Giovedi' 30 Giugno 2022
HOTLINE: +39 335 291 766
NEW YORK IL CASTIGO DI DIO MORTO SENZA OCCHI OSAMA BIN LADEN

NEW YORK IL CASTIGO DI DIO MORTO SENZA OCCHI OSAMA BIN LADEN

02 Maggio 2011

New York 2 Maggio 2011 CORSERA.IT

La Morte di Osama Bin Laden, il Castigo di Dio.Qualcuno gli ha cavato gli occhi un attimo prima di morire.

Osama Bin Laden è morto,massacrato con un colpo in testa.Osama Bin Laden il re del Male morto senza occhi,non ha visto gli ultimi istanti della sua vita.I carnefici sono giunti rapidi e feroci,pronti a castigare il terrorista più ricercato al mondo.

Giubilo e festa nel mondo occidentale,giubilo nelle strade di New York,alla notizia che è arrivata nel pieno della notte,direttamente dal Presidente degli USA Barack Obama.Giustizia e' fatta,ha esclamato. 

Leggi la notizia
RAID NATO UCCISO SAIF AL ARAB IL BELLISSIMO FIGLIO DEL COLONNELLO GHEDDAFI

RAID NATO UCCISO SAIF AL ARAB IL BELLISSIMO FIGLIO DEL COLONNELLO GHEDDAFI

01 Maggio 2011

Tripoli 1 Maggio 2011 CORSERA.IT

Nella notte di sabato,le bombe della Nato,hanno colpito a morte uccidendo Saif el Arab a,l'ultimogenito del Colonello Muammar Gheddafi.Un raid aereo che ha chirurgicamente colpito l'abitazione privata della famiglia,dove con ogni probabilità si trovava anche il RAIS Gheddafi.E' ormai indubbio,che se il Colonnello non lascerà il potere e non fermerà il suo esercito,la sua fine è segnata,molto somigliante a quella di Saddam Hussein.  

Leggi la notizia
LIBIA MUAMMAR GHEDDAFI PRONTO A NEGOZIARE

LIBIA MUAMMAR GHEDDAFI PRONTO A NEGOZIARE

30 Aprile 2011

Tripoli 30 Aprile 2011 CORSERA.IT

Pronti per la Pace in ogni direzione.Mi domando come ci si possa sentire nei panni del leade libico Gheddafi,quando ogni giorno decine di missili sofisticatissimi cercano la tua testa,dentro ogni palazzo,sotto ogni bunker.Muammar Gheddafi deve essere arrivato all'estremo delle sue forze e la partita gioca contro di lui.

Libia.Il leader libico Muammar Gheddafi si è detto pronto a negoziare con Usa e Francia,al fine di fermare i bombardamenti della Nato.Accordo bilaterale di cesate il fuoco,è questa l'idea nella mente del leader libico,che ormai vede il suo potere sgretolarsi giorno dopo giorno.Gheddafi sarebbe pronto a far cessare il fuoco perchè "la porta della pace è aperta".  

Leggi la notizia
MUAMMAR GHEDDAFI LA LIBIA E' IN GUERRA CON L'ITALIA

MUAMMAR GHEDDAFI LA LIBIA E' IN GUERRA CON L'ITALIA

30 Aprile 2011

(AGI) - Tripoli, 30 apr. - Gheddafi annuncia che la Libia e' in guerra con l'Italia. "Sono rattristato dal fatto che la popolazione di Sirte abbia gridato alla vendetta e minacciato di trasferire la guerra in Italia. Hanno dichiarato che e' ormai guerra aperta tra noi e l'Italia, perche' l'Italia ha ucciso i nostri figli oggi come nel 1911" ha detto Gheddafi nel discorso pronunciato oggi e ripreso dal sito web della tv di Stato libica.

"I libici", ha aggiunto, "hanno tutto il diritto di affermare quello che hanno detto e io non posso imporre nessun mio veto sulla decisione del

Leggi la notizia
LIBIA L'ITALIA ENTRA IN GUERRA BOMBARDAMENTI MIRATI

LIBIA L'ITALIA ENTRA IN GUERRA BOMBARDAMENTI MIRATI

26 Aprile 2011

Londra 26 Aprile 2011 CORSERA.IT di Matteo Corsini

LE FACILI DEMOCRAZIE DA ESPORTAZIONE.

L'Italia ha deciso di entrare in Guerra,congiuntamente con le forze della NATO,ha autorizzato che i nostri aerei militari,possano bombardare il suolo libico contro bersagli ben definiti,mirati.

Conosciamo oggi,dove finisce il confine della democrazia,dove iniziano i regolamenti internazionali,dove una grande democrazia come gli USA,possono intervenire e ledere i diritti altrui,anzi determinarli.Sappiamo oggi cosa sia la Guerra Giusta,su cui il dibattito è acceso da secoli,sappiamo che la nostra assomiglia molto di più a quella...

Leggi la notizia
GIAVA LA FINE DEL MONDO SCOSSA DI TERREMOTO 6.3 SCALA RICHTER

GIAVA LA FINE DEL MONDO SCOSSA DI TERREMOTO 6.3 SCALA RICHTER

26 Aprile 2011

Giava 26 Aprile 2011 CORSERA.IT

Una scossa di terremoto pari a 6,3 gradi di magnitudo ha fatto tremare l'isola indonesiana di Giava. La scossa, secondo fonti locali, e' stata registrata 120 chilometri a sud-ovest di Cilacap, a una profondita' di 24 chilometri .

Leggi la notizia
LIBIA MISURATA ESERCITO GHEDDAFI BATTE IN RITIRATA

LIBIA MISURATA ESERCITO GHEDDAFI BATTE IN RITIRATA

23 Aprile 2011

Livorno 23 Aprile 2011 CORSERA.IT

L'esercito del colonnello libico Muammar Gheddafi batte in ritirata da Misurata.

La Repubblica.TRIPOLI - Le forze di Muammar Gheddafi si starebbero ritirando dalla zona di Misurata, l'importante centro commerciale e porto della Tripolitania in mano ai ribelli a cui danno l'assedio da quasi due mesi. Un militare del regime catturato dai rivoltosi ha riferito che venerdì è arrivato l'ordine del ritiro. La sua dichiarazione conferma quanto anticipato dal viceministro degli Esteri libico, Khaled Kaim, su un cambio di strategia, legato alla volontà del regime di affidare le decisioni sul controllo della terza città libica alle tribù locali. "La situazione a Misurata sarà allentata e ad occuparsene con le buone o le cattive saranno le tribù e la gente di Misurata e non più... l'esercito libico", ha affermato Kaim. "L'esercito libico sarà rapidamente fuori da ...

Leggi la notizia
SIRIA SCOPPIA LA RIVOLTA CONTRO BASHAR AL ASSAD

SIRIA SCOPPIA LA RIVOLTA CONTRO BASHAR AL ASSAD

22 Aprile 2011 CORRIERE DELLA SERA .BEIRUT - Si aggrava il bilancio delle vittime degli scontri durante le proteste anti-regime in Siria. Secondo la tv satellitare araba al Jazeera che cita fonti locali, le vittime sarebbero oltre trenta, per Al Arabiya 23, la Bbc parla di 40 vittime nel giorno ribattezzato dall'opposizione 'venerdì santo'. Ma è un conteggio difficile da tenere e destinato ad aumentare perché la polizia del regime ha aperto il fuoco cercando di disperdere le persone scese in strada dopo le preghiere del venerdì e migliaia di manifestanti continuano a protestare a Qamishli, a Daraa e Banias, nonostante il presidente Bashar al Assad abbia abolito la legislazione di emergenza e i tribunali speciali.

Leggi la notizia
GAZA IL GIORNALISTA VITTORIO ARRIGONI UCCISO SENZA PIETA'

GAZA IL GIORNALISTA VITTORIO ARRIGONI UCCISO SENZA PIETA'

15 Aprile 2011

Gaza 15 Aprile 2011 CORSERA.IT

La morte del giornalista Vittorio Arrigoni è veramente una tragedia,un torto impossibile da sopportare.Ci domandiamo che male avesse mai fatto quel ragazzone simpatico,giornalista e blogger? Ci domandiamo come mai i fanatici salafisti se la siano presa con lui? Vittorio Arrigoni era quasi più palestinese che italiano,amava profondamente quella....

Leggi la notizia
GAZA VIDEO VITTORIO ARRIGONI RAPITO DAI FONDAMENTALISTI.

GAZA VIDEO VITTORIO ARRIGONI RAPITO DAI FONDAMENTALISTI.

14 Aprile 2011

Roma 15 Aprile 2011 CORSERA.IT

Rapito un volontario italiano Vittorio Arrigoni.Si ripetono le scene dei video pubblicati su internet,la vittima è in ginocchio,una benda sugli occhi,una mano tiene ferma la testa.I terroristi sono pronti a calare la scure sulla testa di un nostro connazionale.Forse l'effetto di quanto l'Italia ha fatto a Lampedusa,aiutando migliaia di nordafricani.La risposta del terrorismo alla nostra umanità.

Leggi la notizia
UNIFIED PROTECTOR LIBIA BREGA STRAGE DI CIVILI

UNIFIED PROTECTOR LIBIA BREGA STRAGE DI CIVILI

08 Aprile 2011

New York 8 Aprile 2011 CORSERA.IT

Unified protector.L'alleanza atlantica fa strage di civili a Brega.Un errore umano,un errore di calcolo,che ha causato un numero altissimo di vittime civili.Una vera e propria strage da parte della NATO.

Leggi la notizia
GIAPPONE PACIFIC TSUNAMI WARNING CENTER NESSUNA ONDA DISTRUTTRICE

GIAPPONE PACIFIC TSUNAMI WARNING CENTER NESSUNA ONDA DISTRUTTRICE

07 Aprile 2011

Tokyo 7 Aprile 2011 CORSERA.IT

E' rientrato l'allarme tsunami in Giappone,a seguito della nuova scossa di terremoto che ha investito il Nord Est del Paese,provocando una frattura a circa 40 chilometri negli abissi dell'oceano.L'epicentro è stato individuato a pochi chilometri dalla costa della prefettura di Miyagi e alla profondità di 40 km. Lo tsunami è atteso fino a 2 metri a Miyagi e fino a 50 cm sulla costa del Pacifico della prefettura di Aomori, nonchè nelle prefetture di Iwate

 

 La scossa è stata registrata in mare aperto ad una profondità di circa 40 chilometri. Ancora una volta la prefettura più colpita rischia di essere quella di Miyagi, una di quelle maggiormente devastate un mese fa. Il sisma di marzo era stato di magnitudo 9.0. Alla scossa principale ne erano seguite centinaia di assestamento, ma nessuna aveva mai superato magnitudo 7, come in questo caso. Il nuovo epicentro è situato a circa 100 km da

Leggi la notizia
ATENE LIBIA MUAMMAR GHEDDAFI CHIEDO FINE COMBATTIMENTI.

ATENE LIBIA MUAMMAR GHEDDAFI CHIEDO FINE COMBATTIMENTI.

04 Aprile 2011

(ANSA) - ATENE - Il vice ministro degli Esteri libico Abdelati Obeidi ha detto oggi al premier greco Giorgio Papandreou che la Libia vuole la fine dei combattimenti del Paese. Lo hanno riferito fonti greche. 'Pare che le autorita' libiche cerchino una soluzione', ha detto il ministro degli Esteri greco Dimitris Droustas dopo il colloquio fra l'emissario di Muammar Gheddafi e Papandreou. 'C'e' bisogno - ha aggiunto - di un serio sforzo per la pace e la stabilita' nella regione'.

Tripoli 4 Aprile 2011 CORSERA.IT

Muammar Gheddafi chiede il cessate il fuoco,ormai il suo regime vacilla,il leader libico si sente con un piede fuori dalla Libia e pochi,ad eccezione forse di Silvio Berlusconi,vogliono e potrebbero aiutarlo.La strada diplomatica con la quale.... 


