clienti del Billionaire sarà obbligatorio anche il test antidroga.

 

Leggi la notizia
CORSERA SINISA MIHAJLOVIC DALLA LEUCEMIA AL COVID-19, LA STORIA DI UN GUERRIERO INCREDIBILE

CORSERA SINISA MIHAJLOVIC DALLA LEUCEMIA AL COVID-19, LA STORIA DI UN GUERRIERO INCREDIBILE

23 Agosto 2020

Milano 23 agosto 2020 CorSera.it

La vita di Sinisa Mihajlovic non finisce mai di stupire, il campione dopo la battaglia contro la leucemia, adesso è risultato positivo al Covid-19. Quella di Sinisa è la storia di un guerriero incredibile, dotato di energia e forza d'animo uniche tra gli uomini.Un grande esempio per tutti. 

Sinisa Mihajlovic positivo al coronavirus: il 51enne allenatore serbo del Bologna, rientrato venerdì nel capoluogo emiliano, è stato sottoposto al tampone di controllo per il Covid-19 ed è risultato positivo, ha riferito il club in un comunicato.

Il tecnico, che è assolutamente asintomatico, resterà in isolamento per le prossime due settimane, come previsto dal Protocollo Nazionale. Mihajlovic a ottobre si era sottoposto a un trapianto di midollo necessario per curare la forma di leucemia che lo ha colpito un anno fa.
In questi giorni sono stati eseguiti anche i tamponi sul gruppo squadra della Primavera del Bologna, risultati tutti negativi. Domani saranno effettuati i test sui giocatori e i collaboratori della prima squadra.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS RILANCIO E RADDOPPIO,CONTAGI IN AUMENTO 845 IN UN GIORNO. RISCHIO SECONDO LOCKDOWN

CORSERA CORONAVIRUS RILANCIO E RADDOPPIO,CONTAGI IN AUMENTO 845 IN UN GIORNO. RISCHIO SECONDO LOCKDOWN

20 Agosto 2020

Milano 20 agosto 2020 CorSera.it

Coronavirus covid-19, in Italia i contagi aumentano vertiginosamente, raddoppiati da ieri, se continua così rischiamo seocndo lockdown, altro che apertura delle scuole. Prosegue l'impennata di contagi per il Covid. Sono 845 i nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore: 203 in più rispetto ai 642 del giorno precedente. Sei i morti a fronte dei 7 registrati mercoledì per un totale di 35.418 decessi. In crescita anche i tamponi: 77mila, circa 6mila in più di ieri. In Veneto (+159), Lombardia (+154) e Lazio (+115) i maggiori incrementi di contagiati. Questi i dati del ministero della Salute.

Il dato odierno dei nuovi contagiati da Covid (845) è il più alto dallo scorso 16 maggio, quando se ne registrarono 875. Un periodo - quest'ultimo - ancora compreso nella fase del lockdown, che terminò con l'inizio della cosiddetta 'fase 2' dal 18 maggio scorso. I casi totali sono così saliti a 256.118, i morti a 35.418.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS SIAMO TUTTI MATTI, AUMENTANO I CONTAGI DA COVID-19 IN ITALIA + 629

CORSERA CORONAVIRUS SIAMO TUTTI MATTI, AUMENTANO I CONTAGI DA COVID-19 IN ITALIA + 629

15 Agosto 2020

Roma 15 agosto 2020 CorSera.it

 

Distanziatevi o rischiamo il peggio, un nuovo lockdown nazionale.

Aumentano ancora i contagi in Italia, allora siamo un popolo di irresponsabili. Non siamo ancora in autunno e la pandemia non accenna a diminuire. Se non verranno assunti nuovi porvvedimenti nelle prossime ore, l'Italia rischia seriamente di rientrare in lockdown nazionale. Se non vogliamo fermarci nuovamente in settembre con l'apertura delle scuole, sarà necessario un sacrificio di tutti quanti.

Nuovo aumento dei contagiati dal Covid nelle ultime 24 ore: sono 629, contro i 574 di ieri. Il totale dei casi totali sale ora a 253.438. Quattro le vittime. Il totale dei decessi, secondo i dati del ministero della Salute, sale così a 35.392, quasi la metà in Lombardia (16.837) .

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS PROLIFERANO I CONTAGI IN ITALIA, SI TEME PER NUOVI LOCKDOWN

CORSERA CORONAVIRUS PROLIFERANO I CONTAGI IN ITALIA, SI TEME PER NUOVI LOCKDOWN

15 Agosto 2020

Milano 15 agosto 2020 CorSera.it

Seconda ondata o semplice proliferazione del Covid-19? Settembre ci aspetta il peggio?

