TERREMOTO ABRUZZO,AQUILA CAPITALE MONDIALE DELLO SPORT.PERCHE' L'IDEA DELLA NEW TOWN E' UNA BUFALA.

Aquila 19.4.2009 (Corsera.it) di Matteo Corsini 

L'idea delle New Towns l'ha propria rubata al sottoscritto,anche quando Silvio Berlusconi sostiene che ha inventato il modo di garantire agli sviluppatori o meglio i costruttori ,in cambio della realizzazione di abitazioni per gli studenti ,parte della cubatura a uso residenziale o terziario o meglio commerciale.Idea mia scritta e annunciata durante le  trasmissioni Corsini Sindaco di Roma.Quando io mi occupavo di emergenza case,l'attuale Presidente del Consiglio dormiva sonni profondi.Ma è astuto e le buone idee le fa sue,come le frequenze televisive.

Aveva promesso la new town anche all'Aquila,ma i soldi non ci sono,neanche per la sciocchezza delle case studenti che diventeranno campus.Nessun fondo immobiliare oggi sarebbe interessato ad acquistare case affittate a studenti squattrinati,che seguono corsi di laurea deficitari che non hanno alcun rating internazionale.L'equazione è che l'Università dell'Aquila sforna disoccupati e non prossimi milionari che un domani potranno riscattare l'acquisto dell'immobile utilizzato come casa studente.I corsi di laurea all'Aquila sono i più facili d'Italia,lo sanno tutti e infatti sono migliaia gli studenti che si spostano in mezzo alle montagne d'Abruzzo per sfangarla.Ma il problema non è l'Università dell'Aquila ,quasi tutte le università italiane sfornano disoccupati e disadattati alla realtà.Diciamolo chiaramente.

L'idea della new town è quella di consentire ai costruttori di acquisire aree da sviluppo residenziale,terziario e commerciale in cambio delle costruzione di poche decine di case studenti,ma in una città come l'Aquila l'idea del finanziamento non funziona,perchè non c'è interesse e non c'è mercato immobiliare ineternazionale.

L'Aquila è la regina degli Appennini con un mercato turistico legato agli sport invernali enorme e credo che dovrebbe essere sviluppato proprio quel settore,utile e indispensabile proprio per creare un mercato ricchissimo,quello turistico scolastico.

Regalo un'altra idea al Presidente Silvio Berlusconi,l'idea di gemellare l'Aquila alle scuole elementari e media italiane,per offrire agli alunni la possibilità di conoscere le montagne,la neve e praticare gli sport invernali,facendo dell'Aquila il centro sportivo più importante d'Italia.Il suo bacino naturale è Roma e Napoli,sono molti i genitori napoletani che si organizzano in proprio per allenare i figli durante il periodo invernale.

Diamo all'Aquila non soltanto un futuro ma costruiamo intorno a questa città un polo sportivo internazionale,dove sperare che la filosofia della montagna,le bellezze naturali,siano utili a migliaia di studenti delle metropoli ingolfate dallo stress e l'inquinamento.

 

 

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti