Pauroso incendio al Parco Stella, le fiamme sono divampate creando preoccupazione tra gli abitanti della zona. Alcune persone che stavano cenando sono stateevacuate. Le fiamme sono partite dal negozio Unieuro e si sono rapidamente diffuse anche al vicino Brico. I pompieri hanno agito per contenere l'incendio ed evitare che si diffondesse ai vicini negozi.Nei primi momenti la tensione era palpabile, dato che non era dato a sapere se al momento dell'incendio ci fossequalcuno all'interno, nonostante i negozi fossero già chiusi quando sono divampate le fiamme. In serata le forze dell'ordine e i sanitari del Suem hanno precisato che, dopo un confronto comune anche con i resposabili dei negozi in fiamme, non risultano morti né feriti.
Sul posto era presente l'Arpav per monitorare la qualità dell'aria, anche se i risultati non saranno resi noti prima di domenica.
Si prevede che l'impegno dei vigili del fuoco verso l'incendio non cessi prima di domenica mattina.

Leggi la notizia

CorSera.it Movimento 5 Stelle continua la saga del partito politico che sostiene il reddito di cittadinanza e che ha inventato la Polizza della Gnocca.Neanche Silvio Berlusconi con il suo bunga bunga avrebbe potuto avere tanta fervida immaginazione per tenere al guinzaglio le sue puledre da monta.

Lo Stadio della Roma finalmente si farà,dopo anni nei quali il CONI,si era opposto con ogni forza al destino delle squadre di calcio della Capitale.La saga della spada nella gnocca continua,Beppe Grillo e Virginia Raggi hanno individuato un compromesso spacciabile al popolo bue del Movimento 5 Stelle. "Abbiamo ridotto di oltre il 50% la cubatura edificabile,le torri non si faranno più." Ma in realtà tutti noi sapevamo che le 3 torri inserite nel progetto di riqualificazione urbana di Tor di Valle non erano indispensabili ,anzi,furono inserite per costituire un elemento utile a portare a casa la trattativa dell'intero progetto legato allo stadio della Roma.



Leggi la notizia

"Fino a martedì mi tengo le mani libere, lavoro fino alla fine per un'intesa". CosìMichele Emiliano il giorno dopo l'assemblea Pd. Mentre per Rossi e Speranza la strada della scissione sembra ormai certa, il governatore della Puglia cerca ancora di mediare. "Anche se - dice - da Renzi non c'è stato neanche mezzo segnale". Unica apertura dell'ex premier potrebbe essere quella di far slittare di una settimana le primarie, al 7 maggio.

Leggi la notizia

E' una vicenda umana più che processuale che parte da un dilemma: a uccidere Sarah è stato Michele oppure Sabrina e Cosima? Delle due l'una". Così il professor Franco Coppi, avvocato di Sabrina Misseri, nella sua requisitoria al processo in Cassazione, tutta tesa a dimostrare la colpevolezza di Michele Misseri, autoaccusatosi dell'omicidio della nipote. Coppi ha puntato sul movente sessuale che, ancorché non ammesso da Michele, è a suo avviso evidente dal suo racconto: "Era un uomo molesto, Sarah percepisce l'atto come molestia e minaccia di rivelarlo a Sabrina. Ecco perché la prende per il collo e la strangola in due secondi". Secondo il difensore "non è affatto vero che la prova della colpevolezza di Sabrina", come sostenuto dall'accusa, "prescinda dalla colpevolezza di Michele Misseri. La prova della colpevolezza esclusiva di Michele Misseri è la prova dell'innocenza di Sabrina".