Proliferano ancora i contagiati dal Coronavirus, secondo i dati del Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore: sono 574 rispetto ai 523 di gioveì. Per avere un aumento più alto di nuovi positivi bisogna risalire al 24 giugno, quando furono 577. In Veneto (127) e Lombardia (97) gli incrementi più consistenti. Complessivamente sono 252.809 le persone che hanno contratto il Covid. In calo, invece, i morti: sono 3, contro i 6 di ieri. Solo in Valle d'Aosta e Molise non si sono registrati nuovi casi.

 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS DAL BRASILE RISCHIO SECONDA ONDATA IN EUROPA , OLTRE 200 MILA CONTAGIATI

CORSERA CORONAVIRUS DAL BRASILE RISCHIO SECONDA ONDATA IN EUROPA , OLTRE 200 MILA CONTAGIATI

07 Agosto 2020

AGI - Il Brasile è vicino ai 100 mila morti per coronavirus e "se il trend attuale continua dovrebbe raggiungere i 200 mila il 15 o 16 ottobre, ma temo che potrebbe accadere anche prima, perché le curve di contagi e morti probabilmente accelereranno nelle prossime settimane". Lo ha affermato Domingos Alves, coordinatore dell'Health Intelligence Lab alla scuola medica dell'Università di San Paolo.

Per l'esperto, la situazione attuale del Brasile è dovuta "in gran parte ai nostri leader: il governo federale continua a considerarla una 'influenza leggera' e non c'è una politica nazionale per combattere il Covid-19. "Governatori e sindaci hanno cominciato ad andare nella stessa direzione, principalmente a causa delle elezioni locali di novembre", ha aggiunto Alves, sottolineando che la revoca del lockdown a giugno "era troppo presto, dato l'alto numero di nuovi casi". 

 

Leggi la notizia
CORSERA NEXT GENERATION UE. VERTICE NOTTURNO DOPO CENA, NESSUN ACCORDO. RUTTE VUOLE LA GOVERNANCE

CORSERA NEXT GENERATION UE. VERTICE NOTTURNO DOPO CENA, NESSUN ACCORDO. RUTTE VUOLE LA GOVERNANCE

19 Luglio 2020

Trattative serrate al vertice Ue. La plenaria, più volte slittata e ripresa intorno alle 19 con la cena dei leader, è stata sospesa intorno alle 23:30 per una pausa. Sul tavolo ci sono la proposta dei Paesi "frugali", un'offerta finale di 350 miliardi di sovvenzioni per il Recovery Fund, da raddoppiare con un pari ammontare di prestiti, e la nuova bozza del presidente Michel, 400 miliardi di aiuti a fondo perduto e 350 di prestiti.

AGI - Nessun cedimento sull'ammontare del Recovery Fund da 750 miliardi di euro, in asse con Angela Merkel eEmmanuel Macron. E avvio di una trattativa diretta con l'Olanda di Mark Rutte, con la mediazione dei tecnici della commissione, sulla governance del fondo. È la terza giornata di Giuseppe Conte a Bruxelles. Il premier ha avuto contatti con Sergio Mattarella in alcuni passaggi, visto che il presidente del Consiglio ha voluto informare il Capo dello stato dei diversi step del duro confronto in corso al consiglio europeo. Intanto da Roma sono giunte anche parole di sostegno al premier da parte di tutta la maggioranza.

 

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS OSTIA STABILIMENTO BALNEARE CHIUSO PER COVID-19

CORSERA CORONAVIRUS OSTIA STABILIMENTO BALNEARE CHIUSO PER COVID-19

18 Luglio 2020

(ANSA) - ROMA, 17 LUG - "La Asl Roma 3 ha disposto la chiusura di uno stabilimento balneare ad Ostia in attesa delle verifiche sui contatti di un caso positivo di nazionalità del Bangladesh". Lo comunica l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio. "Si sta già svolgendo l'indagine epidemiologica da parte della Asl a partire dai dipendenti della struttura e dai contatti stretti dell'uomo che è stato posto in isolamento - prosegue l'Unità di crisi regionale-. Il caso indice sembra essere un coinquilino sempre di nazionalità del Bangladesh andato a Milano. Avviate le procedure del contact tracing nazionale".

