Roma 12 Maggio 2010 (Corsera.it)

Lo scoop del Corriere della Sera.PERUGIA — Oltre mezzo milione di euro per comprare un appartamento a Ercole Incalza, potente funzionario del dicastero delle Infrastrutture. È questa la nuova operazione immobiliare gestita nel 2004 dall’architetto Angelo Zampolini per conto di Diego Anemone. Dopo le case acquistate per il ministro Claudio Scajola e per il generale dei servizi segreti Francesco Pittorru, l’indagine condotta dai magistrati di Perugia rivela che



Leggi la notizia

Roma 11 Maggio 2010 (Corsera.it)

Silvio Berlusconi getta acqua sul fuoco,ma ormai l'incendio divampa dentro Palazzo Chigi,responsabile di non aver controllato,anzi di aver affidato agli stessi attori di sempre,gli appalti dei Grandi Eventi.Angelo Balducci dominus di una macchina infernale,che drenava soldi pubblici con gli appalti pilotati ai soliti noti,tra cui spicca Diego Anemone il Capo dei Capi,quasi fosse lui il centro del sistema finanziario istituzionale del paese.Malgrado Palazzo Chigi, voglia far passare per uno scandalo dei gregari,la vicenda della Protezione civile investe direttamente e in pieno le attività del Governo,la sua capacità di gestire il denaro pubblico,ma sopratutto di controllare dove questo va a finire e come viene speso.Culpa in vigilando.Non c'è dubbio che il Presidente del Consiglio è il primo responsabile dello scempio della cosa pubblica e dovrebbe avere il decoro e la dignità di dimettersi.Se non sapeva vuol dire che è cretino,se non ha visto vuol dire che non ha occhi,se non ha.. .



Leggi la notizia

MILANO - A Veronica Lario un assegno mensile di 300 mila euro - meno di 4 milioni l'anno - e l'usufrutto a vita di villa Belvedere, a Macherio. Sarebbe questo l'"accordo di massima" raggiunto sabato scorso, in vista della separazione consensuale, dopo cinque ore di udienza in Tribunale a Milano, tra Silvio Berlusconi e la moglie, il cui vero nome è Miriam Raffaella Bartolini. Sono alcuni particolari sull'intesa

Leggi la notizia

Roma 10 Maggio 2010 (Corsera.it)

Non sapremo mai se Guido Bertolaso sia stato travolto da un pompino con l'ingoio oppure da un massaggio alla schiena.Sta di fatto che il capo della Protezione Civile Guido Bertolaso è nella bufera dello scandalo degli appalti e delle relazioni con Diego Anemone.Soldi alla moglie Gloria Piermarini,soldi al cognato Piermarini,soldi ovunque,indiscrezioni su mignotte di ogni genere e razza.Insomma quel Guido Bertolaso in maglioncino della protezione civile ne ha ....



Leggi la notizia

Corsera.it Roma 9 Maggio 2010

Ciò che sembrava un teorema,quello di De Magistris nell'inchiesta Why Not,a distanza di mesi assume un preasagio sinistro,perchè alcune delle persone coinvolte allora,oggi hanno  beneficiato degli appalti dei Grandi Eventi,quelli gestiti da Angelo Balducci,riempendosi le tasche al G8 della Maddalena.Milioni di euro dei contribuenti italiani.

Ripercorriamo la storia e rileggiamo i nomi di ieri e di oggi.Un caso? una coincidenza? Oppure Why not aveva fatto centro?

Coinvolto un generale Gdf. Nella vicenda sarebbe coinvolto anche Paolo Poletti, generale della Guardia di finanza, attuale capo di Stato Maggiore delle Fiamme gialle (oggi a Roma, alla cerimonia di insediamento di Cosimo D'Arrigo). Sarebbe stato in rapporti con l'imprenditore calabrese Antonio Saladino, ex presidente della Compagnia delle Opere in Calabria. Intanto sono stati perquisiti anche gli uffici e le abitazioni di Giorgio Vittadini, ex presidente della CdO nazionale, e attuale presidente della Fondazione per la sussidiarietà,



Leggi la notizia

MILANO - È avvenuta nel massimo della segretezza l'uscita dal carcere dell'imprenditore Diego Anemone. Dopo che informazioni discordanti si erano susseguite durante tutta la giornata di sabato sull'orario sulla sua scarcerazione per evitare l'assedio dei giornalisti, Anemone, ha lasciato la nuova casa circondariale di Rieti alle 6,20 di domenica mattina. Super blindata la scarcerazione (dopo tre mesi di detenzione) e testimoniata da pochi scatti Ansa: la persona indicata come Anemone indossa giubbotto e occhiali scuri e ha al polso un orologio con il cinturino blu elettrico. La sua figura appare visibilmente dimagrita rispetto ai pochissimi scatti dell'imprenditore circolati in questi mesi.

Leggi la notizia

Corsera.it Domenica 9 Maggio 2010 ore 7.59 aggiornamento in tempo reale.

09/05/2010 - Alla luce della nuova nube di cenere generata dall’eruzione del vulcano islandese Eyjafjallajökull, il Dipartimento della Protezione Civile ha convocato nella serata di sabato 8 maggio una riunione tecnica per esaminare l’evolversi della situazione. All’incontro hanno preso parte anche rappresentanti di Enac (Ente Nazionale per l’Aviazione Civile) ed Enav (Società Nazionale di Assistenza di Volo).

Intorno alla mezzanotte Enac ha deciso la chiusura dello spazio aereo del Nord Italia dalle 8 alle 14 di domani, domenica 9 maggio, esclusi gli scali di Venezia, Trieste e Rimini che rimarranno aperti al traffico. La decisione è stata presa sulla base delle informazioni fornite dal bollettino di Eurocontrol...



Leggi la notizia

New York 2 Maggio 2010 (Corsera.it)

Paura terrorismo a New York,questa sera è stata disinnescata un'autobomba a Times Square,il cuore pulsante della grande Mela,The Big Apple come la chiamano i suoi abitanti.Un fumo acre e nero,segnalato da un ambulante,si è visto sollevare dall'interno di una Nissan Pathfinder,parcheggiata con le quattro frecce accese.Le wizard forse dovevano ...



Leggi la notizia

Roma, 5 apr. (Ign) - E' stato arrestato ieri il marito della donna di 36 anni, scomparsa lo scorso 25 marzo e ritrovata morta tre giorni fa nelle acque del lago di Como, a Laglio, non molto lontano dalla villa di George Clooney, con un profondo taglio alla gola. Lo hanno riferito fonti di stampa svizzere.

 

La vittima era sposata e madre di un bambino e risiedeva nel Canton Ticino, vicino a Mendrisio. Ieri i carabinieri, in stretta collaborazione con la polizia elvetica, hanno finalmente dato un nome e un cognome a quella che inizialmente sembrava una ragazza dell'Est e secondo le prime ipotesi anche una escort.

 

A riconoscere la vittima è stato il fratello della 36enne, al quale sono state mostrate le foto della donna diffuse dagli investigatori: il volto, i due piccoli tatuaggi che raffigurano un sole e un cupido, e il braccialetto che aveva al polso.

 

E' probabile che la donna sia stata uccisa con un colpo alla nuca inferto da un corpo contundente, poi sgozzata con un profondo taglio da parte a parte, e gettata in acqua, ma parecchie ore dopo la morte.

Leggi la notizia

COMO - 5 Aprile 2010 (Corsera.it)

Un mistero forse durato poco.Sgozzata da una ferocia demoniaca,così è morta la ragazza svizzera ritrovata sulle sponde del lago di Como,sotto la casa del divo americano George Clooney.Ma il giallo del delitto potrebbe avere già una soluzione.Il marito della ragazza è stato arrestato nella notte.(Corsera.it)

Potrebbe essere molto vicino alla soluzione il giallo della donna trovata morta nelle acque del lago di Como. Domenica il cadavere è stato identificato e poche ore dopo, in tarda serata, è stato fermato il marito della donna, che aveva 36 anni e viveva a Castel San Pietro, nel Canton Ticino. Il 37enne, portato nel carcere di Lugano, avrebbe già fatto le prime ammissioni: già oggi dovrebbe essere interrogato dal magistrato svizzero.



Leggi la notizia

ATTENTATI - La stazione di Lubianka si trova proprio sotto il quartier generale dei Servizi di sicurezza federale (ex Kgb). L'esplosione ha fatto saltare la seconda vettura del convoglio provocando 14 vittime e lo scoppio ha investito anche la pensilina causando almeno altre otto vittime. La seconda esplosione è avvenuta alle 8,38 alla stazione del Parco della cultura sulla linea Sokolniceskaja

Leggi la notizia

Roma 20 Marzo 2010 (Corsera.it)

La nova Roma che stiamo costruendo con il Governo Silvio Berlusconi....



Leggi la notizia

Roma 15 Marzo 2010 (Corsera.it)

Forse dorme sonni agitati,ma Silvio Berlusconi ha mostrato in pubblico preoccupanti borse sotto gli occhi e si pensa ad un intervento chirurgico nelle prossime ore.



Leggi la notizia

'Ora basta. E' il momento di abbassare la voce'. Lo afferma Umberto Bossi in un'intervista al 'Corriere della sera'. 'Questa cosa delle intercettazioni - afferma il leader del Carroccio - e' da matti: anche se intercettano mia moglie al telefono con mio figlio puo' sembrare chissa' che. E a lui hanno fanno un gran danno'. Il ministro delle Riforme, riferendosi anche all'inchiesta di Trani, osserva: 'Forse Berlusconi dovrebbe stare piu' attento. Pero' non e' che un presidente del Consiglio possa non parlare al telefono perche' sa di essere intercettato. Ma dove siamo? Non e' una cosa normale, questa'.

Leggi la notizia

<< - Pagina 48 di 68    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 ] - >>