Leggi la notizia

CorSera.it Il Movimento 5 stelle? Un movimento di disoccupati che adesso vuole occuparsi della cosa pubblica,ma come i comunisti,una volta entrati in casa non ci ringrazieranno,cercheranno di cacciarci via.La sindaca Virginia Raggi assume e triplica lo stipendio di un amico,un fedelissimo dell'ultimo momento .E' questa la moralità del Movimento 5 Stelle? O siamo difronte a dei coatti che si immaginano parlamentari, senatori, deputati, consiglieri regionali e che come tutti gli altri si sono messi in fila per ritirare lo stipendio allo sportello? Coatti disoccupati che si triplicano lo stipendio ecco cosa fanno.E noi dobbiamo stare a guardare questo scempio ? No Grazie.Virginia Raggi va cacciata subito con nuove elezioni.Ormai credo che dovrà dimettersi ,ma lo stipendio da 9 mila euro al mese le fa gola,come diciamo noi a Roma : " E quando me ricapita ? ".

Al centro del nuovo filone d’inchiesta avviato dalla procura di Roma c’è la nomina (con stipendio triplicato) dell’ex capo della segreteria. Un «ingiusto profitto» che fa ipotizzare per Raggi un altro abuso d’ufficio dopo quello legato a Renato Marra



Leggi la notizia

CorSera.it Come fa un disoccupato cronico a creare lavoro per gli altri? Ahahahahah questa storia di Virginia Raggi praticante raccomandata allo studio Cesare Previti è commovente.

Roma è in ginocchio con 14 miliardi di buco nel bilancio,falcidiata dalla malagestio di Gianni Alemanno e la saga degli ex comunisti . Adesso la disoccupata Virginia Raggi,che immagina di poter imprimere energia per lo sviluppo della città,quando alla prova dei fatti è ostaggio della sua incapacità,delle manovre di palazzo,degli uomini che si annidano nelle amministrazioni pubbliche per devastarle facendosi corrompere.Immaginare che una disoccupata cronica come Virginia Raggi possa dare un futuro a questa città è davvero difficile.Il suo alter ego, la sua ombra nell'assemblea capitolina è tal Marcello De Vito,chi lo conosce sa di cosa parlo.Oltre agli occhi da bue nel cranio c'è davvero pochino.Cercava lavoro l'ha trovato.Comunista!!!!

C'è da ridere.Ahahahahahahah Il Movimento 5 Stelle è questo qui? Ma non dovevano garantirci la discontinuità con la vecchia politica del malaffare? E insediamo,anzi promuovono tutti quelli che fino a ieri hanno banchettato con gli Alemanno e gli ex comunisti? L'economia della città è in ginocchio e nessuno sembra in grado di risollevarla.Dobbiamo fare qualcosa presto e tornare alle elezioni amministrative subito.

Roma Risorge il movimento politico della Capitale 

 



Leggi la notizia

CorSera.it

Salvatore Romeo e Virginia Raggi,una liaison dangereuse all'ombra del Campidoglio.Salvatore Romeo non è tipicamente un playboy,ma a sentirlo parlare,parecchie erano le funzionarie del Comune che avevano intrecciato storie peccaminose all'ombra del Campidoglio.Il sesso è il vero cruccio di Salvatore Romeo,nulla di altro.Non si è mai sposato,preferisce i pompini al bagno,una relazione furtiva.Ha conquistato anche la fiducia della Virginia Raggi di cui forse si è innamorato follemente,fino al punto di intestarle una polizza,che poi forse le avrà anche confessato.Le polizze vita di Salvatore Romeo erano intestate alle sue amanti,un modo per ricompensarle,per tenerle strette a lui.Non altro.



Leggi la notizia

CorSera.it

E' il bunga bunga della politica romana:la neo sindaca Virginia Raggi beneficiaria di una polizza vita da 30 mila euro da parte di Salvatore Romeo.Una liason dangereuse che probabilmente si è consumata tra i due all'ombra del campidoglio.Una storia pazzesca di complicità politica,di reciproca opportunità anche finanziaria.Da una parte la sindaca Virginia Raggi dall'altra uno scaltro manager degli affari della politica romana.Una storia irrefrenabile che gli ha portati a vivere a stretto contatto giorno e notte,dove c'era uno c'era anche l'altra.Una storia segreta,fatta di ammiccamenti,sguardi,sorrisi,vicinanza,solidarietà.Insieme per fronteggiare i governo del Campidoglio,unione dettata dalla necessità di far fronte ad ogni evenienza.Una storia che ha finito di travolgere aldilà delle loro intenzioni,la vit di due giovani rampanti,ambiziosi,ma sopratutto interessati a sistemare la propria vita senza curarsi troppo degli altri.Amanti,complici e sopratutto padroni di Roma.

