TRATTATIVA STATO-MAFIA INGROIA PEDINAMENTI TWITTER MATTEO CORSINI MIR NON POSSO CHE ESPRIMERE LA MIA SOLIDARIETA' AL MAGISTRATO

Roma, 10 gen. - 'Siamo stati spiati e pedinati da un'agenzia. E' una sensazione condivisa anche con altri colleghi a me vicini. Qualcosa di torbido si e' mosso contro di noi'. E' quanto affermato da Antonio Ingroia come conferma l'addetto stampa del leader di Rivoluzione civile ed ex pm di Palermo a proposito dell'inchiesta sulla trattativa Stato-mafia. E inoltre, secondo quanto trapela da ambienti investigativi, della sensazione di essere spiati e pedinati 'hanno avuto cognizione gia' 7-8 mesi prima del deposito della memoria finale'. .


Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti