VIDEO HARD TRANS VIADOS SCANDALO MARRAZZO.CORSERA.IT SCHIANTA E VINCE LA SFIDA CON IL CORRIERE.IT.

Roma 26 Ottobre 2009(Corsera.it)

Corsera.it + 180% , di visitatori sul sito di webnews schianta il cugino e rivale  Il Corriere della Sera .Una sfida  vinta in casa da Matteo Corsini che allunga su Ferruccio De Bortoli .Gara vinta con i rivali di Il Giornale,LIbero,La Repubblica.

L'escalation del Corsera.it è vertiginosa e in gran parte " dovuta all'imparzialità ideologica con cui trattiamo le notizie." dichiara Corsini a Severgnino che lo intervista.

E continua:

Gli ingredienti del successo sono l'assoluta indipendenza dai giochi di potere,che al contrario affliggono tanti giornalistia in Italia.La gente è stufa di scandali e vuole capire cosa realmente accade intorno a lei.Abbiamo avuto lo stesso trattamento per Silvio Berlusconi con la escort Patrizia D'Addario e oggi con i trans di Piero MArrazzo.Nessuno sconto di pena.

Ci saranno delgi altri investimenti in futuro?

Internet corre veloce e  quando si cresce del 180% al giorno significa che il lavoro è fatto bene apprezzato dai lettori,che leggono incuriositi e apprezzano l'imparzialità.Sulla vicenda Marrazzo abbiamo espresso pubblicamente il nostro apprezzamento del gesto di Silvio Berlusconi,che ha dimostrato ancora una volta di essere al di sopra delle parti.

Allora non vi fa paura Berlusconi?

Mai detto che ci faceva paura,e' un drago della politica,un grande imprenitore e tanto più avrà consenso tanto più dovrà guardarsi le spalle dai giornali indipendenti.

Dichiarazione da parte dei lettori.

I lettori ci osannano,ci invitano a continuare,sanno che il giornalismo libero è dalla loro parte  e da quella delle inchieste serie.Non desisteremo e queste vittorie contro i cugini rivali più grandi di noi ci rincuora e segna il passo della carta stampata,ormai vecchia e inutile,anzi sporca le mani di inchiostro.

Ma i giornali sono sempre i pur vecchi e cari giornali.

Oggi sono buoni per incartare il pesce o accendere il fuoco,ormai si deve stare sulla notizia minuto per minuto come facciamo noi.Quando il quotidiano la mattina arriva a casa è ormai troppo tardi,già si sà tutto di tutti .

 

 

Inserisci il testo della notizia
Commenta questo articolo

Tutti i commenti