SILVIO BERLUSCONI NOEMI LETIZIA RAPPORTI ORALI A GOGO' A PALAZZO GRAZIOLI.

Roma 4.5.2009(Corsera.it) di Matteo Corsini

La vicenda scabrosa della liason dangerous tra Silvio Berlusconi e Noemi Letizia furoreggia sul web,sopratutto i rapporti orali avvenuti nell'intimità di Palazzo Grazioli tra il Premier e l'affascinante napoletana che sembra abbia fatto visita più di una volta nella residenza privata di Silvio Berlusconi.Incontri seguiti da regali di collane , diamanti e di automobili.Una relazione perfetta,la sintonia che descrive la futura starlet Noemi,raggiunta tra i due,armoniosa,quasi una musa per i pensieri del Presidentissimo.Amante o figlia segreta? I portavoce del Presidente sono corsi a smentire qualsiasi congettura ,ma la bella napoletana ........

........si è portata a casa il cartellino della vittoria,riuscendo ad ottenere una visita lampo del Premier addirittura alla sua festa del diciottesimo anno.Cosa che per quanto dichiara la signora Veronica Lario non sarebbe mai accaduta per i suoi tre figli.Un colpo al basso ventre per  Papà  Berlusconi ,che dovrà affrontare la pubblica ghigliottina qualora le congetture della moglie si rivelassero vere.L'immagine del buon padre di famiglia dunque scompare in un istante,come cancellata da una frustata fatta di sangue e sale,che la moglie dimenticata del Cavaliere ha schioccato proprio in pieno viso del suo ex marito.Si prepara una battaglia formidabile tra i due,un avvenimento senza precedenti nel panorama mondiale della politica,poichè investe la più prestigiosa carica dello Stato Italiano,dopo quella del Presidente Napolitano.

Quello di Silvio Berlusconi appare dunque un azzardo,un'idea sbagliata consumata con la convinzione di trascorrere una giornata spensierata e in allegria e invece si trasforma d'improvviso nelle nubi nere di un uragano,un vento tempestoso in grado di flagellare i campi minati della politica.Una reazione selvaggia quella di Veronica Lario che all'affronto risponde con decisione e ferocia inaudita.Non solo il divorzio ma anche l'accusa di avere un'altra famiglia da preferire alla sua.Accadde una cosa simile qualche anno fa con Domenico Modugno,allorquando si scoprì che il cantante da una relazione amorosa,ebbe una figlia segreta che nessuno della sua famiglia voleva riconoscere.

Subito esponenti dell'IDV hanno presentato una interrogazione parlamentare sui presunti rapporti sessuali del Presidente Silvio Berlusconi con l'allora minorenne Noemi Letizia,di cui fino ad oggi si conoscono soltanto i rapporti orali,le dichiarazioni che la fanciulla ha rilasciato ai giornali di mezzo mondo.Uno squillo di trombe che sta entusiasmando il popolo del web anche di più dello stesso terremoto,un acuto tirato addosso come inchiostro sporco alla avvenente Veronica Lario che questa volta è sbottata chiedendo a gran voce il divorzio miliardario dal marito.

ALtre indiscrezioni che sono comparse sui giornali invitano ad immaginare che la relazione tra i due sia qualcosa di diverso dal panorama degli schemi classici di due amanti o di una padre e una figlia.Entrambi invaghiti fino al puinto di recitare il gioco del padre e della figlia,in un ritornello morboso o fantastico a secondo di come si voglia interpretare la vicenda.Sicuramente il Premier nelle fotografie divulgate da Studio Aperto appare in grande forma,smagliante,pronto a nuove battaglie e altre avventure.Il clamore ha provocato un sollevamento di scudi,sopratutto dalla parte politica avversa dell'opposizione che cerca di immergere nel veleno la punta delle stilografiche.Lo scandalo napoletano della presunta amante del Premier potrebbe finire di travolgere qualsiasi schema di battaglia politica,perchè nessuno a questo punto pare esimersi dal concedersi commenti scabrosi.La vicenda è esaltante per mezza stampa mondiale,sopratutto la dinamica degli incontri segretissimi avvenuti all'interno di Palazzo Grazioli,dove pare i due abbiano consumato rapporti speciali,come dalle dichiarazioni della Noemi.Quello che appare evidente è un fulmine a ciel sereno che ha inghiottito l'entourage governativo in un bailamme schizofrenico e la cui difesa appare oggi senza speranza.Questa sbandata non ha i contorni per esaurirsi con velocità,anzi rischia di arrotolarsi intorno al Premier come un pitone.

Palazzo Grazioli dunque scenografia perfetta di una discussa relazione dai contorni scabrosi,un soffio di vento al cuore,quello che palpita per amore,sia esso paterno o passionale fino in fondo,tanto basta per non riuscire a nasconderlo,qualcosa che graffia l'animo e lo spirito,che trascina ovunque senza alcuna esitazione,quell'amore che fà impazzire di gioia ,che esalta e ti rende potente oltre il comando,perchè scende nel corpo come una pozione miracolosa.Assistiamo dunque al riverbero di tanto splendore,una celebrazione dei fasti dei Re e degli Imperatori che non accadevano dai giorni del Re Sole o da quello dei Faraoni.La forza mediatica e del potenziale successo televisivo corrode ogni cosa,guizza ed esplode come una bomba,un senso di profonda sicurezza,che lascia tutti sgomenti,altri li stordisce,ma qualcuno ne ha bevuto dal calice il succo portentoso  della felicità.

Auguriamo ai due innamorati tutto il bene,anche contro ogni regola,in lungo e in largo il Battello della Felicità,su spiagge,mare e monti.L'amore sotto qualsiasi forma esso sia,o sia stato descritto o appaia,va celebrato,senza paura e il coraggio al Leone di Arcore non manca di certo.

Auguri agli sposi!

Commenta questo articolo

Tutti i commenti