LONDON 27 MARZO 2020 CORSERA.IT BY DR.MATTEO CORSINI PRESIDENTE DI COBRA ENVIRONMENT LTD LONDON

COSA FARE PER REGGERE L'URTO DELLA CRISI ECONOMICA E FINANZIARIA ITALIANA.

Due giorni fa, Giuseppe Conte ha rispedito al mittente, la Commissione Europea, la prima bozza di conclusione del vertice, essendo costretto, per le ovvie necessità finanziarie del paese, a rilanciare sul piatto della trattativa. L'Italia, come la Spagna e la Francia , ha necessità degli Eurobond, la condivisione delle sue linee di debito, altrimenti sul mercato le aste dei titoli di Stato potrebbero andare deserte e dunque, diventare preda della speculazione finanziaria selvaggia. Quella in grado di incenerire la struttura finanziaria di uno Stato come quello italiano.Il premier Giuseppe Conte, ha concesso due settimane alla Commissione europea per riformulare un accordo o ha detto : "L'Italia farà da sola ". Senza Eurobond l'Italia dovrà fare da sola e per farlo attendiamo misure urgenti entro l'inizio della prossima settimana. Condono edilizio urgente premiale per il ripristino delle destinazionio d'uso, degli abusi edilizi, difformità di ogni altro genere. Gli immobili devono circolare, muoversi.  

Purtroppo, chi guida il Governo in questo momento, appaiono come dilettanti allo sbaraglio, burocrati, tecnocrati, incapaci di reagire prima e di trovare soluzioni oggi. Per salvare l'Italia , il Governo deve affiancarsi alla colonna portante del sistema economico, il mercato immobiliare, che adesso subirà un drammatico cambiamento della sua vocazione turistico ricettiva. Turisti non se ne vedranno per mesi, e sul mercato c'è da pensare come tornare a rendere produttive centinaia di migliaia di abitazioni ed uffici , trasformati nel corso degli ultimi anni, in alberghi, locande , B&B, pensioni, hotel, residence. Oggi sono immobili che non hanno futuro. Il turismo in Italia riprenderà tra uno e due anni. Non prima. Le proprietà immobiliari vanno riconvertite. Parliamo di migliaia di attività che si sono fermate tutte assieme, tutti hanno smesso di pagare i canoni di locazione e le rate dei leasing o dei mutui. Il motore economico del settore turistico ricettivo si è inchiodato. E' pertanto necessario un condono edilizio semplificato e premiale, per chiunque ristabilirà la pregerssa situazione urbanistica. La sola miccia per far ripartire il mercato non è altro che questa. Il condono consentirà di regolarizzare le discrasie urbanistiche, che si sono create , sia per l'attività abusiva, ma sopratutto per l'accavallarsi di normative edilizie, che si infrangono contro le regole tecniche di costruzione in aderenza alle normative sismiche. Nella città di Roma vi sono migliaia di appartamenti che non trovano una via di sbocco sul mercato e non possono farsi moneta nelle tasche dei proprietari. Il condono edilizio farebbe da detonatore per far ripartire il mercato immobiliare in Italia consentendo di riconvertire pensioni di lusso in civili abitazioni e implementare l'offerta di uffici. Il concetto è di snellire le normative, renderle meno rigide, salvaguardando il bene comune , il rigore tecnico costruttivo. Ma il resto, va abolito, le città devono rinascere secondo nuove concezioni, tenendo bene a mente la necessità di ristrutturare appartamenti che siano funzionali per una maggiore tutela della salute, difesa contro l'inquinamento, ambienti che in caso di necessità possano diventare sterili attivando la strumentazione necessaria. 

In linea con questo programma, che da solo potrebbe fruttare 10/15 miliardi allo Stato, con un giro di affari di almeno 200 miliardi, lo stesso valore delle proprietà immobiliari, riprenderebbe a salire, contribuendo a puntellare il sistema ecomico come un magma incadescente. Oggi il mercato immobiliare è molto depresso e vale meno della metà di 8 anni fa. I valori si sono ridotti del 50%. Condono e spinta inflazionistica, farebbero fare un balzo in avanti al settore, allenterebbero la tensione finanziaria dei NPL sul credito immobiliare. Stimiamo che tornerebbero sul mercato circa 50 miliardi di euro che oggi sono carta straccia, ingoiati in un sistema bancario, che tende a girare i crediti in default ad organizzazioni specializzate nella cartolarizzazioni. E' tutta fuffa. Dobbiamo far ripartire la speculazione edilizia, rimettere in moto migliaia di medie e micro imprese di operai, architettetti, speculatori immobiliari di ogni genere e sorta. Dobbiamo riportare le persone a credere e scommettere sul settore immobiliare, con l'intento di rinnovarlo, come ad esempio stanno realizzando Sicaf come la Greenstone . Se non faremo questo, un intero settore morirà affogato, come i pazienti inermi difronte allo strazio della infezione del Covid-19. 

 

CORSINI REAL ESTATE commerciale@corsinihouses.com 

CorSera.it Copyright



Leggi la notizia

MILANO 26 MARZO 2020 CORSERA.IT in diretta sul fronte della guerra al coronavirus ( redazione mobile 335291766 inviate vostre fotografie )

Aggiornamento in diretta 24 ore al giorno al servizio dei cittadini della Lombardia . Informazione gratuita e senza pubblicità.

Il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana lancia un appello drammatico alla sua popolazione : "I contagi stanno aumentando ancora, rimanete in casa o non usciremo da questa situazione". 

Regione Lombardia il contagio Covid-19 continua ad infiammarsi, anche oggi altri 2500 positivi . Così Attilio Fontana nel corso della conseueta conferenza stampa. Non migliore la situazione a Roma al Policlinico Gemelli sono arrivai a 400 ospedalizzati, sia per contagio da Covid-19 sia per polmonite gravi che devono essere monitorate. Al policlinico Gemelli arrivano il più alto numero dei casi della città di Roma, secondo un alto dirigente dell'Ospedale, i casi andrebbero ridistribuiti anche verso gli altri Ospedali come l'Umberto 1 ,questo per consentire la migliore gestione clinica dei pazienti.

CorSera.it copyright 



Leggi la notizia

MILANO 25 MARZO 2020 CORSERA.IT

Emergenza coronavirus, l'allarme non ha mai fine e sopratutto scovolge quando ad essere colpiti sono gli uomini in prima fila. Si teme per la sorte dell'ex capo della Protezione Civile, che oltre ad avere qualche linea di febbre, pare abbia accusato forti dolore al torace, tipico campanello di allarme dello sprigioniarsi dell'infezione da COVID-19. Se le sue condizioni peggioreranno, i medici saranno costretti ad intubarlo, per evitare che l'insufficienza respiratoria determini il collasso del sistema cardiocircolatorio. 

 



Leggi la notizia

LOS ANGELES 21 MARZO 2020 CORSERA BY dr.ALAN PARKER coadiuvato dal dr. Matteo Corsini editor

corrispondenti dai confini del mondo conosciuto

Coronavirus o Covid-19, a quale distanza dobbiamo tenerlo? Esiste un sistema per calcolare esattamente la distanza sufficiente per non farci acchiappare dal coronavirus più letale che l'Homo Sapiens abbia mai incontrato nel corso della sua storia millenaria? 

Gli scienziati, i virologi, e gli infettologi, ci dicono che la distanza corretta di contenimento dal coronavirus  è di almeno un metro, ma questa teoria è valida o fasulla?



Leggi la notizia

LOS ANGELES  19 MARZO 2020 CORSERA.IT by ALAN PARKER dal nostro corrispondente ai confini del mondo conosciutoItalia del Nord, centinaia di italiani cadono a grappoli colpiti dal nemico invisibile del coronavirus. I telegiornali riprendono i camion dell'esercito italiano che entrano nelle due città di Bergamo e Brescia per portare via i morti,sono scene di guerra, momenti irreali,  decimati dalla YERSINIA PESTIS, la Morte Nera del 1330 d.c.,anche quella giunta dall'Asia orientale o centrale,quando le pulci (portatrici sane) infettarono gli esseri umani con i loro morsi. Come sostiene la virologa Ilaria Capua, qualcosa è accaduto in Lombardia, probabilmente dal ceppo originario cinese è mutato il genoma dell'agente patogeno, trasformandosi in qualosa di altro e più letale per l'essere umano.



Leggi la notizia

MILANO 18 MARZO 2020 CORSERA.IT BY ALAN PETERSON  

corrispondente dal fronte di guerra al Coronavirus.

Protezione civile Milano 17 marzo 2020 ore 18.00 lettura del bollettino di guerra. Secondo una virologa italiana del centro di infettologia della Florida, ha definito il virus " scippatore "  intervistata da Giovanni Floris nel corso della trasmissione televisiva. Secondo la virologa il coronavirus potrebbe aver trovato condizioni di sviluppo tra le popolazioni lombarde, forse a causa dell'inquinamento atrmosferico o forse per un difettoso funzionamento dell'aria condizionata negli ospedali dove furono ricoverati i primi contagiati. 



Leggi la notizia

NEW YORK 18 MARZO 2020 CORSERA.IT BY ALAN PARKER CORRISPONDENTE DA ALTRI PIANETI AI CONFINI DELL'UNIVERSO

Siamo nel futuro, nel 2020. La pandemia del secolo rappresenta la porta di entrata nel grande Universo che abbiamo sopra di noi, luogo metafisico nel quale dovremo abituarci a vivere. 



Leggi la notizia

ROMA 17 MARZO 2020 CORSERA.IT MASSIMO GIANNINO dal nostro corrispondente di guerra ( redazione mobile 335291766)

CorSera.it Copyright 2020

Articolo in aggiornamento alle ore 11.28 del 17 marzo del 2020 dal fronte di guerra al Coronavirus .

Se la "COOP sei tu " ebbene , la prima funzione dell'azienda è quella di tutelare la mia salute e di tutti i suoi clienti o è meglio che le autorità intervengano a chiudere i negozi tutti e subito senza esitazione o il coronavirus continuerà a serpeggiare per la città di Roma, incurante della quarantena dei suoi cittadini.

COOP ITALIA QUARTIERE PRATI VIA GIUSEPPE FERRARI  violate dagli impiegati tutte le fondamentali norme igienico sanitarie di prevenzione al contagio da Covid-19. Regole a tutela di loro stessi, dei colleghi e della clientela. Se dobbiamo vincere questa guerra, dobbiamo farlo tutti insieme, e se è necessario rispettare le regole, dobbiamo farlo senza esitazione o il sacrificio di tutti noi non servirà a niente. 



Leggi la notizia

MILANO 18 MARZO 2020 CORSERA.IT BY ALAN PETERSON  

corrispondente dal fronte di guerra al Coronavirus.

Protezione civile Milano 17 marzo 2020 ore 18.00 lettura del bollettino di guerra. 

Presso la sede del Dipartimento della Protezione Civile proseguono i lavori del Comitato Operativo al fine di assicurare il coordinamento degli interventi delle componenti e delle strutture operative del Servizio Nazionale della protezione civile.  Nell’ambito del monitoraggio sanitario relativo alla diffusione del Coronavirus sul territorio nazionale, al momento 26.062 persone risultano positive al virus. Ad oggi, in Italia sono stati 31.506 i casi totali.

Nel dettaglio: i casi attualmente positivi sono 12.095 in Lombardia, 3.404 in Emilia-Romagna, 2.488 in Veneto, 1.302 nelle Marche, 1.764 in Piemonte, 1.024 in Toscana, 661 in Liguria, 550 nel Lazio, 423 in Campania, 347 in Friuli Venezia Giulia, 368 nella Provincia autonoma di Trento, 282 nella Provincia autonoma di Bolzano, 320 in Puglia, 226 in Sicilia, 192 in Umbria, 216 in Abruzzo, 112 in Calabria, 115 in Sardegna, 134 in Valle d’Aosta, 19 in Molise e 20 in Basilicata.

Sono 2.941 le persone guarite. I deceduti sono 2.503, ma questo numero potrà essere confermato solo dopo che l’Istituto Superiore di Sanità avrà stabilito la causa effettiva del decesso.

 



Leggi la notizia

ROMA 16 MARZO 2020 CORSERA.IT  by dr.Matteo Corsini corrispondente in Italia ( 335291766 redazione mobile invia fotografie e video) 

COOP FRUTTA SUGLI SCAFFALI CHE SOTTOPOSTA A DROPLET CONTINUATO DA PARTE DEGLI AVVENTORI DEL LOCALE, POTREBBE RISULTARE ANCHE CONTAMINATA DAL CORONAVIRUS . CLIENTI ANCHE ASINTOMATICI ENTRANO SENZA GUANTI E MASCHERINE,INCURANTI DEI DANNI CHE POTREMMO CAGIONARE AI CLIENTI DOPO DI NOI. SI RISCHIA LA DIFFUSIONIE DEL CORONAVIRUS NELLA CAPITALE. LE AUTORITA' DEVONO INTERVENIRE IMMEDIATAMENTE O IL SACRIFICIO DELLA QUARANTENA ROMANA SI TRASFORMERA' BEN PRESTO IN UN LAZZARETTO DI MORIBONDI.

( Nella fotografia l'autore dell'articolo e l'attore comico Vincenzo Salemme) 



Leggi la notizia

ROMA 15 MARZO 2020 CORSERA.IT  Parigi dal nostro corrispondente Claudia Gilberti ( redazione mobile 335291766 invia video e fotografie) 

Coronavirus pandemia, in Italia sono raddoppiati i decessi fino a 369 persone, è una strage. Nel corso della conferenza stampa il capo della Protezione Civile non ha fatto altro che minimizzare, mentre Gallera si recava di corsa ad una conference call in regione Lombardia. Lo scenario sta peggiorando,i focolai di Bergamo e Brescia non lasciano presagire nulla di buono. Mentre in Italia si consuma la strage, i francesi sono stati chiamati alle urne, da uno scellerato Emanuel Macron, che pur di garantirsi il buon esito del confronto elettorale, non ha esitato a confermare l'apertura dei seggi. Dalle immagini che scorrevano sui telegiornali, i funzionari dei comitati elettorali non indossavano nè guanti nè mascherine. I seggi elettorali inoltre sono costituiti da struttute di metallo, ai cui lati sono montate delle tende di velluto, una delle stoffe a più alta capacità di assorbimento del droplet. Ogni elettorale ha aperto la sua tenda prima di entrare nel seggio, procurandosi l'infezione da coronavirus. Pochissimi gli elettori che sono andati al seggio indossando guanti e mascherina. Questi i fatti di questa domenica fino ad ora...



Leggi la notizia

PARIGI 15 MARZO 2020 CORSERA.IT dal nostro corrispondente Olivier De Saint ( redazione mobile 335291766 invia fotografie e video) 

Franco al primo turno delle amministrative comunali. Elezioni fortemente volute da Emanuel Macron per confermare la sua leadership politica, in un afase difficilissima per l'Europa costretta a fronteggiare il cataclisma sanitario del Covid-19. Malgrado la pandemia che imperversa in Italia e in molti paesi europei, il Presidente dei francesi Emanuel Macron, non ha assunto alcuna iniziativa per impedire che il coronavirus prosegua nella sua azione letale anche in Francia. Le elezioni comunali hanno regolarmente avuto luogo e milioni di francesi sono entrati nei seggi ,e per votare si sono ritrovati difronte delle cabine elettorali costituite da strutture metalliche e tendine di velluto, uno dei materiali più assorbenti che esistano in commercio. Molti dei cittadini non indossavano i guanti il coronavirus è passato di mano in mano con una velocità impressionante.



Leggi la notizia / Video

Roma 13 marzo 2020 CorSera.it by Matteo Corsini ( redazione mobile 335291766 )

Tutti gli eroi dell'Esercito Italiano in prima linea sul fronte di guerra.Il droplet sui generi alimentari sebbene confezionati sta facendo dilagare il CORONAVIRUS fin dentro le case degli italiani, se il Governo Italiano non assumerà immediate contromisure, tutto le restrizioni fino adesso adottate saranno vanificate in pochi giorni. Anzi ancora peggio, perchè il COVID -19 depositatosi sopra le confezioni dei generi alimentari, per effetto del droplet,  potrebbe infettare gli interi ambienti famigliari, i frigoriferi,  raggiungere i nostri figli sopra una merendina della Ferrero, intrise di goccioline di saliva. Ai cittadini deve essere imposto di non parlare all'interno dei supermercati, vietato l'uso del telefonino. Molti cittadini prendono le confezioni dai banchi dei supermercati parlando al telefono, senza capire che qualora fossero stati contagiati anche se asintomatici,  l'effetto droplet infetterà tutto ciò che hanno intorno a loro. Nei supermercati si deve fare la spesa senza parlare e meno che mai infilarcisi dentro senza guanti, mascherine e usando il cellulare. Incredibile che nessuno stia controllando tutto questo !!!



Leggi la notizia

Roma 13 marzo 2020 CorSera.it By Peter Anderson Piazza Affari . Il gesto folle dell'avvocato francese Christine Lagarde manda a picco le borse mondiali. Piazza Affari crolla, l' Italia nel panico, nel momento più drammatico della affannosa guerra contro la pandemia da Coronavirus.Decine di città sotto pressione, infiammate dal virus mortale, le camere mortuarie stracolme di cadaveri, famiglie offese, distrutte dal dolore della perdita dei loro cari.Christine Lagarde non ha mostrato pietà per nessuno, sensibilità per chi soffre, forse peggio di lei hanno fatto i Nazisti con i campi di concentramento. Quando il destino altrui non ti interessa, non entra nella sfera della propria capacità di comprendere, significa che alcun ruolo apicale , sopratutto così determinante come quello di presidente della BCE, potrà mai attagliarsi ad un personaggio così spregevole.

 



Leggi la notizia

Roma 11 marzo 2020 CorSera.it Roma resiste alla pandemia del pipistrellaccio cinese. Nel Lazio si sono riscontrati soltanto 144 casi. Il tempo buono, il sole e il caldo intenso, forse stanno contribuendo a tenere lontano  il virus letale. Per le strade la situazione appare tranquilla, le persone camminano sul lungotevere, vera oasi paradisiaca dei romani. Traffico limitato, una'altra splendida giornata di sole per godersi un pranzo al ristorante il Cuccurucu.

In fotografia il tendone montato a tempo di record presso la clinica Annunziatella di Roma. Grande efficienza sanitaria. Complimenti Giuliano !!!



Leggi la notizia

Pagina 1 di 91    [1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31 32 33 34 35 36 37 38 39 40 41 42 43 44 45 46 47 48 49 50 51 52 53 54 55 56 57 58 59 60 61 62 63 64 65 66 67 68 69 70 71 72 73 74 75 76 77 78 79 80 81 82 83 84 85 86 87 88 89 90 91 ] - >>