CorSera AS ROMA MATTEO CORSINI : " TOM BARRACK E L'ECOSTADIO VICINO A SAN PIETRO"

Roma 9 dicembre 2018 

Si inasprisce la polemica per l'annosa vicenda della costruzione dello stadio della AS ROMA. Nessuno fino ad oggi, dopo l'arresto di Gianluca Parnasi, pare esserne venuto a capo. Tutti si sono defilati da una vicenda che scotta e che pare compromettere chiunque, ad ogni livello, se ne voglia interessare.

A parlare adesso e' uno dei più noti immobiliaristi romani, balzato agli onori delle cronache per aver venduto Botteghe Oscure ( la sede dell'ex Partito Comunista Italiano ) e lanciato per primo l'idea di costruire lo stadio delle Aquile (il Nuovo Colosseo)  per la Lazio calcio.Nel 2013 Matteo Corsini si era anche candidato a Sindaco di Roma con la lista civica Roma Risorge.   Secondo Matteo Corsini, l'arcimilionario Tom Barrack ,amico di Donald Trump, potrebbe sfilare la AS ROMA a James Pallotta, per poi costruire lo stadio a pochi metri da San Pietro, in una delle più grandi tenute agricole della Capitale, di proprietà di un noto avvocato romano Giuseppe Cerulli Irelli. "

"Se Tom Barrack acquistasse la squadra, a Roma si potrebbe costruire l' ECO STADIO più bello del mondo, immerso in un parco rigoglioso dove dare vita alla città dello Sport. " " Per far risorgere Roma abbiamo bisogno di un ECOSTADIO e una nuova città dello sport, università ed ecostrutture ad uso laboratorio per gli acceleratori e le START-UP " .

 

" L'altro giorno a Piazza del Popolo mi sono compiuaciuto di come Matteo Salvini, abbia parlato di far "risorgere l'Italia " , ebbene , credo che quella di un ECOSTADIO nella Capitale sia una buona occasione per lui e questo Governo. 

Matteo Corsini corsinicase@gmail.com 

Commenta questo articolo

Tutti i commenti