The Longines Spring Classic of Flanders, which the Tag Heuer replica brand is partnering and timekeeping, started 30 April in Lummen. During this four-day competition, Longines supported two major shows: The team Italy won the first replica watches, which is the first leg of the Furusiyya FEI Nations Cup Jumping Western European League 2015.

CorSera.it di Matteo Corsini Corsini real estate

corsinicase@gmail.com 

La vendita con procedura competitiva.Le domande più frequenti dei consumatori difronte ad una gara.Se gli altri operatori ci criticano è perchè costiamo meno di tutti loro.La nostra storia è nel track record delle operazioni concluse fin dalle origini la vendita di Botteghe Oscure.Servizi immobiliari per la compravendita e la locazione di uffici, negozi, centri commerciali, abitazioni, private, ville, attici di prestigio in tutta Italia.

La crisi del mercato immobiliare,che si è scatenata nel corso del 2013/2014/2015 ha spinto verso il basso i valori immobiliari.Come tutti ricorderete nel corso del 2014 ,nel pieno della crisi dell'euro,il crollo delle banche,i mattoni quasi non facevano più prezzo,così come era impossibile affittare gli uffici.Il mercato immobiliare veniva giù da una bolla spaventosa,drogata dal raddoppio della lira contro l'euro,ma sopratutto dalla speculazione messa in moto dai grandi player globali(i fondi di investimento delle banche d'affari)  che si avventarono sul mercato italiano, come su un vitello bello grasso da azzannare.Crearono un grande Casinò virtuale dell'azzardo immobiliare,trasformando i mattoni come in veri e propri titoli azionari.Il prezzo delle case saliva di giorno in giorno, ad una velocità impressionante,quasi fosse stato lo scambio azionario di un titolo high tech di una new company della silicon valley.In realtà erano mattoni, che venivano acquistati a leva,vale a dire con l'indebitamento finanziario,o tramite leasing o tramite mutui o addirittura anticipazioni finanziarie su conto corrente ipotecario.Follia.Quella follia cha ha preso tutti i grandi imprenditori al tavolo da gioco del Monopoli,facendoli scoppiare di debiti ,pur di spingerli ad acquistare e vendere con plusvalenze straordinarie.

CorSera.it Crisi economia Europa Euro .

La crisi morde ancora l'Italia che non riesce a risollevarsi dalla devastazione della propria economia,ma sopratutto dal collasso del sistema bancario,che non ha retto alle ripercussioni della recessione,poichè era gestito da managers criminali e incapaci.Se immaginiamo la n ostra economia come regolata dalle teorie economiche,ci renderemmo subito conto che gli artifizi contabili non sono stati un argine sufficiente alla recessione,perchè l'economia è fatta di numeri e fatti,semplici ,fattori che spesso sono concatenti gli uni agli altri,nella logica della catena alimentare,dove le attività lavorative sono l'una nell'altra contigue.



Leggi la notizia

CorSera.it di Matteo Corsini candidato Sindaco di Roma 2013 per il movimento politico Roma Risorge

Ciò che più mi sconvolge della vicenda Stadio della Roma, la corta memoria dei cittadini romani,che si sono dimenticati il vero motivo per il quale  lo stadio, anzi i due stadi, per la Roma e per la Lazio, non hanno mai avuto una nascita. Ci siamo forse dimenticati delle avversità del CONI ,un manipolo di burocrati che per anni ha condizionato lo sport in Italia,legato a quattro mani con la massoneria ,il sistema bancario,la politica? 

Ciò che mi colpisce adesso, è il tentativo di costruire lo stadio della Roma sui terreni di una società appartenente ad un gruppo immobiliare praticamente in bancarotta, che deve alle banche italiane qualcosa come 1 miliardo di euro.Un gruppo inaffidabile ,inadempiente ,a cui le banche italiane,tra cui MPS,hanno versato soldi a non finire,senza alcuna garanzia reale,perchè al contrario non si sarebbe creata la voragine nei conti del gruppo Parnasi. Parsitalia deve a MPS qualcosa come 400 milioni,ma noi italiani,se non ricordo male, ci siamo dovuti tassare per rimpinguare il buco colossale del mostro bancario,di questo cadavere infetto,per continuare a buttare soldi e far sopravvivere questo ciarlatano dell'immobiliare italiana? Un imprenditore che realizza un buco da 1 miliardo di euro si può dire capace? Credo proprio di no.E mi domando i banchieri che hannoa ffidatro a questo signore miliardi di euro sono banchieri capaci ? Credo proprio di no.Questo genere di imprenditore, il cui innesto nel sistema bancario è evidentemente infetto,deve cessare per sempre,dobbiamo essere in grado di spazzarlo via,o allora nulla cambia ,tutto rimane uguale a come è sempre stato.Eppure Beppe Grillo si era impegnato con il suo Movimento 5 Stelle a cambiare ,cosa mi domando? Niente.

Ma ciò che mi stupisce ancora di più, è che Roma è disseminata di immobili ad uso ufficio che sono vuoti,scatoloni orribili che nessuna azienda vuole affittare o acquistare.Parliamo di milioni di metri quadrati liberi.Centinaia di grattacieli ad uso ufficio.



Leggi la notizia

CorSera.it Roma allo sbaraglio di Matteo Corsini Roma Risorge movimento politico alternativo e indipendente

Non c'è che dire ma a guardare la partita dello stadio della Roma,si capisce bene che la sindaca Virginia Raggi non soltanto è incapace,ma non ha ancora individuato una contromisura all'altezza della situazione per costruire lo stadio della Roma e della Lazio.Roma ha bisogno di un piano regolatore nuovo,che renda efficiente la città,che concentri nei district office gli uffici statali e faccia defluire verso l'esterno il traffico.Al contrario tutto rimane come è sempre stato,una Roma dal volto irriconoscibile,impietosamente deturpata dal saccheggio selvaggio che è stato compiuto ai suoi danni,dai politici delle passate gestione congiuntamente ai palazzinari buzzurri e ignoranti che li sostenevano.A Roma è in corso uno scempio selvaggio,che dovrebbe pulire le borgate,disinfettarle dagli orrori metropolitani.Il futuro si costruisce ,cercando di infilare i parcheggi sotto la nuvola di Fuskas,cercando di costruire con razionalità logica promuovendo una trasformazione degna della Capitale d'Italia e invece assistiamo ad un continuo scempio.Il progetto Parsitalia non sta in piedi,perchè trentamila metri quadrati di nuovi edifici ad uso ufficio rimarrebbero vuoti come è rimasta vuota la Sky tower,un grattacielo che deturpa la città sollevato al cielo per concludere la vendita di centinaia di appartamenti che nessuno ha voluto comprare.Che ne faremo adesso della Sky tower? Ci andrà l'Enel.Tutto ruota intorno agli interessi di Parsitalia e di Unicredit? Gli interessi economici continuano a deturpare la città di Roma ? Ma Virginia Raggi chi è? Cosa vuole? Ha già preso stipendi beneficiaria di polizze? Dove vuole andare? Ma questi del Movimento 5 stelle sono politici o zingari? Recitano miseria per fotterci o per farsi aiutare? Ma chi sono cosa vogliono ? 



Leggi la notizia

CorSera.it di Matteo Corsini

Mio zio Eugenio Gra,fratello di mio nonno Carlo Gra e dell'Ingegner Enrico Gra nonchè dell'architetto Giulio Gra,un giorno mise un compasso intorno alla città di Roma e ideò il Grande Raccordo Anulare,l'acronimo del suo cognome con cui da allora venne battezzato l'anello autostradale più importante d'Italia.Quella fu un'idea geniale, che venne infine progettata da lui,per dare respiro alla città e dare lavoro dopo la guerra alla gente.Eugenio Gra ingegnere ed urbanista straordinario.A lui no dobbiamo soltanto dedicare un film,ma sviluppare la città come meritererebbe.

Roma è allo sbaraglio nelle mani di un manipolo di inconcludenti.Un piano regolatore distribuisce e sviluppa energie  nella città,significa rivitalizzare una metropoli asfittica,sommersa dal traffico,che non ha alcuna direzione logica del suo sviluppo urbano.Non ci sono luoghi dove costruire l'economia,non esiste a Roma un centro teatrale,ovvero la città del teatro,dei costumi,dell'artigianato.



Leggi la notizia

CorSera.it 

In questo momento Parnasi e la sua vecchia Parsitalia sono tra gli incagli più grandi di Piazza Cordusio. La parabola di Parsitalia prima dell’accordo di salvataggio di UniCredit è emblematica. Negli anni dal 2013 al 2015 ha cumulato perdite per oltre 180 milioni di euro ( Fonte il Sole 24 Ore) 

Lo stadio della Roma ? Un regalo al gruppo Parnasi ormai sull'orlo del fallimento esposto verso Unicredit per oltre 500 milioni di euro ,altri 600 milioni di esposizioni sono con MPS e Aareal Bank,insomma un costruttore che non sa fare il costruttore,ma il palazzinaro scemo,che costruisce eco mostri come la Sky Tower rimasta invenduta .Il suo impero è caduto con la Sky tower dell'eur ,nei suoi fabbricati entrata anche il palazzo della Provincia.Se Beppe Grillo dirà si al progetto del nuovo stadio di calcio la Eurnova di Luca Parnasi incasserà circa 2 miliardi di euro per la costruzione del nuovo ecomostro al posto dello storico Ippodromo di Tor di Valle. Come dire cambiano gli uomini non cambia la storia,dai notabili della DC al comico genovese in cerca di consensi per non venire disarcionato.

Per il Campidoglio M5S, dopo gli scossoni interni e l’uscita dalla giunta dell’assessore anti stadio Paolo Berdini, il vincolo della Soprintendenza può sortire un doppio effetto se sarà confermato dopo i 120 giorni di istruttoria: il no all’opera di Tor di Valle senza responsabilità diretta nello stop e la pace con la base che da tempo è in subbuglio sulla questione. Tanto che Beppe Grillo ha fissato per domani un blitz romano per mettere a tacere le polemiche interne. Della vicenda ieri hanno parlato anche il ministro dello Sport Luca Lotti, seccato per l’ennesima grana sull’iter del progetto proposta da Roma e Luca Parnasi, e il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini che avrebbe risposto di non avere alcun potere sulle Soprintendenze. 
Intanto i proponenti, che hanno ottanta giorni a disposizione per opporsi al vincolo, imbastiscono il ricorso al Tar per due precedenti pareri positivi portati dal ministero del Beni culturali nella conferenza dei servizi.



Leggi la notizia

Cinque gol, prima vittoria in A sul campo dopo 43 giornate ed entusiasmo, almeno per un po', ritrovato. on il pokerissimo rifilato al Genoa, il ritorno di Zeman sulla panchina del Pescara si è trasformato in un trionfo, ma il boemo non vuole prendersi eccessivi meriti. "Posso solo ringraziare i ragazzi perché in due giorni non abbiamo fatto molto ma hanno fatto vedere che se si impegnano e se rimangono concentrati possiamo fare bene: abbiamo rotto l’incantesimo - esordisce il nuovo allenatore abruzzese a Premium Sport -. Il mio merito sui gol? Quello su calcio d’angolo l'abbiamo provato una volta sola... Erano anni che lo provavo e non avevamo mai segnato(Fonte La Gazzetta dello Sport )

Leggi la notizia

CorSera.it L'aumento di capitale di Unicredit vira a metà del guado,anche se si avvertono i primi scricchiolii ,come ad esempio il numero degli investitori retail destinato a scendere progressivamente,come il peso delle fondazioni storiche di Unicredit.Il gioco speculativo rimane nelle solide mani dei fondi di investimento (vedi Blackrock)  che forse intravedono, a brevissimo termine, qualche spunto al rialzo per il titolo.E' certo che i 13 miliardi di euro sono semplicemente un palliativo per il bilancio di Unicredit,perchè se la situazione economica dovesse permanere la stessa nel prossimo futuro,la banca dovrà ricorrere ancora al mercato forse per altri 5/ 6 miliardi di euro.Unicredit siede su un cratere di NPL da vertigine, sono 80 miliardi i crediti deteriorati,che potrebbero non tornare mai indietro.Crediti da infilare ovunque (cartolarizzazione) basta vedere che i CDS in copertura dell'istituto aumentano tutti i giorni.Il futuro è impietoso per il sistema bancario europeo, sopratutto perchè il fantasma di Marine Le Pen potrebbe dare il colpo di grazia all'intero sistema del credito.La domanda è dunque sempre la stessa, basteranno ad Unicredti 13 miliardi per salvarsi o tra 8 mesi ne vedremo ancora delle belle? 

L'amministratore delegato Jean Pierre Mustier ha guidato Unicredit attraverso un 'cerchio di fuoco', un'operazione monstre da 13 miliardi e il mercato lo ha seguito. La fotografia è sfocata, c'è ancora  tempo fino al 23 febbraio per esercitare i diritti, ma si vede già il peso dei fondi destinato a crescere e la composizione degli investitori istituzionali variare. Cambiando la mappa dell'azionariato a catena si condiziona la governance dell'istituto, a partire alla composizione del cda ma allo studio ci sarebbe anche una revisione dello statuto (si parla di abolire il limite del 5% all'esercizio dei voti). Sul fronte aziendale inoltre Mustier, che ha già rivoluzionato la prima linea della banca, dovrebbe proseguire nella riorganizzazione. 



Leggi la notizia

CorSera.it

Matteo Renzi si è dimesso,ormai tutto gioca contro di lui,c'e' una fronda del PD che vuole fargli lo scalpo,che lo sta rosolando a fuoco lento.Matteo Renzi è ingrassato,visibimente stressato,sta malissimo,forse il suo sistema nervoso sta per collassare.L'ex sindaco di Firenze da troppi mesi è sottoposto ad una tortura micidiale,da quando ha perso la battaglia referendaria non è più lo stesso,divorato dall'angoscia dei propri sbagli,dalla promessa data agli italiani di un suo definitivo abbandono della scena politica.Si vede che il Matteo Renzi cerca di risalire sul terreno perduto,ma viene incalzato giorno per giorno,uno stillicidio persistente, che non lascerebbe scampo a nessuno,neanche ad un uomo dalle tempra di ferro come l'ex Sindaco di Firenze.Ma è troppo poco ,ciò che può fare da solo,contro una masnada di nemici errabondi, pronti a colpirlo senza alcuna pietà.



Leggi la notizia

CorSera.it Il Movimento 5 stelle? Un movimento di disoccupati che adesso vuole occuparsi della cosa pubblica,ma come i comunisti,una volta entrati in casa non ci ringrazieranno,cercheranno di cacciarci via.La sindaca Virginia Raggi assume e triplica lo stipendio di un amico,un fedelissimo dell'ultimo momento .E' questa la moralità del Movimento 5 Stelle? O siamo difronte a dei coatti che si immaginano parlamentari, senatori, deputati, consiglieri regionali e che come tutti gli altri si sono messi in fila per ritirare lo stipendio allo sportello? Coatti disoccupati che si triplicano lo stipendio ecco cosa fanno.E noi dobbiamo stare a guardare questo scempio ? No Grazie.Virginia Raggi va cacciata subito con nuove elezioni.Ormai credo che dovrà dimettersi ,ma lo stipendio da 9 mila euro al mese le fa gola,come diciamo noi a Roma : " E quando me ricapita ? ".

Al centro del nuovo filone d’inchiesta avviato dalla procura di Roma c’è la nomina (con stipendio triplicato) dell’ex capo della segreteria. Un «ingiusto profitto» che fa ipotizzare per Raggi un altro abuso d’ufficio dopo quello legato a Renato Marra



Leggi la notizia

CorSera.it Virgnia Raggi cade sotto i colpi impietosi di un altro caso politico,quello della intervista sfogo dell'assessore all'urbanistrica Paolo Berdini.

l problema del Campidoglio però, per Berdini non sembra quello di una eventuale relazione tra Raggi e Romeo, sulla quale peserebbe il sospetto, tutto politico, che Romeo abbia potuto approfittare della situazione per diventare capo staff della sindaca, con conseguente stipendio triplicato, in barba alle battaglie grilline contro le parentopoli, per la meritocrazia e così via. Il problema, per il professore “anarchico” di Roma, sembra essere proprio la Raggi: «Su certe scelte sembra inadeguata al ruolo che ricopre.



Leggi la notizia

Nuovo colpo al Raggio Magico. Sul registro degli indagati ci finisce anche Salvatore Romeo, ex capo della segreteria politica della sindaca di Roma. Mr Polizza verrà sentito domani dai pm che lo accusano di abuso d’ufficio. La vicenda è quella delle nomine. Nell’invito a comparire, la procura non precisa per quale delle promozioni Romeo è accusato di avere violato la legge. Potrebbe essere la sua: il fedelissimo della sindaca passò da un ruolo di semplice funzionario al 

Leggi la notizia

CorSera.it

 Unicredit ha varato oggi l'aumento di capitale,ma la banca è ancora esposta al rischio ssitemico,del crollo della moneta unica,a seguito della vittoria in Francia di Marine Le Pen.Non basterebbero 13 miliardi per far uscire la banca dal guado delle perdite colossali.Lo tsunami della rottura della moneta unica rappresenta un pericolo ineludibile per ogni banca europea,sspecialmente per quelle con vistosi buchi nei bilanci di esercizio degli ultimi due anni,per questo è preferibile investire nei mattoni,puntare sul real estate.Qualsiasi cosa dovesse succedere,i vostri soldi saranno al sicuro.

Unicredit come Monte dei Paschi di Siena ,raggiunge il mercato con circa 13 miliardi di euro,tanti sono necessari per spazzare via perdite e buchi nel bilancio,ma se dovesse vincere Marine Le Pen,la banca europea dovrebbe fare cassa ancora per 15 miliardi ,tanto ammonterebbe il deficit patrimoniale con le svalutazioni che spingeranno l'euro al ribasso.



Leggi la notizia