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS REGNO UNITO BORIS JOHNSON LOCKDOWN LOCALI PER ARGINARE COVID-19

CORSERA CORONAVIRUS REGNO UNITO BORIS JOHNSON LOCKDOWN LOCALI PER ARGINARE COVID-19

17 Luglio 2020

Le autorità locali nel Regno Unito avranno da domani la facoltà di indire lockdown e adottare misure restrittive nelle loro aree di competenza, ciò consentirà di "agire più velocemente" dove necessario per intervenire sulla diffusione del coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro britannico Boris Johnson. "Avranno la facoltà di chiudere specifici luoghi pubblici e cancellare eventi", ha spiegato Johnson, aggiungendo tuttavia che tali interventi potrebbero non essere sufficienti e per questo la prossima settimana verranno annunciati ulteriori strumenti del governo centrale per agire a livello locale. Il primo ministro ha sottolineato che l'auspicio è di un ritorno ad una "significativa" normalità nel Regno Unito alla metà di novembre, con le rimanenti restrizioni dovute alla pandemia da coronavirus da sollevare "possibilmente per Natale". Johnson ha spiegato che il piano resta condizionato, ma che il Paese può vincere questa "lunga battaglia" contro il virus, annunciando in una conferenza stampa a Downing Street una nuova tornata di riaperture a partire dal primo agosto, tra cui i luoghi di svago come sale da bowling e per il pattinaggio oltre ai saloni di di bellezza. Restano invece chiusi i club notturni, ma riprendono le performance live al chiuso e in parte gli eventi sportivi. Verranno inoltre consentite le celebrazioni di matrimoni con la partecipazione di 30 persone al massimo.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS BENGALESE MALATO COVID-19 PENDOLARE SUI TRENI IN EMILIA ROMAGNA

CORSERA CORONAVIRUS BENGALESE MALATO COVID-19 PENDOLARE SUI TRENI IN EMILIA ROMAGNA

09 Luglio 2020

Era positivo al coronavirus, sapeva di essere malato e sarebbe dovuto restare a casa, in isolamento fiduciario. Invece un 53enne del Bangladesh ha viaggiato per giorni in treno in Emilia Romagna, prima di far ritorno a Roma dove è stato scoperto e denunciato per  "violazione della quarantena".

Gli agenti della Polfer lo hanno fernato all'arrivo a Termini su un treno regionale da Falconara, già febbricitante e con la tosse. All'Umberto I, dove è stato sottoposto al test, è risultato positivo al Covid-19 e dai successivi accertamenti è emerso che era arrivato da Dacca a Fiumicino il 23 giugno scorso, era consapevole di essere positivo e avrebbe dovuto stare in quarantena.

Intanto a Roma sui 200 ulteriori tamponi eseguiti sulle persone rientrate con voli da Dacca o che sono state in contatto con bengalesi tornati in Italia 14 sono risultati positivi. Sono stati tutti posti in isolamento e stanno bene. "Questo dato conferma l'importanza dell'azione messa in campo per rintracciare tutti i contatti di coloro che sono rientrati dal Bangladesh" dicono dalla Asl Roma 2.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS AUMENTANO I CONTAGI IN ITALIA, SI TEME PER LA SECONDA ONDATA A SETTEMBRE

CORSERA CORONAVIRUS AUMENTANO I CONTAGI IN ITALIA, SI TEME PER LA SECONDA ONDATA A SETTEMBRE

04 Luglio 2020

ANSA) - ROMA, 04 LUG - Sono 235 oggi i nuovi contagiati di coronavirus, in aumento rispetto a ieri quando erano stati 223.
    Di questi, 95 casi sono in Lombardia, il 40,4% del totale in Italia. Il numero totale dei casi sale così a 241.419. Le vittime nelle ultime 24 ore sono invece 21, in aumento rispetto alle 15 di ieri. I morti per coronavirus salgono così a 34.854, secondo i dati del Ministero della Salute.
    Continua dunque il lieve trend di aumento dei contagi a fronte di un calo del numero di tamponi effettuati.
    Complessivamente sono stati fatti 51.011 tamponi nelle ultime 24 ore, circa 26mila in meno rispetto a ieri. Inoltre, solo 5 regioni non registrano nuovi casi.
   

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS MERCATO XINFADI DIFFUSA SECONDA ONDATA. PECHINO BLINDATA LOCKDOWN AD ANXIN

CORSERA CORONAVIRUS MERCATO XINFADI DIFFUSA SECONDA ONDATA. PECHINO BLINDATA LOCKDOWN AD ANXIN

28 Giugno 2020

Cinque mesi dopo la battaglia di Wuhan, le autorità sanitarie cinesi stanno stringendo un cordone di sicurezza intorno alla capitale, Pechino: in poco più di due settimane sono stati scoperti 300 casi di coronavirus. Tutto è iniziato da Xinfadi, un mercato all'ingrosso nel sud della città e - anche se il governo ha messo in campo un massiccio piano di test - c'è il timore di una seconda ondata.

"L'epidemia nella capitale è grave e complessa", ha detto Xu Hejian, il portavoce della capitale. Ieri il governo ha deciso di mettere in isolamento tutta la contea di Anxin, a circa 140 chilometri da Pechino, dove vivono 400mila persone e sono stati individuati 14 casi: si esce solo per necessità urgenti e uno per famiglia a fare la spesa.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS RANIERI GUERRA COVID-19 COME SPAGNOLA, PERICOLO PER LA SECONDA ONDATA

CORSERA CORONAVIRUS RANIERI GUERRA COVID-19 COME SPAGNOLA, PERICOLO PER LA SECONDA ONDATA

27 Giugno 2020

Firenze 27 giugno 2020 CorSera.it

Pandemia da coronavirus , che cosa ha detto veramente Ranieri Guerra?