Leggi la notizia
GIAPPONE FUKUSHIMA TEPCO "AVVELENEREMO IL MARE".

GIAPPONE FUKUSHIMA TEPCO "AVVELENEREMO IL MARE".

04 Aprile 2011

Tokyo 4 Aprile 2011 CORSERA.IT

Inizia il viaggio della morte delle scorie radioattive di Fukushima,che saranno rilasciate in mare,il bene della terra comune alle popolazioni del mondo.Un orrore ambientale,inevitabile.

Fukushima la Tepco è pronto ad avvelenare il mare.La società petrolifera giapponese,che gestisce l'impianto nucleare,ha dichiarato questa mattina che è pronta a....

Leggi la notizia
INDONESIA ALLARME TSUNAMI TERREMOTO COLPITA GIAVA

INDONESIA ALLARME TSUNAMI TERREMOTO COLPITA GIAVA

03 Aprile 2011 (AGI) - Hong Kong, 3 apr. - Una scossa di terremoto di magnitudo 6,7 della scala Richter e' stata avvertita nel sud dell'isola indonesiana di Giava. Lo ha riferito l'istituto Usa di ricerca geologica. I sismologi indonesiani hanno diffuso un allarme tsunami dopo la scossa di terremoto di magnitudo 6,7 della scala Richter che ha colpito il sud dell'isola indonesiana di Giava Leggi la notizia
GIAPPONE TSUNAMI FUKUSHIMA CARNE BOVINA ABNORME LIVELLO CESIO RADIOATTIVO

GIAPPONE TSUNAMI FUKUSHIMA CARNE BOVINA ABNORME LIVELLO CESIO RADIOATTIVO

02 Aprile 2011

(AGI) - Pechino, 31 mar. - La Tepco, la societa' che gestisce l'impianto nucleare di Fukushima, ha annunciato che sono stati trovati livelli abnormi di cesio radioattivo nella carne bovina proveniente dall'area di Fukushima. Lo riferisce l'agenzia nipponica, Kyodo News.

Tracce anomale di radioattivita', seppure in quantita' minima, sono state individuate inoltre in vari Paesi, come conseguenza dell'incidente ....

Leggi la notizia
GIAPPONE TSUNAMI FUKUSHIMA REATTORE 2 STA PER ESPLODERE.E' LA TERZA GUERRA MONDIALE.

GIAPPONE TSUNAMI FUKUSHIMA REATTORE 2 STA PER ESPLODERE.E' LA TERZA GUERRA MONDIALE.

27 Marzo 2011

Fukushima 27 Marzo 2011 CORSERA.IT

Qui Fukushima di Matteo Corsini.

Giappone lo tsunami,il dragone alato che si pensava si fosse assopito,potrebbe colpire da un momento all'altro.IL reattore 2 della centrale nucleare distrutta di Fukushima potrebbe esplodere da un momento all'altro,le radiazioni sono 10 milioni di volte superiori ai livelli normali.Qui in Giappone ormai è sindrome da terza Guerra Mondiale,per i giapponesi contaminazione radioattiva,significa....

Leggi la notizia
LIBIA RAS LANUF I RIBELLI CONQUISTANO LA CITTA' DEL PETROLIO.

LIBIA RAS LANUF I RIBELLI CONQUISTANO LA CITTA' DEL PETROLIO.

27 Marzo 2011 MILANO - In Libia si continua a combattere. Le forze antigovernative hanno riconquistato la strategica città di Brega, nella Libia orientale, e successivamente avanzando verso ovest, hanno raggiunto Uqayla, prima di conquistare il principale terminal petrolifero libico di Ras Lanuf. Con l'arrivo poi dei ribelli a Ben Jawad, tornano sotto il loro controllo tutti i maggiori terminal petroliferi del settore orientale della Libia (Es Sider, Ras Lanuf, Brega, Zueitina e Tobruk). I ribelli libici si dicono inoltre pronti a esportare petrolio «in meno di una settimana» e in grado di produrre «dai 100.000 ai 130.000 barili al giorno.... Leggi la notizia