Roma 20 Marzo 2010 (corsera.it)

Strano,ma alla manifestazione del PDL a Piazza San Giovanni,Umberto Bossi ha esordito dicendo che lui è tra i pochi che non hanno preso soldi da Silvio Berlusconi.Eppure ricordiamo ancora una volta le mefistofeliche campagne stampa della La PAdania a firma di Max Parisi,che ricattavano l'imprenditore Silvio Berlusconi,reo di avere relazioni niente di meno che con la Mafia.Quegli articoli sono scomparsi ovunque e i leghisti non ne hanno memoria,ma furono il grimaldello,anzi i piede di porco della banda leghista per assurgere alla soglia della politica che conta.



Leggi la notizia

TRANI - Il premier, Silvio Berlusconi, ha chiesto stamani alla Procura di Trani di sapere ufficialmente se il suo nome è iscritto nel registro degli indagati. L'istanza è stata depositata poco fa dall'avvocato Filiberto Palumbo, di Bari, che assiste il presidente del consiglio assieme all'avvocato Niccolò Ghedini. La richiesta è stata depositata all'ufficio registro generale della Procura ai sensi dell'art. 335 del Codice di procedura penale dopo la diffusione di notizie di stampa secondo le quali Berlusconi sarebbe indagato per concussione. Il capo del governo, infatti, non ha mai ricevuto dalla Procura di Trani alcun avviso di garanzia.


Leggi la notizia

Roma 14 Marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini

PRIMA MOSSA - Zavoli è dello stesso parere: «Tocca al consiglio di amministrazione della Rai che ha il prestigio, il senno e il dovere di fare, con i suoi margini d'autonomia, la prima mossa ripristinando i programmi di approfondimento», dichiara il presidente della commissione di Vigilanza Rai in una nota alla vigilia della riunione in seduta straordinaria del cda Rai in programma lunedì. «Tra errori veri e finti, diritti calpestati e declamati, si è perduta gran parte del tempo che spettava al Paese per misurarsi con le proprie idee sulle prossime elezioni».

Spero vi siate goduti questa giornata di sole,al ritorno le notizie sono ghiotte.Il duo Garimberti Zavoli rimette le cose al loro posto sulla questione della par condicio televisiva,anche perchè il provvedimento aveva assunto la forma



Leggi la notizia

BERLUSCONI - «Oggi è una bellissima giornata. Sembra che siamo lontani dall'atmosfera avvelenata in cui siamo stati costretti a stare soprattutto negli ultimi giorni». Silvio Berlusconi parla alla cerimonia per i novant'anni di don Verzè a Milano e commenta le polemiche degli ultimi giorni (il caos-liste e l'inchiesta di Trani sulle presunte pressioni del premier per bloccare Annozero). «Questa mattina - dichiara il capo del governo - abbiamo sentito solo parole positive e buoni sentimenti. È stata una mattinata splendida». Berlusconi ricorda una frase napoletana: «A Napoli si dice 'tengo ò core into ò zucchero'. Questa mattina ho il cuore che è uno zucchero che più zucchero non si può».

Leggi la notizia

Corriere della Sera.ROMA - Scoppia un'altra bufera politica dopo la notizia pubblicata da Il Fatto Quotidiano sull'inchiesta di Trani: il premier, Silvio Berlusconi, il direttore del Tg1 Augusto Minzolini, e il commissario dell'Authority, Giancarlo Innocenzi, sarebbero indagati nell'ambito di un procedimento condotto dal pm Michele Ruggiero. L'accusa è quella di concussione. Nel mirino ci sarebbero presunte pressioni del capo del governo per arrivare alla chiusura di Annozero. All'attenzione della magistratura sono finite, scrive Il Fatto, alcune intercettazioni della

Leggi la notizia

Roma 11 Marzo 2010 (Corsera.it)di Matteo Corsini.

Negli ultimi anni non avevo mai visto Silvio Berlusconi andare sotto nel confronto diretto con un avversario,ma il leggendario Rocco CarloMagno l'ha messo al tappeto,due microfonate ben assestate in pieno viso e il Cavaliere di Arcore è andato a zonzo,insieme a Ignazio La Russa che da abile sparring partner ha capito che Silvio Berlusconi era in difficoltà,anzi zittito da quello sconosciuto condottiero basilicano.Un eroe dei due mondi,un tipico esempio di eroe nazionale,italico,....



Leggi la notizia

Roma 11 Marzo 010 (Corsera.it)

Negli ultimi anni non avevo mai visto Silvio Berlusconi andare sotto nel confronto diretto con un avversario,ma il leggendario Rocco CarloMagno l'ha messo al tappeto,due microfonate ben assestate in pieno viso e il Cavaliere di Arcore è andato a zonzo,insieme a Ignazio La Russa che da abile sparring partner ha capito che Silvio Berlusconi era in difficoltà,anzi zittito da quello sconosciuto condottiero basilicano.Un eroe dei due mondi,un tipico esempio di eroe nazionale,italico,....



Leggi la notizia

Roma 8 Marzo 210 (Corsera.it)

La censura da regime fascista,imposta dal Governo alle trasmissioni della Rai,adesso si è trasformata in un effetto boomerang per il PDL,che non potrà usufruire del grande schermo al fine di perorare la sua causa e trasformare un'apparente sconfitta in una vittoria mediatica.Senza Bruno Vespa,Michele Santoro ,Giovanni Floris e perchè no,Enrico Mentana,il PDL ha perduto una grande occasoine su cui scommettere la forza e il dinamismo della democrazia del nostro paese.(Corsera.it)



Leggi la notizia

Roma 8 Marzo 2010 (Corsera.it)

Arrivava di buon mattino,ALberto Ronchey,allo stabilimento balneare da Tony a Fregene.Salutava quei pochi bambini che giocavano sulla battigia e prendeva il largo con il pattino rosso,dondolava tra i flutti,scompariva nel blu,immerso nei sogni,nelle profondità del mare.Un uomo comune,tra la gente comune,di cui non ti accorgevi quando arrivava,un sorriso sommesso,un gesto febbrile della mano.Ci mancherà molto,la sua arguzia.(C orsera.it)



Leggi la notizia

MILANO (Reuters) - La popolarità del governo guidato da Silvio Berlusconi è scesa al 39%, uno dei livelli più bassi mai registrati, dopo le controverse vicende dell'ammissione delle liste del Pdl alle elezioni regionali di fine marzo.

E' quanto emerge da un sondaggio Ispo per il Corriere della Sera, realizzato il 3-4 marzo scorso, su 805 persone, oggi pubblicato dal quotidiano milanese.



Leggi la notizia

MILANO - Archiviato il decreto salvaliste Berlusconi continua la campagna elettorale con i suoi tradizionali argomenti contro il centrosinistra. «La sinistra, che ormai si è ammanettata a Di Pietro - ha detto Berlusconi in messaggio video nell'ambito della manifestazione elettorale organizzata dal PdL a sostegno del candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Piemonte, Roberto Cota - è il partito dell'odio e dell'invidia sociale, vuole fare dell'Italia uno Stato di polizia dominato dall'oppressione tributaria e dall'oppressione giudiziaria. La nostra missione quindi, ancora una volta, è quella di opporci a questo disegno illiberale per difendere la democrazia e per difendere la libertà nell'interesse di tutti».



Leggi la notizia

Roma 4 MArzo 2010 (Corsera.it)

Il cognato di Guido Bertolaso godeva dunque dei favori della cricca di Diego Anemone.E' sua una tessera di platino per frequentare il Salaria Sport Village.(Corsera.it)

Corriere della Sera.Le intercettazioni svelano come il circolo di Anemone sia una meta fissa per tutta la famiglia Bertolaso. E i dipendenti appaiono ben lieti di accontentare ogni richiesta. Il 17 ottobre, Rosalba, dipendente del Salaria Sport Village, parla con Rossetti di Francesco Piermarini, il cognato del capo della protezione civile, che ha ottenuto anche alcuni incarichi nell’ambito degli eventi. Rosalba: ... eh Simone ... ti disturbo? allora una cortesia questa mattina è venuto il signor Piermarini Francesco ... lui era ... che è platino (Categoria di abbonamento, ndr?)



Leggi la notizia

Napoli 4 Marzo 2010 (Corsera.it)

Con la vicenda dei rifiuti in Campania,il neo governo Silvio Berlusconi si apre la strada alla gloria.Con un colpo di bacchetta magica,Guido Bertolaso sistema la partita dei rifiuti,che come tutti noi sappiamo,era una vicenda legata agli interessi della camorra napoletana.

Appare evidente nella vicenda degli appalti della Protezione Civile,che la cricca degli imprenditori che si sono aggiudicati i lavori,sono tutti campani,e in particolare le relazioni di Francesco De Vito Piscicelli,suggeriscono che lo stesso imprenditore avese relazioni con elementi...



Leggi la notizia

Roma, 4 mar. (Apcom) - Un rinvio di 7 o dieci giorni per studiare gli atti depositati dalle difese di Fastweb e Telecom Italia Sparkle. E' stata questa la richiesta che gli inquirenti della Procura di Roma hanno fatto al giudice delle indagini preliminari, Aldo Morgigni, rispetto alla decisione di nominare un commissario per le due aziende, coinvolte nell'indagine sul riciclaggio. Il gip dovrebbe comunicare una sua decisione entro domani. La richiesta di fissare una nuova udienza per la discussione, da parte dei pubblici ministeri, è dovuta al deposito di documenti e delibere, che è stata fatta dai legali delle aziende. Nei dossier si individuano soluzioni alternative - si spiega a piazzale Clodio - che vanno valutate in modo attento.

Leggi la notizia

Un Consiglio dei ministri straordinario al termine dell'incontro tra Berlusconi e Napolitano, presumibilmente intorno alle 22: è quanto accadrà per trovare una soluzione d'emergenza per risolvere i problemi legati alle liste escluse alle Regionali. Il governo pensa ad una legge o ad un dl che posponga il voto. Il presidente della Repubblica avverte: "Se qualcuno mi spiega cos'è, e da parte di chi e su che cosa, lo esaminerò".

Leggi la notizia

<< - Pagina 17 di 28    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 ] - >>