"Non c'è preoccupazione perché è tutto ampiamente atteso. Entrambi i focolai sono stati identificati immediatamente e circoscritti, il sistema predisposto dalle nostre autorità sanitarie , non soltanto dimostra di essere efficiente ma anche molto duttile per le varie circostanze che abbiamo fronteggiato. E' inevitabile ci siano focolai in giro per l'Italia e per l'Europa". Così Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Organizzazione mondiale della sanità al programma Agorà su Rai 3 riguardo ai focolai di coronavirus a Mondragone e a Bologna.

L'epidemia Covid "si sta comportando come avevamo ipotizzato" e "il paragone è con la Spagnola che si comportò esattamente come il Covid: andò giù in estate e riprese ferocemente a settembre e ottobre, facendo 50 milioni di morti durante la seconda ondata". Così Ranieri Guerra, direttore aggiunto dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), durante Agorà, su Rai 3, rispondendo in merito alla lettera di esperti che hanno parlato di "emergenza finita".

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS MEZZO MILIONE DI MORTI NEL MONDO. NEGLI USA 45.300 CASI IN UN GIORNO

CORSERA CORONAVIRUS MEZZO MILIONE DI MORTI NEL MONDO. NEGLI USA 45.300 CASI IN UN GIORNO

27 Giugno 2020

I casi di coronavirus hanno superato la soglia dei 9,8 milioni a livello globale mentre il bilancio dei decessi si avvia verso quota 500mila: è quanto emerge dalle statistiche pubblicate dalla Johns Hopkins University. L'università americana indica che i contagi nel mondo hanno raggiunto quota 9.801.958, di cui 494.181 morti. Finora le persone guarite sono 4.945.589.

Sono stati 45.300 i nuovi casi di coronavirus negli Stati Uniti nella giornata di venerdi', mai cosi' tanti dall'inizio della pandemia. Il giorno precedente erano stati quasi 40 mila. Sono gli ultimi dati aggiornati della Johns Hopkins University. Rispetto a due settimane fa sono 31 gli stati Usa dove i casi sono nuovamente aumentati, con le situazioni piu' critiche in Texas e Florida. Complessivamente dall'inizio della pandemia i casi di coronavirus in Usa sono 2.467.864, il numero delle vittime 125.039.

Leggi la notizia
CORSERA USA COVID-19 ROBERT REDFILED: L'AMERICA E' INFETTA, OLTRE 23 MILIONI DI CONTAGIATI

CORSERA USA COVID-19 ROBERT REDFILED: L'AMERICA E' INFETTA, OLTRE 23 MILIONI DI CONTAGIATI

26 Giugno 2020

(ANSA). - WASHINGTON, 26 GIU - "I decessi per il coronavirus sono in calo. Il tasso di mortalità è uno dei più bassi al mondo. La nostra economia sta ripartendo e NON sarà chiusa di nuovo": il tweet di Donald Trump suona come un monito a quegli stati Usa che, travolti da un'ondata di contagi, cominciano a frenare sul ritorno alla normalità.

Leggi la notizia
CORSERA CORONAVIRUS LETTINI DA SPIAGGIA DROPLET E SUDORAZIONE RISCHIO CONTAGIO COVID-19

CORSERA CORONAVIRUS LETTINI DA SPIAGGIA DROPLET E SUDORAZIONE RISCHIO CONTAGIO COVID-19

24 Giugno 2020

Roma 24 giugno 2020 CorSera.it

Estate, droplet e sudorazione, il rischio infettivo dei lettini sulle spiagge. Il caldo asfissiante di questi giorni ha spinto milioni di italiani a riversarsi sulle spiagge, dove il coronavirus ci ha atteso annidato nei tessuti sintetici e spugnosi dei lettini da bagno. Il rischio che il contagio pandemico possa riprendere tramite nuovi vettori è davvero molto alto, meglio fare uso di asciugamani e ricordarsi di disinfettare il lettino che troveremo negli stabilimenti balneari. Al Covid-19 piace stazionare al caldo esattamente come a noi, comodo tra i pori di plastica di un bel lettino da spiaggia. Fate dunque molta attenzione a non attaccarvi il coronavirus tramite il contatto con le superfici infette. Al posto della crema abbronzante questa estate portatevi dietro il disinfettante e spruzzate tutto intorno, come lo spry di acqua vaporizzata. 

Leggi la notizia