Virginia Raggi e Salvatore Romeo erano amanti,una torrida storia all'ombra del Campidoglio .Sesso e politica,alcove e promozioni ,questo l'innesto tra Virginia Raggi e Salvatore Romeo.I procuratori hanno scoperto che la neo sindaca era beneficiaria di una polizza vita di ben 30 mila euro ,stipulata da Salvatore Romeo,che veniva poi promosso a capo della segreteria politica con un maxi stipendio da 110 mila euro annui.Virginia Raggi è sotto torchio tra il procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto procuratore Francesco Dell'Olio.



Leggi la notizia

È stato il padre di due di loro a trovarli, ieri alle 11. Una scena terribile. Erano tutti dentro uno chalet, circondato dalla neve nella boscaglia, dove durante la notte si erano riuniti per una specie di festicciola. Sei ragazzi tra i 18 e i 19 anni morti in circostanze da chiarire. È successo ad Arnstein, una cittadina di 8mila abitanti nella parte settentrionale della Baviera tedesca e la polizia federale che si sta occupando del caso non esclude alcuna ipotesi, dall’incidente alla morte violenta.

Leggi la notizia

CorSera.it Matteo Corsini

A Rigopiano si è verificata una tragedia a cui è seguita quella dell'autobus della scolaresca andato in fiamme.Una lunga settimana di orrori a cui alcuni uomini di buona volontà e coraggio si sono opposti,con ogni forza.Orrori per la perdita di vite umane,avvenute in condizioni raccapriccianti: gente sepolta viva dalla neve e dalle macerie,ragazzi bruciati vivi ,arsi difronte agli occhi umidi di lacrime dei genitori.Chi come noi ha assistito a tutto questo da fuori,ha avuto tempo di riflettere sul senso della vita,il suo significato profondo,e per chi crede,nella forza rigeneratrice di Dio di quella che identifichiamo come misericordia umana.Ma il bollettino della morte è stato impietoso,agghiacciante,ripetuto da giornali e telegiornali,dai siti web,che scavano nelle polemiche,per miscelare alla sofferenza anche l'odio.Non so cosa sia peggio,se la vignetta di Charlie Hebdo,che scherza sulla morte o coloro i quali utilizzano l'informazione come un rituale macabro, a cui agganciare i trailers pubblicitari.



Leggi la notizia

CorSera.it

La tragedia di Rigopiano molti sarebbero potuti fuggire con le ciaspole o con gli slittini.Dotazioni indispensabili per chi conosce la montagna,chi frequenta i rifugi,per tutti coloro che pratican lo sci alpino.I traghetti sono dotati di tender di salvataggio,i rifugi alpini non hanno alcuna dotazione obbligatoria prevista dalle nostre leggi.

Le due tragedia di questa settimana,quella di Rigopiano e dell'autobus andato in fiamme sull'autostrada A/4, ci devono insegnare due cose:che in entrambi i casi le dotazioni speciali erano carenti.Negli autobus,come nelle automobili,dovrebbero essere obbligatori,così come per i natanti,gli estintori portatili.Per gli  autobus di linea rendere obbligatorio la dotazione di estintori in numero notevole ,obbligatorio anche per le automobili ad uso privato,per non parlare NCC taxi ecc.ecc..Per gli alberghi di alta montagna,classificabili quali Rifugio,dovrebbero essere presenti estintori,slitte in acciaio,ciaspole,corde da arrampicata ,utili ad esempio per organizzare una discesa con degli ospiti di un albergo.Inoltre tende igloo da montagna,giacche a vento ,gps,gli arva.

Per il terremoto,ad esempio,dovrebbero essere disponibili scale da arrampicata.In ogni condominio delle zone sismiche lavori di adeguamento, per la via di fuga alternativa alle scale,come ad esempio scale esterne in corda da arrampicata,utili a guadagnare l'uscita dei palazzi in caso di incendio o di terremoto.Tutto qui.

CorSera.it 



Leggi la notizia

 "Non ci sono evidenze che la sequenza sismica sia in esaurimento". Le faglie attive dal 24 agosto 2016 - data della disastrosa scossa di Amatrice - "hanno il potenziale di produrre terremoti di elevata magnitudo (6-7)". Non solo, in Abruzzo si rischia un "effetto Vajont". La Commissione Grandi rischi, nella sua relazione per la Protezione Civile, invita a mantenere alta la guardia. "Non possiamo essere rassicuranti" spiega il presidente Sergio Bertolucci. "Ma non vogliamo nemmeno creare panico. Bisogna essere prudenti, e per un cittadino questo potrebbe voler dire ad esempio contattare un ingegnere strutturista per controllare la stabilità della propria casa. Per gli edifici pubblici, l'invito è quello di monitorare in maniera sistematica scuole, ospedali e dighe". Le zone in cui potrebbe ancora verificarsi un terremoto di magnitudo fino a 7 sono quelle attorno alla faglia che corre da nord-ovest a sud-est, tra il Monte Vettore e il Monte Gorzano. Qui, prosegue la Commissione, ci sono aree "che non hanno registrato terremoti recenti di grandi dimensioni". A preoccupare i sismologi è in particolare il tratto che va da Montereale all'Aquila.

Leggi la notizia

Lo continuano a ripetere tutti: «C'è ancora speranza». Ma la verità è che dopo il miracolo di ieri, quelle voci che imploravano aiuto - «siamo qui, siamo qui» - sull'albergo sommerso di neve è sceso di nuovo il silenzio. Da questa mattina non si sentono più voci. Altre due persone sono state trovate morte. E come se non bastasse le condizioni del tempo sono sempre più proibitive. Nella notte sono state riconosciute altre due vittime della tragedia dell'hotel Rigopiano, l'albergo di Farindola, in provincia di Pescara, travolto da una valanaga mercoledì scorso.  

Leggi la notizia

E gli sforzi delle squadre di soccorso sono stati premiati: dopo le 5 persone (di cui 4 bambini) estratte vive ieri dal cumulo di macerie e neve , altre quattro (due donne e due uomini) sono state recuperate poco prima dell’alba dai vigili del Fuoco: si tratta di 4 delle 5 persone che erano ancora all’interno della struttura e che erano state individuate di ieri. Questi i loro nomi:Vincenzo Forti, Francesca Bronzi, Giorgia Galassi,Stefano Feniello, Giampaolo Matrone.

Leggi la notizia

È salito a 16 il numero dei morti accertati nell'incidente che ieri sera verso le 23 ha coinvolto un pullman ungherese sul quale viaggiavano 55 persone, 39 delle quali sono rimaste ferite e sono state portate nei vari ospedali di Verona. L'incidente è avvenuto in A4all'altezza dello svincolo di Verona Est, in direzione Venezia: il pullman è andato a sbattete lateralmente contro il pilone del ponte incendiandosi. A bordo del mezzo si trovava un gruppo di ragazzi ungheresi fra i 14 e i 18 anni.

L'autostrada A4 è ancora chiusa tra Verona Est e Verona Sud in direzione Venezia perché devono essere ultimate le verifiche tecniche sulla stabilità del ponte contro il cui pilone il pullman si è schiantato ieri sera.



Leggi la notizia

Pagina 1 di 87    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 ] - >>