CRISI SUBPRIME ,TRA STORIA,DIRITTO E RIFORME NECESSARIE.

Milano 23,Nov.(Corsera.it) Enciclopedia Universale di Scienze Giuridiche direttore Matteo Corsini.

Crisi subprime :le soluzioni  tra storia e diritto.

La crisi subprime,il selvaggio far west del sistema finanziario ,ci ripropone l'annosa diatriba sulle funzioni che l'esperienza giuridica dovrebbe creare intorno alle vicissitudini economiche .Tornando indietro negli studi sappiamo che l'Astuti postulava che l'esperienza storica insegna che il diritto ha una sua autonomia rispetto alla realtà economica o finanziaria.Il Capogrossi evidenziava l'interdipendenza tra diritto ed economia,tra scienza giuridica ed empirismo economico.La trincea delle teorizzazioni devono oggi indicarci la strada per controllare il limite stesso e immanente della finanza globale che dimostra di essere viziata da frode e violenza.

Roma 23 ,Nov.(Corsera.it) Enciclopedia Universale di Scienze Giuridiche a cura di Matteo Corsini .

Capogrossi ci insegnava che esperienza economica e giuridica nascono spontaneamente l'una dall'altra e che incessantemente tendono a sopraffarsi.Ogni epoca della storia del diritto ci presenta tentativi di cristallizzare e difendere situazioni giuridiche trasformatesi in mero privilegio o in parassitismo.In ogni tempo assistiamo a tentativi di violazione dell'ordine pubblico come sottolineava Astuti ,forme che si originano per avidità o aspirazioni a conquistare il mondo in modo violento o fraudolento,diremmo cinico e barbaro insieme.La crisi violenta dei subprime è anche un seme di odio di una classe privilegiata che dispone della finanza mondiale con il solo scopo di accrescere le proprie ricchezze,senza salvaguardare nessuno.Questa crisi è una seria incrinatura a quello che noi tutti fino a ieri consideravamo lo sviluppo sostenibile,quel progresso industriale economico attento all'equilibrio e alla pace sociale,alla difesa dell'ecosistema e alla salvaguardia della qualità della vita per le prossime generazioni.E' necessario oggi più che mai dunque un adeguamento normativo a questa esigenza della tutela del risparmio.Le borse americane,i mercati over the counter,l'incredibile facilità con cui truffatori di ogni tipo possono razziare dentro i recinti del sistema finanziario,devono finire.Eppure lo spunto del mercato globale e della sua liquidità nasce da queste contraddizioni,perchè da un equilibrio forzato ne deriverebbe l'ingessatura del suo virtuosismo.Ma le condizioni estreme in cui siamo giunti devono spingere per individuare un compromesso accettabile e improcrastinabile per non assistere al materializzazione di quelle  teorie come la "Tabula rasa dei sistemi finanziari", che potrebbero  al contrario verificarsi prima di quanto tutti noi immaginiamo.

Riflessioni e analisi sulle lezioni di Storia del Pensiero giuridico . UNIVERSITA' TELEMATICA GUGLIELMO MARCONI.

si ringrazia il Professor Tito Lucrezio Rizzo anche Consigliere Capo servizio  alla Presidenza della Repubblica.

Commenta questo articolo

Tutti i commenti