FEBBRE SUINA , SALTO DI SPECIE.GLI UOMINI INFETTANO I MAIALI.PRIMO CASO A MONTREAL CANADA.

Montreal 3 Maggio 2009 (Corsera.it)di Matteo Corsini

Cari lettori è molto tardi,sono circa le 01.00.La febbre suina fa il giro del mondo,velocissima,serpeggia dentro molte persone.Salta da persona a persona e adesso con il primo caso accertato in Canada e precisamente a Montreal,il virus si diffonde dall'uomo negli animali,gli stessi suini da cui è originata.Il salto di specie,temibile,perchè si diffonde su una scala nuova e diversa,un moltiplicatore dei casi della stessa infezione.Ci siamo svegliati un giorno con questo nuovo rischio pandemico e dopo pochi giorni i numeri della micidiale roulette hanno preso a girare intorno al globo,nascondendosi dentro ognuno di noi,alle volte inconsapevoli del proprio destino.

Dove arriverà? Quante persone verranno infettate prima di scoprie l'antidoto?

Diversi maiali nella provincia canadese di Alberta sono risultati positivi al virus dell'influenza A/H1N1 che ha contagiato 85 persone nel Paese. Lo ha reso noto la Canadian Food Inspection Agency (CFIA). Gli animali sarebbero stati infettati da un allevatore recentemente tornato dal Messico, da cui il virus e' partito e dove finora ha ucciso almeno 16 persone. Se la notizia trovera' conferma nelle ulteriori analisi si tratterebbe del primo caso accertato di "salto di specie" di ritorno: da suino all'uomo e da quest'ultimo nuovamente ai maiali. Come ha chiarito l'Oms il virus ha proprio un "potenziale pandemico" perche' e' un mix dei virus dell'aviaria H5N1, dell'influenza suina H1N1 e della normale influenza umana.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti