Roma allagata, strade impercorribili e piene di buche, e’ stata persino rinviata la partita con il Parma e il meteo da ancora pioggia. Ci uniamo all’invito al Sindaco a chiudere le scuole per un giorno, o domani i romani rischiano di rimanere bloccati in fila per ore nelle loro auto. Abbiamo bisogno di alleggerire il traffico riducendo dove possibile le auto in movimento, speriamo che Marino ci ascolti”. Lo ha detto Alessandro Marchetti presidente dell’Anaspol, l’Associazione agenti e sottufficiali delle polizie locali in merito al lunedi’ nero che si prospetta per il trafffico di Roma. “Questa azione preventiva – ha concluso Marchetti – consentira’ inoltre ai Presidi di verificare, dopo due giorni di chiusura e pioggia, anche lo stato delle scuole per accertare che non vi siano state infiltrazioni d’acqua che possono causare pericolosi crolli dei soffitti”.

Leggi la notizia

Roma Domenica 2 Febbraio 2014 Corsera.it Casua pioggia le scuola della capitale domani rimarranno chiuse.Il rischio e' l'esondazione del Tevere,il pericolo delle buche,le strade allagate,insomma a Roma regna sovrano il caos una citta' allagata senza difese,abbandonata a se stessa e all'incuria della politica da troppo tempo.Il rischio e' che domani la citta' sia paralizzata dal traffico e dunque un giorno di riposo per gli studenti non sara' poi cosi' sbagliato.Inutile rischiare incidenti stradali,automobili impantanate,insomma il delirio per una citta' che si riscopre fragile come non mai.

Leggi la notizia

Roma 1 Febbraio 2014 Corsera.it E' esplosa una conduttura dell'acqua nella centralissima Via del Corso a pochi passi dalla sede del Parlamento.panico tra i residenti,l'asfalto divelto come da una bomba sotterranea.La forza dell'esplosione si e' propagata per tutto il centro storico allagando la centralissima Via del Corso e i negozi prospicienti.Roma allagata dall'alluvione,la pioggia che da giorni sferza la capitale ha coperto di fango interi quartieri.Si lotta contro il tempo a Roma,per cercare di arginar ei danni del maltempo e di questa pioggia battente.Il Tevere e' sotto controlla la piena del fiume e' passata senza provocare ulteriori danni,ma se continua cosi' la situazione potrebbe diventare critica.

Leggi la notizia

Firenze, 30 gen. - Amanda Knox e' stata condannata a 28 anni e sei mesi e Raffaele Sollecito a 25 anni per l'omicidio di Meredith Kercher. E' questa la sentenza della Corte d'appello di Firenze. E' finita in tragedia il processo di appello di Perugia per l'assassinio della studentessa inglese Meredith Kercher,in tragedia per Raffaele Sollecito e Amanda Knox i due studenti con la faccia d'angelo.La speranza di essere assolti e' svanita d'un colpo,dopo anni di attesa Raffaele Sollecito e' stato condannato,ha partecipato anche lui al'omicidio di Meredith Kercher insieme alla sua fidanzata Amanda Knox.Un ragazzo la cui vita e' rovinata per sempre,come quella di faccia d'angelo Amanda Know.Due assassini insomma,feroci,che senza pieta' hanno lasciato morire tra le loro mani una ragazza,una loro amica.

Leggi la notizia

ROMA — Antonio Mastrapasqua è indagato dalla procura di Roma. Il presidente dell’Inps, uno degli uomini più potenti d’Italia, è sotto inchiesta per migliaia di cartelle cliniche taroccate e fatture gonfiate all’Ospedale Israelitico, di cui è direttore generale. In tutto 85 milioni di euro: 14 milioni sarebbero rimborsi «non dovuti» ma richiesti lo stesso alla Regione Lazio. Gli altri 71 sono un presunto «ingiusto vantaggio» conseguito dalla clinica romana dal 2011 al 2013. E al vaglio dei magistrati c’è pure la cessione all’Inps di una parte di questo credito «non esigibile », servita a sanare i conti della struttura romana. Manovra, questa, pensata, avviata e autorizzata da Mastrapasqua, nella doppia veste di debitore e creditore.

Leggi la notizia

(ASCA) - Roma, 25 gen 2014 - Svolta nelle indagini del triplice omicidio di Caselle del 3 gennaio. Nella notte i carabinieri del nucleo investigativo di Torino, sotto la direzione della Procura della Repubblica, hanno fermato Dorotea De Pippo, 55 anni, la ex colf della famiglia sterminata, ''nei cui confronti sono stati acquisiti gravi e convergenti elementi di responsabilita'''. La donna si era sempre dichiarata estranea ai delitti e aveva detto di odiare il suo compagno dopo il suo arresto. Gli inquirenti pero' non le hanno mai creduto. Dorotea e' dunque finita in manette con l'accusa di essere stata la complice del compagno nell'assassinio di Claudio Allione, della moglie Maria Angela Greggio e della suocera, l'anziana Emilia Campo Dall'Orto. A quanto apprende l'ASCA, alla donna e' stato contestato il reato di concorso in omicidio volontario. red-eg/gbt

Leggi la notizia

Roma 23 Gennaio 2014 Corsera.it Mercato immobiliare vola.Abramovich real estate vende un'intera palazzina d'epoca di circa 1400mq con parcheggio e giardino vicino villa borghese al prezzo di euro 11 milioni.Altro intero stabile al centro storico Piazza Augusto imperatore di circa 2500mq con 10 posti auto al prezzo di euro 12 milioni.Vende Fontana di Trevi Attico 100mq con splendida terrazza panoramica altro 250mq con soffitti a cassettoni. Devi vendere casa? Chiama subito per una valutazione Abramovich real estate 068086058 oppure scrivi a roma@abramovichrealestate.com oppure commerciale@corsinihouses.com

Leggi la notizia

Ascoli Piceno 5 Gennaio 2014 Corsera.it La procura militare con la sua indagine ha dato ragione all'inchiesta del Corsera.it che per primo aveva squarciato il velo sullo scandalo a sfondo sessuale della Caserma del 235° Reggimento Piceno.Le indagini della procura militare hanno messo in evidenza tutte le indiscrezioni anticipate dal Corsera.it circa il giro di prostituzione presente all'interno della Caserma delle reclute femminili.Un sistema che vedeva impegnati gli istruttori militari a garantirsi prestazioni sessuali in cambio di raccomandazioni di ogni tipo.Ma il sistema infetto ha radici lontane e ramificazioni all'interno dell'Esercito Italiano.Il Corsera.it venne subito minacciato di querele da parte dell'ufficio stampa Colonnello Centritto che ha minacciato uno dei nostri redattori di querele.Ma lo scandalo a luci rosse della Caserma del 235° RAV Piceno e' ormai fatto conclamato dalle indagini della procura militare,finalmente si alza il velo sulla giostra a sfondo sessuale.A questo punto Carmela Melania Rea e' stata uccisa perche' sapeva,conosceva forse notizie che avrebbero potuto compromettere la reputazione di molti ufficiali dell'esercito italiano,non solo per il giro di prostituzione ma anche per la droga.Qualcuno ha ucciso Carmela Melania Rea e il delitto passionale e' forse una montatura per celare il vero movente del suo omcidio.Carmela Melania rea voleva parlare,forse aveva esternato questa sua volonta' al marito,aveva raccolto delle prove schiaccianti.L'omicidio di Carmela Melania Rea e' ancora tutto da scoprire la sua verita' e' racchiusa tra le pareti della Caserma del 235° Battaglione RAV Piceno.

Leggi la notizia

Ascoli Piceno 5 Gennaio 2014 Corsera.it Carmela Melania Rea omicidio tra le pareti della Caserma di Ascoli Piceno emerge lo spaccato a sfondo sessuale delle relazioni tra istruttori e reclute.Il bunga bunga di Salvatore Parolisi e degli altri commilitoni.L'inchiesta della Procura Militare ha fatto luce sull'inchiesta sollevata a suo tempo dal Corsera.it che da subito aveva puntato il dito sulle immense responsabilita' degli istruttori e probabilmente di militari superiori in grado a cui gli istruttori della Caserma del 235° battaglione piceno erano in uso procurare.Quello di Salvatore Parolisi era un vero e proprio sistema,un virus a sfondo sessuale che si e' sprigionato come un incendio nel corso degli anni.Carmela Melania Rea era forse a conoscenza dei risvolti di queste relazioni,informazioni che avrebbero potuto compromettere l'immagine della caserma e inchiodare alle loro responsabilita' penali molti dei colleghi del marito Salvatore Parolisi.

Leggi la notizia

Mirabel 1 Gennaio 2013 Corsera.it Micheal Schumacher ha commesso un errore fatale sciando,quell'errore che poche volte aveva commesso correndo sulle piste automobilistiche.Un errore di valutazione di uno sciatore inesperto.Il fuoripista tra le rocce e' la cosa piu' pericolosa da fare,sopratutto quando uno sciatore non porta spalle e sedere indietro.Dalle fotografie che sono state pubblicate,si nota come Michel Schumacher sciasse con le spalle sempre in avanti e il bacino spostato verso valle.Le piste del fuoripista devono essere profonde e con molta neve,per evitare che gli spunzoni delle rocce possano risultare mortali.Un errore di valutazione fondamentale per Micheal Schumacher che aveva la responsabilita' anche dei figli che lo seguivano.

Leggi la notizia

Grenoble 1 Gennaio 2014 CORSERA.IT Capodanno in fondo agli abissi per Corinna Betsch,da ore al capezzale del marito Micheal Schumacher.Momenti di angoscia terrificanti,istanti senza tempo,fotogrammi del tempo che passa davanti agli occhi come in un lampo.Una vita insieme trascorso nella gloria e nel successo,fermata all'improvviso da una caduta stupida e fatale.La beffa del destino,il sorriso amaro della crudelta' della vita,di quell'amore infranto che oggi vive ore di palpitazione asfissiante,senza tregua,come un laccio che piano piano di stirnge intorno al collo impedendoti di respirare.Corinna Betsch vive ore terribili,spasmodiche,il dolore si miscela alla voglia di fare qualcosa,di spingere il marito fuori dal coma,vincere l'ultima e piu' importante battaglia della sua vita.Corinna Betsch stringe al mano al marito,respira con lui,ascolta ogni battito del suo cuore,e' con lui,una sola cosa,come sono i grandi amori. Un capodanno trascorso all'insegna della stabilita' per Micheal Schumacher assistito dalla moglie Corinna Betsch,da giorni al suo capezzale insieme ai figli."Non ci sono significativi cambiamenti,dunque la situazione non e' peggiorata e in questa fase cosi' delicata,questo e' un buon segnale per una possibile ripresa. Micheal Schumacher ha subito un'operazione spaventosa,il chirurgo Gay ha dovuto togliergli la calotta cranica ed operare in profondita' per raggiungere il grosso ematoma formatosi al centro del cervello.Secondo il chirurgo la situazione e' migliore rispetto al momento del ricovero,quando il campione del mondo venne sottoposto alla prima operazione chirurgica.

Leggi la notizia

Grenoble 31 dicembre 2013 Corsera.it La tragedia di Mirabel in Alta Savoia ha infranto il sogno della vita di Corinna Betsch e di suo marito Micheal Schumacher.Il 7 volte campione del mondo di Formula 1° si e' schiantato contro una roccia,dopo essersi impennato con gli sci che avevano urtato una roccia seminascosta nella neve.Un attimo terrificante,un istante che ha spezzato la vita di Micheal Schumacher procurandogli un trauma cranico ed ematomi estesi all'interno del cervello.Questa mattina i medici sono dovuti intervenire ancora una volta cercando di ridurre parte degli ematomi ma le emorragie sono estese e al momento inoperabili.La vita di Micheal Schumacher e' appesa ad in filo,e' nelle mani di Dio.Corinna Betsch la sua compagna della vita siede difronte a lui da due giorni instancabile,gli occhi gonfi di pianto,insieme ai due figli.Quella di Micheal Schumacher alla vigilia di Capodanno e' una tragedia spaventosa,incredibile,un fulmine a ciel sereno.La notizia ha fatto il giro del mondo in pochi minuti,sebbene all'inizio il pilota si fosse ripreso e tutto pareva concludersi con il dolore di una forte botta.Ma ragigunto l'ospedale di grenoble in elicottero Micheal Schumacher e' arrivato in coma,le lesioni interne avevano sfinito il corpo del campione del Mondo.Una tragedia la vita di un campione spezzata all'improvviso,la beffa di un destino che lo aveva fatto sopravvivere centinaia di volte nei suoi campionati del mondo.Speriamo tutti per la sua vita,per la sua salvezza,ma i traumi interni sono molto estesi,i miglioramenti alle volte non bastano in questa condizioni critiche.Adesso e' indispensabile che le emorragie interne si riassorbano presto,il prima possibile o le speranze sono pochissime.

Leggi la notizia

Grenoble 31 dicembre 2013 Corsera.it di Matteo Corsini Capodanno 2013 la tragedia di Mirabel per Micheal Schumacher il 7 volte campione del mondo l'uomo delle grandi vittorie in Formula 1° il pilota che ha schivato la morte per centinaia di gare automobilistiche e' caduto nella beffa del destino,una caduta improvvisa mentre sciava fuori pista.Una roccia ha interrotto la sua vita alle ore 11.07 di una mattina qualunque,un giorno speciale per sciare con i figli,riposare le mente,respirare l'aria della montagna,stare con Dio,come qualcuno sostiene.Quando si scia si raggiungono le vette innevate si tocca con la mano la vita,il cielo,la natura nei suoi misteri profondi. Micheal Schumacher era la',insieme ai suoi figli,laddove nessuno arriva,dove i luoghi sconosciuti dell'animo umano si riconciliano con le preghiere di Dio,il significato stesso della vita.E' un caso,il destino beffardo,il gioco della vita e della morte che trascina tutti nel suo vortice sconfinato,dove il significato non esiste,si manifesta. Micheal Schumacher con i figli nelle montagne,laddove Dio ti tende la mano,dove raccoglie i pensieri,le emozioni,l'amore per il creato assoluto.Micheal era accanto a Dio,vicino a lui,sentiva il respiro,i bisbiglio della fede,della riconciliazione con lo spazio e con la vita. Micheal Schumacher non era solo al momento dello schianto,era in quella luce celeste straordinaria che soltanto i grandi amanti della montagna conoscono,che soltanto i fedeli,i credenti possono capire,arrivare a strappare alla vita come un sogno,il segno delle cose mai viste della vita meravigliosa che qualcuno ci ha regalato.Dobbiamo pensare a questo se pensiamo a Schumacher,dobbiamo capire fin dove la vita arriva e finisce,fin dove la storia di un uomo e' gia' scritta,raccolta da mani pietose che fanno di ognuno di noi parte di un disegno piu' grande,e per questo fantastico. Micheal Schumacher era tra le mani di Dio in quell'aria fredda,piccante,profonda,che ci accarezza nei momenti piu' belli della vita. Micheal Schumacher eroe dei due mondi,campione di Formula 1°,signore delle piste da corsa.La sua vita diventa leggenda,qualcosa di .....

Leggi la notizia

Michael Schumacher è in coma e in condizioni critiche. Il suo quadro clinico si è aggravato, secondo quanto riferisce un comunicato dell’ospedale di Grenoble, dove è ricoverato dalla tarda mattinata di domenica. È vittima di un incidente sugli sci: è caduto mentre si cimentava in un fuori pista a Meribel, località delle Alpi francesi dove possiede una casa. Indossava il casco ma ha battuto la testa su una roccia, probabilmente all’incrocio con due piste; erano all’incirca le 11 del mattino. I soccorsi sono stati tempestivi. Inizialmente, con un elicottero, è stato trasportato a Moutiers, piccola cittadina della Savoia, poi è stato deciso di trasferirlo a Grenoble, dove il centro ospedaliero è più grande e attrezzato. Il tedesco, 45 anni il prossimo 3 gennaio, è arrivato qui alle 13.30, già in coma, ed è stato immediatamente sottoposto a un intervento neurochirurgico per un grave trauma cranico con emorragia cerebrale. Al suo capezzale ora ci sono la moglie Corinna Betsch e i figli Gina Maria e Mick, con il quale sciava. C’è attesa per la conferenza stampa convocata per lunedì mattina dai medici.

Leggi la notizia

Michael Schumacher è in coma e in condizioni critiche. Il suo quadro clinico si è aggravato, secondo quanto riferisce un comunicato dell’ospedale di Grenoble, dove è ricoverato dalla tarda mattinata di domenica. È vittima di un incidente sugli sci: è caduto mentre si cimentava in un fuori pista a Meribel, località delle Alpi francesi dove possiede una casa. Indossava il casco ma ha battuto la testa su una roccia, probabilmente all’incrocio con due piste; erano all’incirca le 11 del mattino. I soccorsi sono stati tempestivi. Inizialmente, con un elicottero, è stato trasportato a Moutiers, piccola cittadina della Savoia, poi è stato deciso di trasferirlo a Grenoble, dove il centro ospedaliero è più grande e attrezzato. Il tedesco, 45 anni il prossimo 3 gennaio, è arrivato qui alle 13.30, già in coma, ed è stato immediatamente sottoposto a un intervento neurochirurgico per un grave trauma cranico con emorragia cerebrale. Al suo capezzale ora ci sono la moglie Corinna Betsch e i figli Gina Maria e Mick, con il quale sciava. C’è attesa per la conferenza stampa convocata per lunedì mattina dai medici.

Leggi la notizia

<< - Pagina 2 di 68    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 ] - >>