OBEREGGEN FUGGE LO SCIATORE ASSASSINO.
BOLZANO - Un uomo di 51 anni è morto oggi sulle piste di Obereggen, in Alto Adige, vittima di un pirata della neve. L'uomo stava scendendo lungo un pendio, quando è stato travolto da un altro sciatore che anziché fermarsi per prestargli soccorso si è dato alla fuga. Sul posto sono accorsi i carabinieri in servizio sulle piste del comprensorio, che hanno fatto intervenire anche un elicottero della protezione civile, ma malgrado il trasportato all'ospedale di Bolzano, la vittima è deceduta poco dopo il ricovero in seguito ai traumi riportati.


Il dramma è avvenuto poco prima di mezzogiorno quando uno sciatore, sceso in maniera spericolata sulla pista, ha investito l'uomo che lo precedeva lungo la discesa. La tragedia è avvenuta davanti gli occhi della figlia. Ora i carabinieri stanno cercando di individuare l'investitore, le cui fattezze sono state descritte da alcuni testimoni, ma alla chiusura degli impianti il fuggitivo non era ancora stato individuato.

La disgrazia è avvenuta in un momento nel quale sulla pista c'erano pochissime persone. Nella giornata del 25 dicembre, infatti, sono pochi gli appassionati che scendono già al mattino. La pista, dunque, era completamente sgombra, e lo sciatore altoatesino scendeva assieme alla figlia. L'investitore è giunto alle sue spalle a fortissima velocità, hanno raccontato i pochi presenti al momento dell'incidente, e non è riuscito ad evitare l'impatto.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti