CORSERA TERRORISMO ELSA FORNERO MINACCE ALLA FIGLIA SILVIA DEAGLIO CAZZI AMARI CON FURORE DEL POPOLO
(AGI) - Torino, 10 nov. - Una busta contenente una lettera di minacce e' stata recapitata alla figlia del ministro del Lavoro Elsa Fornero, Silvia Deaglio. La notizia si e' appresa oggi anche se il plico e' arrivato due giorni fa presso l'Universita' di Torino, dove la figlia del ministro e dell'economista Mario Deaglio e' docente, con affrancatura francese. Sul fatto indagano i carabinieri. - La busta di colore giallo, senza mittente, e' stata recapitata al dipartimento universitario, dove la figlia del ministro lavora come docente di genetica. All'interno del plico, secondo quanto si apprende dalle pagine torinesi del quotidiano 'La Repubblica', un foglio bianco di formato A4 su cui e' incollato un ritaglio di giornale con la foto del presidente del consiglio

Mario Monte, insieme al ministro Fornero. Nella didascalia, le minacce: "Quando arrivera' il furore del popolo saranno c... amari". I carabinieri stanno analizzando il plico alla ricerca di eventuali impronte digitali o tracce di dna.
  Unanime la condanna del mondo politico. "La lettera minatoria alla figlia del ministro Fornero, alla quale va tutta la mia convinta solidarieta', e' la spia di un clima inaccettabile, retaggio di decenni di divisioni e di violenze verbali e non solo verbali" dichiara il ministro per la Cooperazione nazionale e dell'Integrazione Andrea Riccardi, che sottolinea come "siamo in un momento delicato, per via della crisi economica e della transizione politica, e si sta passando il segno: Parlamento, partiti, societa' civile devono condannare e isolare immediatamente chi soffia sul fuoco e chi predica odio, a tutti i livelli. L'uscita dalla crisi - conclude il ministro - ha come condizione indispensabile la coesione nazionale e il rifiuto di ogni comportamento violento". "Un atto vile e miserabile" . Cosi' il sindaco di Torino Piero Fassino sulle minacce rivolte alla figlia del Ministro Fornero, esprimendo a lei e alla famiglia "la solidarieta' della Citta'".

Commenta questo articolo

Tutti i commenti